Baselli rinfrancato dalla Nazionale. Ma la titolarità è ancora in discussione

Baselli rinfrancato dalla Nazionale. Ma la titolarità è ancora in discussione

Focus On / Il centrocampista verso il Crotone: Mazzarri, dopo averlo accantonato a Verona, medita se rilanciarlo dal primo minuto o confermare Acquah

di Redazione Toro News

Poco ma sicuro: i tre giorni a Coverciano, per lo stage della Nazionale, hanno fatto bene a Daniele Baselli. Reduce da un periodo poco felice a Torino, dal punto di vista della squadra ma anche dal punto di vista personale, in azzurro il centrocampista di Manerbio ha potuto resettare le emozioni e cimentarsi in un contesto diverso. Che lo ha visto, tra l’altro, protagonista: nell’amichevole giocata contro la Fiorentina Primavera ha realizzato una tripletta, ritrovando lo smalto dei giorni migliori. Oggi, però, Baselli è tornato a Torino, con la necessità di confrontarsi con il periodo teso e poco fortunato che sta vivendo la squadra, nel mirino della piazza per le ultime prestazioni non soddisfacenti, coincise con due sconfitte di quelle che sono difficilmente perdonabili: il ko nel derby con la Juventus e quello sul campo del Verona, penultimo in classifica.

Torino FC v Udinese Calcio - Serie A

Mazzarri ha accantonato Baselli, a Verona, con una scelta tecnica pura. Una panchina significativa, per un giocatore che, pur essendo sulla carta uno degli insostituibili, ha accusato un evidente calo nell’ultimo periodo. Al suo posto ha giocato Acquah, che non ha offerto certo la miglior prova. Il centrocampo granata ha accusato povertà di geometrie e idee, e nel primo tempo ha anche accusato sotto il punto di vista della fisicità e dell’intensità. Ecco perchè le azioni di Baselli sono in risalita, per il match interno contro il Crotone. Una partita in cui serviranno idee e qualità, per un Torino che dovrà fare la partita. Ma negli allenamenti che separano il Toro dal match di domenica – quello tecnico-tattico di domani, e la rifinitura di sabato – Baselli dovrà dimostrare di essere altro giocatore da quello visto, per fare un esempio, durante il derby della Mole. Certo, le chance di giocare aumentano per il fatto che Rincon sarà probabilmente indisponibile. Ma la titolarità, Baselli, se la deve ancora riconquistare.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 3 mesi fa

    Con Rincon infortunato e Obi e Acquah in perenne transito in infermeria e toccata e fuga in campo, nonostante il primo abbia fatto significativi progressi rispetto alla scorsa stagione, affidare le chiavi del centrocampo granata a Baselli è un obbligo imprescindibile. A lui spetta di dimostrare che in futuro non sia solo un obbligo ma una proficua scelta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Simone - 3 mesi fa

    In assenza di Rincon potrebbe giocare al suo posto affiancato da obi e acquah.
    Davanti Ljajic con Iago e Gallo (all’inizio) e se poi quest’ultimo non dovesse girare dentro Niang

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. granata - 3 mesi fa

    Baselli è il classico giocatore tecnico, ma di scarsa fisicità, che brilla con chi è di molto inferiore a lui. E così era ovviamente la Fiorentina Pirmavera. Lo conosciamo bene, forse più di Marrarri, che arriva dall’ Inghilterra. Farlo giocare trequartista è una bestialità pura e semplice, forse renderebbe meglio schierato nel ruolo di playmaker, partendo da dietro e facendo ripartire l’ azione, perchè ha buon piede. Ma deve avere due cursori/incontristi al fianco, una volta si chiamavano mediani (e ci capivamo tutti meglio). Certo sarebbe ora che rispolverassimo Ljhajic, con tutte le sue bizze e la sua antipatia: è il giocatore di maggior classe che abbiamo e, al nostro livello, tenerlo in panchina è un lusso che non ci possiamo permettere. Una sua punizione può far pendere una partita a nostro favore. Possibile che il buon Mazzarri non se ne renda conto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. FVCG'59 - 3 mesi fa

    Ecco un altro fenomeno, protagonista con la Fiorentina Primavera: 3 gol!
    Un top player, con stipendio che noi non ci possiamo neanche sognare: però, in campo la domenica, non ci fa mancare le soddisfazioni, che giustificano tutti i soldi che prende e le lodi della critica… proprio come un E. Pecci, Zaccarelli, Martin Vasques, Romano, se per caso sa chi sono…
    Bene, signor nessuno, quando ti deciderai a farci vedere di che forza sei?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. byfolko - 3 mesi fa

      Non può farci vedere niente perchè è scarso, una specie di mix tra Skoro ed Enzo. Io lo venderei alla Nazionale. Ah, non si può…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy