Belotti e Destro, duello con l’azzurro sullo sfondo

Belotti e Destro, duello con l’azzurro sullo sfondo

Testa a testa / I due attaccanti hanno caratteristiche molto simili ma storie diverse alle spalle ed entrambi sono spronati a dare il massimo questa sera

Torino e Bologna si sfideranno nel campo dello stadio “Grande Torino” questa sera alle 20.45, per i granata è l’occasione di riscattarsi dopo la sconfitta di San Siro contro il Milan e può rappresentare anche un’occasione per Andrea Belotti. L’attaccante, contro i rossoneri, ha segnato il gol del momentaneo pareggio ma poi ha sbagliato il rigore all’ultimo minuto che è costato alla squadra di Mihajlovic un punto a Milano che sarebbe stato importantissimo. Davanti al proprio pubblico il giocatore, fresco di convocazione in Nazionale, vorrà dimostrare che il penalty sbagliato rappresenta solamente un brutto ricordo e che è pronto a far sognare ed urlare la Maratona per un’altra stagione.

Stasera Belotti si troverà di fronte a lui un altro attaccante dalle prospettive importanti anche se di due anni più grande, che ha anche avuto occasioni in grandi club come Roma e Milan ma non le ha sapute sfruttare a dovere anche a causa dei diversi infortuni: stiamo parlando di Mattia Destro. Ottima prestanza fisica e doti tecniche, rapidità nei movimenti, forza fisica e senso della posizione. Abili nel contribuire alla manovra e in fase di non possesso. Sono tutte caratteristiche che accomunano i due attaccanti che sono molto simili dal punto di vista delle caratteristiche ma hanno alle spalle storie molto diverse.

Mattia Destro, dopo aver messo in mostra le caratteristiche nel Siena, passa alla Roma dove, anche a causa dei diversi infortuni, non riesce a rendere al massimo ed in quattro stagioni colleziona sessantotto presenze e ventinove gol. A gennaio 2014 passa al Milan dove ottiene quindici presenze ma segna solo tre gol. Nell’estate 2015 approda a Bologna, la prima stagione in rossoblù mette in cascina ventisette presenze condite da otto reti ed, in questo campionato ha già collezionato un gol contro il Crotone. Belotti, invece, cresce nell’Albinoleffe poi incomincia a dimostrare le sue qualità nelle tre stagioni al Palermo, la scorsa stagione passa al Toro e dopo un girone d’andata anonimo esplode nel 2016. Il granata, anche grazie al gol segnato contro il Milan domenica scorsa, è, attualmente, il giocatore italiano che ha segnato più gol nell’anno solare in corso.

I piemontesi ed gli emiliani giocano a specchio, con lo stesso modulo, e quindi i due centravanti italiani sono dei riferimenti, per il reparto avanzato, di entrambe le formazioni. Si preannuncia un bel duello per i due che hanno voglia di dimostrare il loro valore e di sfondare definitivamente in Serie A: il CT Ventura avrà un occhio di riguardo per loro. Il granata è fresco di convocazione con l’Italia ma dovrà continuare a mantenere il suo livello di prestazioni alto per continuare la sua esperienza in azzurro che lo potrebbe portare ai Mondiali di Russia 2018. Il giocatore del Bologna, invece, è sparito dai radar della Nazionale ma con delle prestazioni convincenti tra le fila dei felsinei potrebbe far cambiare idea all’ex allenatore del Torino e ritornare a giocare con l’Italia. Belotti contro Destro animerà Torino-Bologna di stasera: un duello che sarà certamente tra i motivi d’interesse maggiori, con l’azzurro sullo sfondo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy