Belotti, Zappacosta e i loro fratelli: per il futuro c’è profumo di ItalToro

Belotti, Zappacosta e i loro fratelli: per il futuro c’è profumo di ItalToro

Nazionale / La punta e l’esterno convocati, Benassi già nel giro, Barreca in Under 21, Baselli marcato stretto da Ventura. E Quanti giovani granata potenziali azzurri

C’è stata la conferma di Belotti, tra i convocati di Giampiero Ventura per il doppio impegno dell’Italia contro Liechtenstein e Germania, ma anche la sorpresa Zappacosta, già inserito nella lista dei 30 di Antonio Conte prima dell’Europeo ma poi scartato al momento di selezionare i 23 definitivi che sarebbero poi volati in Francia. Il Toro, però, non ha affatto intenzione di fermarsi qui. Per il futuro, infatti, è partito il progetto ItalToro, che i risultati positivi dei granata potrebbero accelerare.

Zappacosta
Zappacosta in Under 21

Oltre alla punta e all’esterno, infatti, ha di recente assaggiato l’azzurro dei grandi anche Marco Benassi, ormai capitano e colonna dell’Under 21 di Luigi Di Biagio, chiamato da Ventura dopo il forfait per il grave infortunio al ginocchio di Riccardo Montolivo. L’obiettivo per l’ex Inter, ora, è cercare di inserirsi stabilmente all’interno del giro di Ventura. Come lui in Under 21 c’è anche Antonio Barreca – fresco di rinnovo fino al 2021 con il Torino – le cui prestazioni sono in costante ascesa e che potrebbe a breve approfittare del vuoto di talento che da anni ormai attanaglia la selezione azzurra. Infine, è marcato stretto dal commissario tecnico che fortemente l’ha voluto a Torino anche Daniele Baselli, cui Mihajlovic è riuscito a instillare la giusta dose di cattiveria agonistica da associare ai piedi buoni che da sempre gli sono riconosciuti.

Così, con questi alfieri, la Nazionale granata potrebbe davvero tornare a tingersi significativamente di granata, e non con giocatori ormai affermati, ma anzi con soli talenti ancora in rampa di lancio che potrebbero fare molto bene a quella che in Francia era la squadra più vecchia di tutto l’Europeo. E chissà che il fattore Ventura, che tutti questi ragazzi li conosce da vicino – anche Barreca, pur non essendo mai sceso in campo in gare ufficiali, ha svolto alcuni giorni di preparazione estiva con la prima squadra – non possa diventare determinate, per far diventare questa ItalToro realtà.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy