Benassi, finalmente arrivano i frutti di tanto lavoro: ora la conferma

Benassi, finalmente arrivano i frutti di tanto lavoro: ora la conferma

Focus on / La mezzala sembra aver ormai trovato la consacrazione: anche a Palermo tra i migliori in campo, cerca adesso la continuità

2 commenti
benassi

L’ultimo periodo trascorso dal Torino, prima della convincente vittoria sul campo del Palermo, non è di certo stato da incorniciare: i risultati sono stati deludenti così come, talvolta, anche le prestazioni generali della squadra. Nonostante il momenti di flessione attraversato dal collettivo, gli ultimi mesi hanno posto prepotentemente sotto i riflettori un componente della rosa di Ventura, che con merito si è preso il palcoscenico: Marco Benassi sembra infatti essere definitivamente maturato sotto la guida del tecnico genovese e nell’ultimo mese sta vivendo il suo periodo di forma migliore da quando è sotto la Mole e probabilmente anche in carriera.

benassi
Benassi in azione con l’Under 21, di cui è capitano

Arrivato alla corte di Ventura nello scorso calciomercato estivo, il centrocampista cresciuto nel vivaio dell’Inter ha vissuto la scorsa stagione praticamente da titolare ma spesso non ha convinto a causa di alcuni episodi dovuti all’inesperienza: anche questo campionato è cominciato nel segno di un percorso costituito da alti e bassi, e l’arrivo in granata di Afriyie Acquah sembrava aver definitivamente relegato Benassi al ruolo di comprimario. Invece il capitano dell’Under 21 ha mostrato grinta e determinazione ed ora sta finalmente raccogliendo quanto seminato in questo anno e mezzo: i frutti del duro lavoro stanno crescendo ed ecco che la mezzala sembra essere lentamente sbocciata, andando a costituire nelle ultime partite un punto fermo del Torino e risultando al fischio finale costantemente uno dei migliori in campo.

Benassi esulta dopo il gol al Frosinone
Benassi esulta sotto la Maratona dopo il gol al Frosinone

Miglioramenti esponenziali negli inserimenti e nell’intelligenza tattica, ovviamente per questo elemento è stato necessario anche accumulare l’esperienza di cui precedentemente si sentiva la mancanza. A queste qualità l’azzurrino ha inoltre aggiunto una buona dimestichezza con la rete: Benassi nel corso di questa stagione si sta facendo trovare pronto anche in zona gol, attraverso sigilli personali o palloni interessanti offerti ai compagni (lo dimostrano anche le statistiche: la mezzala è il secondo calciatore granata per tiri totali effettuati: 22, solamente Belotti a quota 35 ha fatto di più)

Benassi, Torino, Inter, Torino-Inter
Benassi si coordina per calciare al volo, soluzione provata non di rado

Il Torino, finalmente, può coccolarsi il suo centrocampista che dopo l’ennesima prestazione adesso cerca la conferma, la sfida contro il Carpi può essere letta sotto questo punto di vista come un definitivo gradino da superare per Benassi: farsi trovare pronto ancora una volta per dimostrare definitivamente di essere diventato un punto fermo del collettivo di Ventura.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cecio - 2 anni fa

    Finalmente sta sbocciando!
    Già dall’anno scorso quando ha fatto degli errori marchiani, io in fondo ci credevo che potesse diventare un giocatore importante per noi.
    Ora forse lo sta facendo e meno male! Abbiamo bisogno come dell’ossigeno di un po’ di qualità a centrocampo e per fortuna il buon Acquah si è infortunato così Benassi ha potuto trovare un po’ di continuità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Cecio - 2 anni fa

    Ma non ti stanchi mai? Uffff…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy