Benevento, il centrocampo: continuità Del Pinto, Cataldi l’asso nella manica

Benevento, il centrocampo: continuità Del Pinto, Cataldi l’asso nella manica

L’avversario / La zona mediana della squadra campana dispone di giocatori esperti, ma anche di giovani pronti a mettersi in mostra

Lo stadio “Vigorito” di Benevento ospiterà il Torino per la prossima partita di Serie A, che si giocherà alle ore 18 di domenica 10 settembre. La squadra di Baroni arriva alla sfida con un bottino inesistente per quanto riguarda i punti nelle prime due partite, ma con la voglia di fare bene e trovare punti importanti per costruire una rimonta che avrebbe dell’incredibile. Il Toro dovrà quindi tenere gli occhi aperti, e cercare di neutralizzare ogni zona del campo degli avversari: dopo aver analizzato la difesa (QUI i dettagli), adesso è il momento del centrocampo, che dispone di giocatori esperti ma anche di giovani ragazzi arrivati in prestito.

Nel modulo che Baroni ha scelto per questo inizio di stagione, il 4-4-2, ci sono due centrocampisti centrali che tendono a fare schermo davanti alla difesa, mentre le ali sugli esterni sono considerati come giocatori d’attacco, a formare quindi una sorta di 4-2-4 in fase offensiva e un 4-4-2 in quella difensiva. I giocatori scelti come titolari per il centrocampo del Benevento nelle prime due sfide di campionato sono stati sempre Lorenzo Del Pinto e Danilo Cataldi, che creano un mix di esperienza e creatività molto pericoloso. Non a caso, infatti, Cataldi arriva dalla Lazio e ha voglia di mettersi in mostra in questa stagione nella quale sarà in prestito al Benevento, e ha già cominciato con il piede giusto, fornendo l’assist vincente ad Amato Ciciretti per il primo (e fino ad ora unico) gol in Serie a dei giallorossi.

Benevento Calcio v Bologna FC - Serie A

Come sostituti dei due centrocampisti, Baroni ha diverse alternative: una di queste, al momento, non sarà disponibile, a causa di un infortunio. Raman Chibsah è infatti fermo per un problema fisico, e non potrà essere disponibile per la sfida contro il Torino. Una soluzione che, invece, Baroni ha preso in entrambe le sfide di campionato a partita in corso è stata quella di sostituire Del Pinto con Nicolas Viola.

Dunque il reparto mediano del Benevento sa come essere pericoloso, e il Torino di Mihajlovic dovrà essere bravo a prendere le adeguate contromisure per neutralizzarlo.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Forvecuor87 - 3 mesi fa

    Buonasera a tutti ,allora se ci mettiamo ad aver paura del Benevento torniamo in pure in cantina non ci facciamo vedere e siamo tutti più tranquilli.
    Visto che qua non si parla di altro se non di EUROPA cerchiamo di tirare fuori gli attributi e non ci facciamo spaventare da CATALDI E DEL PINTO ma chi ca…. sono!!! Per raggiungere la zona importante della classifica queste partite saranno tutte da vincere e come ha fatto l’Atalanta l’anno scorso servirà pure vincere con una big. Non è fantascienza e matematica!
    Forza Toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy