Benevento-Torino 0-1, l’analisi dei gol: l’azione decisiva parte da… Iago!

Benevento-Torino 0-1, l’analisi dei gol: l’azione decisiva parte da… Iago!

Day after / Andiamo a vedere come è nata la rete che ha deciso il match del Vigorito

2 commenti

Si è conclusa la terza giornata di Serie A 2017/2018, un turno al cardiopalma per i tifosi granata che hanno potuto esultare solamente all’ultimo respiro: vittoria complicatissima quella ottenuta sull’ostico campo del Benevento, con una combinazione decisiva al minuto 93 che ha visto Adem Ljajic servire con un filtrante perfetto Iago Falque, il quale ha insaccato la rete del vantaggio e del definitivo successo. Ma andiamo a vedere, nel consueto format che studia come sono arrivati i gol delle partite del Torino, come è nata questa marcatura, che parte da ben più lontano.

NASCE TUTTO DA… IAGO! – Il grande protagonista è ovviamente lo spagnolo, ma non solamente per la parte conclusiva dell’azione: l’intera manovra del Torino per avvicinarsi ed entrare nell’area di rigore avversaria viene infatti avviata proprio dall’esterno destro granata, abbassatosi sino all’altezza dei difensori.

iago 1

Come è possibile osservare da queste prime immagini, Falque riceve il pallone da Moretti per poi cambiare gioco allargando la sfera sulla corsia, affidandola ai piedi di Ljajic.

iago 2

Mentre il serbo (1) porta avanti il pallone arrivando alla trequarti avversaria, Iago Falque (3) si conferma instancabile e segue tutta l’azione, di fatto compiendo uno straordinario coast to coast e sbucando centralmente alle spalle degli avversari.

iago 3

Proprio questi sono i fotogrammi che immortalano il momento fondamentale: quella messa a segno ieri al Vigorito infatti non è stata una marcatura frutto della casualità ma uno schema provato e riprovato in allenamento, messo in opera ottimamente durante la partita. A certificarlo, il movimento perfettamente sincronizzato di Belotti (2) che partecipa attivamente, ed anzi in maniera determinante, alla giocata: il Gallo infatti taglia verso l’esterno illudendo non soltanto il primo difensore in marcatura su di lui, ma anche il numero 5 sannita Lucioni.

iago 4

LJAJIC, CHE MAGIA QUEL FILTRANTE – Il passaggio di Ljajic è poi ovviamente decisivo, poichè calibrato perfettamente ed effettuato nell’unico varco disponibile per far arrivare il pallone proprio a Iago Falque, che completa in questo modo la sua lunghissima transizione centrale, a ‘spaccare’ a metà il campo e la difesa avversaria.

iago 5

Lo spagnolo è poi perfetto nel controllare il pallone con uno stop a seguire e calciare di prima intenzione sul primo palo, beffando Belec e firmando la vittoria granata.

iago 6

Il Torino espugna quindi Benevento nel segno di Iago Falque: giocatore completo e di sacrificio, che dopo aver dato il via all’azione percorre tutto il campo ed arriva a ricevere la sfera, controllarla nel migliore dei modi e siglare il gol del vantaggio. Una tendenza al ripiegamento ed al sacrificio in fase difensiva che,unita alla caparbietà, questa volta è stata ampiamente ripagata.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. PadovaGranata_dal73 - 2 settimane fa

    Eccezionale Iago. Al 94′ farsi tutto il campo per andare a segnare con precisione millimetrica. Che cuore. Immenso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LeoJunior - 2 settimane fa

    questo schema fatto con giocatori “normali” non ti riesce nemmeno mezza volta. Ecco la differenza tra squadre di talento o meno. Non si vince solo cosi ma anche cosi. Quindi bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy