Benfica-Torino: terzo incrocio nella storia, sempre in sfide amichevoli

Benfica-Torino: terzo incrocio nella storia, sempre in sfide amichevoli

Mondo Granata / Solamente due i precedenti tra le formazioni: il 3 maggio 1949, a Lisbona, ed il 6 maggio 1964 a Torino per il quindicennio della tragedia. Mai in una partita ufficiale

Un imperdibile appuntamento con la storia: questa sera, allo stadio da Luz di Lisbona, il Torino scenderà in campo contro il Benfica per quella che a tutti gli effetti è un’amichevole – valida per la Eusebio Cup – ma nel cuore dei granata e di tutti gli sportivi rappresenta molto di più. Le due formazioni infatti si affronteranno in onore del Grande Torino, “ripetendo” in qualche modo quella che fu l’ultima partita disputata dalla leggendaria formazione granata. In onore degli Invincibili, quest’oggi è stata scoperto anche una lapide all’Estadio Nacional di Lisbona, alla presenza del tecnico Mihajlovic e del dg Comi.

Non è tuttavia strano, il fatto che l’incontro disputato non sia una gara ufficiale: nel corso delle lunghe rispettive storie infatti, Torino e Benfica si sono affrontati solamente in due occasioni – questa sera la terza – e sempre per match amichevoli. Il primo precedente si giocò quel famoso 3 maggio 1949 su iniziativa di capitan Valentino Mazzola: il club portoghese si impose sui granata per 4-3, tra le mura amiche, per quella che si sarebbe poi rivelata essere l’ultima partita nella storia del Grande Torino.

Quindici anni dopo, proprio in omaggio agli Invincibili e per ricordare il tragico avvenimento, le due squadre si incontrarono per la seconda volta ma a Torino: è questo tuttora l’unico precedente disputato in Italia, ed il Benfica si impose addirittura per 4-1 sul terreno del Comunale.  Questa sera quindi, il Torino cercherà la prima vittoria nella sua storia ai danni della formazione portoghese, con l’obiettivo di onorare nel migliore dei modi gli eroi di Superga. Ancora una volta, destino vuole, le due squadre si affrontano in un incontro amichevole: in palio tuttavia ben più di una semplice vittoria.

Di seguito, i tabellini dei due precedenti tra Torino e Benfica:

03/05/1949

BENFICA – TORINO 4-3 (3-2)
Benfica
: Contreros (Machado), Jacinto, Fernandes, Morira, Felix, Ferreira, Corona (Batista), Arsenio, Espiritosanto (Julio), Melao, Rogerio.
Torino: Bagicalupo, Ballarin, Martelli, Grezar, Rigamonti, Castigliano (Fadini), Menti II, Loik, Gabetto (Bongiorni), Mazzola, Ossola.
Arbitro: Pearce (Inghilterra).
Reti: Ossola 9′ (T), Melao 23′, 39′ (B), Arsenio 33′ (B), Bongiorni 37′ (T), Rogerio 85′ rig. (B), Menti II 89′ (T).
Spettatori: 40.000 circa.

06/05/1964

TORINO – BENFICA 1-4 (1-4)
Torino
: Vieri (Reginato), Scesa (Fossati), Buzzacchera, Cella, Poletti, Ferrini G., Germano, Puia, Hitchens, Peirò, Crippa C. (Trombini).
Benfica: Costa Perreira, Cavem, Cruz, Neto, Germano, Colunha, José Augusto, Silva, Torres, Eusebio, Simoes.
Arbitro: Gambarotta (Italia).
Reti: Eusebio 16′, 31′ (B), Aut.Ferrini 21′ (B), Torres 26′ (B), Hitchens 29′ (T).
Spettatori: 25.000 per un incasso di 22 milioni di lire.
Note: Partita disputata in commemorazione del 15° anniversario della tragedia di Superga.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy