Corsa da laterale, qualità da trequartista: Toro, Berenguer è l’eroe sottovalutato

Corsa da laterale, qualità da trequartista: Toro, Berenguer è l’eroe sottovalutato

Focus on / Lo spagnolo sta risultando sempre più decisivo

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Alejandro Berenguer è l’eroe delle prime 8 giornate granata: alzi la mano chi se lo sarebbe aspettato. Probabilmente in pochi, forse neanche lui avrebbe pronosticato una cosa del genere. E invece Berenguer è stato decisivo nelle due vittorie più pesanti di questo inizio di campionato. Lo spagnolo originario di Pamplona ha fornito l’assist decisivo a Verona e ieri sera ha realizzato un goal tanto splendido quanto importante. Grazie agli infortuni di Ansaldi, De Silvestri e Aina, Berenguer è rimasto in panchina solamente contro l’Inter e minuto dopo minuto ha assunto maggiore importanza.

DEDIZIONE – Anche nello scorso campionato Berenguer si è completamente donato alla causa granata, facendosi trovare pronto quando c’era bisogno di lui e continuando a lavorare in silenzio quando veniva messo fuori. Poi Mazzarri gli ha cucito addosso questo ‘nuovo’ ruolo e lui ci si è calato al meglio. Ora il Toro non può fare a meno di un giocatore come Berenguer, un’arma aggiunta in fase offensiva.

RUOLO –  Sarebbe un’eresia dire che Berenguer è un po’ sprecato per il ruolo da laterale? Siamo sicuri che un giocatore come lui non possa agire  da rifinitore? Lo spagnolo sta dimostrando delle qualità tecniche invidiabili ed è unico in rosa per caratteristiche. D’altra parte c’è da segnalare quanto le assenze sulle fasce costringano ad assegnargli il ruolo di esterno a tutta fascia. Quando rientreranno Ansaldi e De Silvestri, lo spagnolo potrebbe essere un’altra opzione per la trequarti granata, considerando anche che a livello di cross, Berenguer può ancora migliorare: intanto Alex Berenguer si è preso il Toro e continuerà a farlo dalla corsia laterale.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. torotorotoro - 1 mese fa

    Alzo la mano. L’anno scorso ho visto talento. Dà del tu alla palla (scuola spagnola!) è corretto, deve mettere su un po’ di forza, ma c’è. Ha 23 anni. Salta l’uomo, tira, ora torna e difende. Mi ha tolto la nostalgia di Liajic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-14003131 - 1 mese fa

    Ha fatto un gran gol, un recupero prodigioso, e’ uno dei pochi con Falque che può andar via all’uomo ma ha commesso anche parecchi errori banali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. byfolko - 1 mese fa

    Deve irrobustire il fisico. Basterebbe mandarlo ad allenarsi dalle merde per un paio di mesi e ti ritorna come un culturista alla Vialli…ahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. renato - 1 mese fa

    Devo essere sincero, anch’io facevo parte di quelli che non hanno mai creduto molto in Berenguer ma devo ammettere che quest’anno mi sta facendo ricredere. Anche venerdì scorso l’ho visto decisamente più propositivo del solito e penso che il suo ruolo sia quello, di attaccante di fascia con (scarsa) propensione a difendere per cui mi sembra che in questo ruolo possa essere veramente un valore aggiunto. Mi fa piacere di tanto in tanto cambiare idea…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Michele Nicastri - 1 mese fa

    Sottovalutato solo da chi non guarda oggettivamente le sue prestazioni che sono SEMPRE stata una spanna sopra al resto della squadra, anche l’anno scorso.
    Insieme a Iago è il vero valore aggiunto ed è molto più importante di altri componenti della rosa invece continuamente sopravvalutati oltre i loro meriti (Baselli in primis).
    Giocatore già forte e con un ulteriore potenziale da esplorare. Certamente deve irrobustire il fisico.
    Con la miracolosa chiusura di venerdì e altre ottime giocate difensive ha dimostrato che sta imparando velocemente il ruolo.
    Tenerlo fuori al rientro degli altri esterni sarebbe un’eresia…
    Grande Alex continua così!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toro71 - 1 mese fa

    Berenguer, Parigini e Iago Falque sono gli unici giocatori della rosa che riescono a saltare l’uomo. Berenguer l’anno scorso l’abbiamo soffiato al Napoli e molti di noi vedendolo giocare siamo rimasti un po’ perplessi. Quest’anno sta dimostrando il suo valore e spero possa diventare il nostro Lorenzo Insigne, visto che fisicamente e tecnicamente assomiglia molto al fantasista partenopeo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. mirafiori64 - 1 mese fa

    a me lo spagnolo piace, ha un solo limite, il fisico gracile, a volta con un soffio lo spostano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. AppianoGranata - 1 mese fa

    A fine campionato faremo i conti con i detrattori di questo Toro. Io resto convinto della forza di questa rosa e del pragmatismo del nostro allenatore. Con il recupero di Iago ed Ansaldi (piedi buoni) e l’inserimento di Soriano vedremo cose mooooolto piacevoli. E Berenguer in tutto questo sarà utilissimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

    In gol a Udine poi ingiustamente annullato, rigore contro il Napoli provocato da una sua iniziativa, venerdì gol da tre punti, e tutto giocando in un ruolo non suo.
    Non sarà mai un campione ma è utilissimo alla causa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Mauro_Mo - 1 mese fa

    io lo ritengo “fumoso”, corre, dribbla, tira, fa tutto ma metà delle volte si perde in cose banali, uno stop, un controllo, l’ultimo tocco,ecc…
    però non per questo io gli vado contro, continuerò ad incoraggiarlo e a tifare per lui finché giocherà nel toro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. luna - 1 mese fa

    I due spagnoli sono un’enorme fonte di gioco nel Toro attuale, solo che Berenguer attualmente sta svolgendo a tratti anche compiti di copertura, ruolo che non predilige, il suo fisico non lo aiuta per quuesto a volte va in difficoltà. Rimane un buon laterale dal centrocampo in su, capace di saltare l’uomo e creare superiorità numerica oltre che assist…poi ha due piedi di tutto rispetto che gli consentono grazie alla sua rapidità di movimento e al fisico minuto di scardinare le difese rendendosi molto pericoloso segnando con una certa disinvoltura.
    Buon calciatore che può fare ancora meglio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granatadellabassa - 1 mese fa

    Miracolosa la chiusura a fine partita! I gol e gli assist invece non mi stupiscono perché parliamo di un attaccante esterno riciclato come terzino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. torotranquillo - 1 mese fa

    Am qualche squadra in Europa lo vorrebbe?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. SiculoGranataSempre - 1 mese fa

    Di gol venerdì ne ha fatti due in realtà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. @lupostyle - 1 mese fa

    infatti, la diagonale per andare a chiudere sull attaccante a due passi dalla porta, mica la fatta lui!!! Mi chiedo perché la gente, deve solo buttare merda addosso!?!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Lello66 - 1 mese fa

    Per favore evitate di pubblicare certi articoli,, offendete chi guarda le partite, soprattutto allo stadio, perché vedono tutt’altro….a parte il gol domenica e stato inguardabile come il resto della squadra, grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mav - 1 mese fa

      Se pensi di andare allo stadio ha vedere il Real Madrid hai sbagliato città .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

      Ma smettila!
      Inguardabili sono quei 5o6 attempati ragazzotti che in curva primavera provano ad incitare con pochissimo successo altri tifosi a fischiare i nostri colori!
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy