Bilancio Torino 2016, buon aumento dei diritti tv: la grande manna italiana

Bilancio Torino 2016, buon aumento dei diritti tv: la grande manna italiana

Inchiesta / Continua l’analisi delle entrate e delle uscite dei granata. In questa puntata, uno dei temi più combattuti dell’intero panorama calcistico

di Nikhil Jha, @nikhiljha13

L’INCHIESTA

TURIN, ITALY - MAY 28: President of FC Torino Urbano Cairo looks during the Serie A match between FC Torino and US Sassuolo at Stadio Olimpico di Torino on May 28, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

TURIN, ITALY – MAY 28: President of FC Torino Urbano Cairo looks during the Serie A match between FC Torino and US Sassuolo at Stadio Olimpico di Torino on May 28, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Pier Marco Tacca/Getty Images)

Continua sulle colonne di Toro News, nel periodo di sosta estiva, l’analisi del bilancio 2016 del Torino, pubblicato in questi giorni, che consente di andare ad osservare nel dettaglio e in maniera pressoché ufficiale come si muove la società granata in termini economici, lasciando un attimo da parte l’aspetto puramente tecnico-sportivo.

Dopo aver analizzato che il Toro ha chiuso il quarto bilancio consecutivo in utile (leggi QUI per approfondire), abbiamo visto come le plusvalenze siano diminuite (ma occhio a delle belle sorprese che arriveranno nel 2017), e come i proventi da stadio siano calati in maniera significativa (QUI i motivi). Oggi, invece, andremmo a vedere come impatta sui bilanci della società di via Dell’Arcivescovado la vera manna dal cielo del calcio italiano: i diritti televisivi.

I DIRITTI TV NEL 2015

1 – TORO ANCORA IN ATTIVO

2 – DIMINUISCONO LE PLUSVALENZE

3 – IL BOTTEGHINO CALA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy