Bruno Peres, contro la Sampdoria torna a disposizione il “turbo” brasiliano

Bruno Peres, contro la Sampdoria torna a disposizione il “turbo” brasiliano

Focus on/ Il terzino brasiliano rientra dalla squalifica ed è pronto a dare il suo apporto fondamentale in una sfida difficile, specialmente per essere più incisivi in attacco

Una delle note più lieti del Toro di questa stagione, se non la più lieta in assoluto, è Bruno Peres. Arrivato in punta dei…

Focus on/ Il terzino brasiliano rientra dalla squalifica ed è pronto a dare il suo apporto fondamentale in una sfida difficile, specialmente per essere più incisivi in attacco

Una delle note più lieti del Toro di questa stagione, se non la più lieta in assoluto, è Bruno Peres. Arrivato in punta dei piedi il brasiliano ha già un posto di primo piano nella storia granata. Lui è e rimarrà per sempre colui che ha interrotto il digiuno da gol nei derby. Il resto, però, è ancora tutto da scrivere, e il giocatore non sembra essersi per niente accontentato, anzi. In campo e fuori dimostra sempre una dose di grinta e attaccamento non indifferenti. La sua voglia di vincere trapela anche dai televisori e i tifosi ne sono consapevoli, tanto che Bruno Peres è senza dubbio il nuovo beniamino in casa granata (fatti salvo i “soliti noti” Glik e Darmian)

IL RIENTRO – Contro i blucerchiati, intanto, tornerà a sfrecciare sulla fascia. Dopo il turno di squalifica ormai scontato contro l’Inter, è già tempo di far risentire il suo apporto concreto. L’ultima sua partita, contro il Cesena appunto, lo aveva visto protagonista assoluto. Se non fosse stato per lui, probabilmente i tre punti non sarebbero arrivati. Sgroppate determinanti, assist e tanto supporto offensivo come pochi terzini riescono ad offrire. Un elemento insostituibile, che certamente tornerà utile alla causa nella sfida di domenica all’Olimpico.

CONTRO LA SAMP – Contro l’undici di Mihajlovic, il brasiliano parte di nuovo favorito su Molinaro per un posto da titolare sulla fascia, anche se Ventura continua a valutare la situazione. Se Bruno Peres riuscisse (e di sicuro ci riuscirà) ad unire alle sue doti offensive anche maggiore qualità in copertura, diventerebbe un terzino completo sotto tutti gli aspetti e potrebbe fare un salto di qualità che lo porterebbe a divenire un vero fuoriclasse. Il tempo a disposizione c’è e, anche se il lavoro è tanto, Peres è sulla buona strada. Intanto, si gode l’affetto dei tifosi con la mente già proiettata alla sfida contro la Sampdoria