Bruno Peres: “Un gol nel Derby, per il Toro e per mio figlio”

Bruno Peres: “Un gol nel Derby, per il Toro e per mio figlio”

Il terzino granata: “È lui la mia forza, è per lui che ogni domenica inseguo il mio sogno. Nel calcio quando vinci sei un re, poi la volta dopo perdi e diventi una “m….da”. La gara di Coppa Italia fu un’umiliazione vergognosa, vogliamo vendicare l’onta subita”

2 commenti
Bruno Peres, esterno destro del Toro

Bruno Peres, terzino del Torino capace di spezzare una annosa maledizione, riportando i granata al gol nella stracittadina. In porta c’era Storari e che il brasiliano fulminò dopo aver corso da una parte all’altra del campo, seminando Evra e Vidal.

Il numero 33 scalda i motori in vista di domenica: “Non sarà una gara semplice e non credo al contraccolpo fisico-mentale degli avversari dopo l’eliminazione in Champions. L’impegno non mancherà – dichiara il giocatore in un’intervista rilasciata sulle colonne di Cronaca Qui -, vogliamo lavare l’onta dell’ultima sfida di Coppa Italia, un’umiliazione vergognosa, la peggior gara da quando gioco qui. Vogliamo fare in modo che domenica sera tutti parlino bene del Toro, dopo la partita”.

moretti, derby, Bruno Peres

Una Juve ferita dalla trasferta in Germania, anche se Bruno Peres preferisce guardare altre squadre: “Sinceramente ho guardato il Barcellona. Uno squadrone. Solo osservandoli in televisione puoi imparare un sacco di cose. Loro sono la scuola calcio dei grandi”.

Un Toro invece che per esprimere tutte le proprie potenzialità, ha bisogno di giocatori che diano sempre il 110%. A partire da Bruno Peres: “É un periodo negativo sotto il piano del risultato e questo non aiuta. Quando perdi due, poi tre partite di fila, diventa tutto più difficile. Non sei più libero di fare e provare certe giocate. Io stavo facendo bene poi però ho patito un infortunio che ha coinciso con il primo calo generale del gruppo. Sto facendo più fatica di quanto pensassi. É vero. Bisogna anche ammettere che nel calcio quando vinci sei un fenomeno, appena perdi di venti una m…..”.

Bruno Peres
La gioa di Bruno Peres dopo l’eurogol nel derby

Bruno corre e si allena, cerca di tornare al meglio e ricominciare a fare risultati con la squadra, il prima possibile. Per il Toro e per suo figlio Enzo: “È ancora piccolo piccolo, quando sorride mostra solo due dentini…mi dà una carica pazzesca. Mio figlio è la mia forza. É per lui che corro la domenica, è per lui che inseguo il mio sogno”. 

Infine il mercato e una battuta sulle dichiarazioni del presidente Urbano Cairo: “Ha detto che per 15 milioni non mi fa vedere nemmeno in foto? Bhe è un bell’attestato di stima. Io però non leggo e non seguo queste notizie. Molti dicevano che sarei andato via la scorsa estate e invece sono ancora qui se non sbaglio. Grazie a Ventura sono migliorato un sacco e continuando a seguire i suoi consigli, potrò crescere ancora di più”.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. gantonaz64 - 10 mesi fa

    AGORA VAMOS DESCUBRIR SE VC E’ UM CRACQUE O UM FAFOCHERO. VAMOS

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Scott - 10 mesi fa

    Vai Bruno, grande!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy