Cagliari-Torino 0-4, l’analisi dei gol: le incursioni laterali e la qualità di Ljajic

Cagliari-Torino 0-4, l’analisi dei gol: le incursioni laterali e la qualità di Ljajic

Andiamo ad analizzare le reti che hanno deciso l’incontro della Sardegna Arena

di Federico Bosio, @fedebosio19

Torna a vincere il Torino e lo fa in maniera secca e convincente, tornando dalla sfida di Cagliari con un importante 4-0 all’attivo: quattro marcature maturate tutte nel corso della ripresa, dopo una prima frazione poco brillante. Andiamo dunque ad analizzare proprio le reti, solo granata, che hanno deciso l’incontro della Sardegna Arena.

Indubbi i meriti di un Adem Ljajic ancora una volta subentrato dalla panchina ed ancora una volta protagonista, ma le azioni decisive sembrano avere anche un’altra costante in comune: l’azione sviluppata sulle corsie laterali, tramite giocate personali o dialoghi, in entrambi i casi conclusi con un accentramento del portatore di palla. L’equilibrio viene rotto al 61′, dal tap-in di Iago Falque – decimo gol in campionato per lo spagnolo – ma l’azione prende il via da una percussione di Ansaldi sulla sinistra con successivo scarico a rimorchio per Belotti.

iago 1

Bravissimo il Gallo a superare il diretto avversario portandosi avanti il pallone con una grande giocata: nel frattempo, come visibile nell’immagine sovrastante, lo stesso Falque taglia verso il centro alle spalle del medesimo difensore isolano.iago 2

Arrivato a tu per tu con Cragno, Belotti decide di  mettersi in proprio e cercare la marcatura personale: prodezza del portiere avversario che devia il pallone sul palo. La sfera torna poi proprio al capitano granata che, questa volta, la mette a centro area proprio per Falque.iago 3

Lo spagnolo a questo punto deve solamente fare centro a porta sguarnita, e non sbaglia. Vantaggio Torino.

iago 4

Ancora il capocannoniere granata di questa stagione, ancora la fascia laterale, ma questa volta la destra: passano quattro minuti e Iago Falque entra in area puntando l’avversario ed attendendo saggiamente i movimenti dei compagni anzichè cercare la conclusione.

ljajic 1

Movimenti che puntualmente arrivano: Belotti taglia sul primo palo, Ljajic a centro area. Il pallone – splendido – è proprio per il serbo che calcia di prima mirando l’angolino basso alla destra di Cragno.

ljajic 2

Ed è proprio lì che il pallone si infila: portiere battuto, 2-0 per il Torino e meritato ritorno alla marcatura per il talento serbo.

ljajic 3

Azione personale quella che porta al tris granata, ma ancora una volta è determinante l’uno contro uno sulle corsie laterali ed in ogni caso la prodezza di Ansaldi – minuto 79 – è favorita da un ottimo movimento collettivo del Torino: l’argentino si porta avanti il pallone infilandosi tra due cagliaritani.

ansaldi 1

Nel frattempo, come si vede, sono ben tre i granata a lanciarsi verso l’area di rigore avversaria per aprire spazi e maglie rossoblù: Belotti, Baselli e De Silvestri.

ansaldi 2

L’argentino punta poi un terzo avversario per rientrare ed accentrarsi, ed infine scagliare un violento e preciso destro che si infila alle spalle di Cragno: primo gol per Ansaldi con la maglia del Torino.

ansaldi 3

Mancano tre minuti al 90′ quando il Toro cala il poker con una rete di Obi in un primo momento annullata per fuorigioco e poi, con l’ausilio del VAR, giustamente convalidata. Ancora una volta protagonisti in termini di “lavoro sporco” e costruzione di gioco, Belotti e Ljajic. L’azione parte con uno scarico del capitano granata per il serbo.

obi 1

Delizioso il lob con cui il numero 10 restituisce il pallone a Belotti, andando a smarcarlo completamente.

obi 2

Il Gallo controlla il pallone e se lo porta avanti, per poi servire a centro area proprio il centrocampista che non deve fare altro che spingere la sfera in rete per il definitivo 4-0.

obi 3

Così è: Obi non può proprio sbagliare ed ecco che l’azione confezionata dalla coppia Belotti-Ljajic si concretizza nella quarta marcatura granata.

obi 4

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy