Cairo: ‘Spinelli ? Vince 2-0… In scaramanzia ’

Cairo: ‘Spinelli ? Vince 2-0… In scaramanzia ’

Un Cairo sorridente e positivo si è presentato alla Sisport sul finire dell’allenamento odierno. Una breve chiacchierata con Brevi e poi un giro di campo con De Biasi per tastare gli umori della truppa. Poi una veloce disamina sulla situazione attuale, dalla volata salvezza ai singoli ex. Con una doverosa premessa: “del mercato non si parla”.

BREVI:

Un Cairo sorridente e positivo si è presentato alla Sisport sul finire dell’allenamento odierno. Una breve chiacchierata con Brevi e poi un giro di campo con De Biasi per tastare gli umori della truppa. Poi una veloce disamina sulla situazione attuale, dalla volata salvezza ai singoli ex. Con una doverosa premessa: “del mercato non si parla”.

BREVI: ‘è il mio faro. E’ un personaggio serio e quadrato, con gli attributi. Cerco spesso il dialogo con lui, ma mi piace parlare anche con il resto della squadra. Le confessioni però le lascio a De Biasi che è molto carico e sta facendo bene. I ragazzi del resto non hanno bisogno di tante parole: sono velocissimi e bravi a capire al volo’.

STADIO: ‘Mancano poche centinaia di biglietti e poi sarà tutto esaurito. Partite come quella di domenica mi fanno rimpiangere il Delle Alpi. Ricordo che l’anno scorso con la Cremonese nell’ultimo turno, che non era nemmeno decisivo, facemmo quarantamila spettatori. In gare come queste i 50 mila sarebbero garantiti. Peccato’

SPINELLI: ‘E’ una persona competente, che capisce di calcio come pochi altri e che con investimenti mirati ha fatto bene. Gli lascio volentieri la palma dello scaramantico dove mi batte per 2-0 anche perché frequenta il mondo del pallone da più tempo di me’.

PORTAFORTUNA: ‘Domenica ci sarà sicuramente anche il cavalier Vittore Beretta, con me allo stadio. E’ il mio portafortuna: è venuto la prima volta a Bergamo (2-1 sull’Atalanta), poi con l’Ascoli e domenica a Roma. Ha detto che verrà anche a Milano’.

FIORE: ‘Non penso a lui, solamente, mi piace pensare al Livorno come una squadra nel suo complesso che ha un buon collettivo ricco di grandi di individualità. So che con De Biasi sarebbe rimasto, in ogni caso lo rispetto anche perché l’ho voluto fortemente’.

TABELLE SALVEZZA: ‘Non ne parlo. A sentire certi discorsi…mi tocco (ride). Pensiamo a fare una grande partita e a giocare con tutta la grinta e la motivazione del caso. Poi quel che sarà, sarà’.

VOTI: ‘Non voglio sentir parlare di biciclette. Al massimo potrei andare a piedi. A Superga magari, ma ripeto, prima salviamoci poi verrà tutto il resto’.

DAL CAMPO: La squadra intanto ha svolto una partitella di rifinitura con Comotto, Brevi, Di Loreto e Balestri in difesa; De Ascentis, Barone, Ardito e Lazetic in difesa, Abbruscato dietro a Muzzi. I titolari hanno vinto per 2-0 con gol di Muzzi su assist di Abbruscato e poi Brevi su calcio d’angolo. In infermeria oltre a Gallo e Stellone, sono rimasti Rosina, a riposo precauzionale ma domenica ci sarà sicuramente, Franceschini e Abbiati entrambi recuperabili.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy