Cairo – La7, l’accordo con il nuovo governo

Cairo – La7, l’accordo con il nuovo governo

L’Italia intera aspetta con interesse, preoccupazione e molte aspettative l’esito delle elezioni. Tutti gli occhi sono puntati sul Bel Paese e sul nuovo governo che dovrà guidarla. Anche per Cairo, inevitabilmente, lo scenario politico che andrà a profilarsi avrà grande importanza. La trattativa con Telecom…
L’Italia intera aspetta con interesse, preoccupazione e molte aspettative l’esito delle elezioni. Tutti gli occhi sono puntati sul Bel Paese e sul nuovo governo che dovrà guidarla. Anche per Cairo, inevitabilmente, lo scenario politico che andrà a profilarsi avrà grande importanza. La trattativa con Telecom Italia per l’acquisto della rete televisiva La7 è al momento in stand-by. O meglio Cairo ha due settimane per presentare la proposta di acquisto e sembra evidente che il presidente del Torino, prima di muoversi, attenderà il risultato delle nuove elezioni. Seppur stiamo parlando di una trattativa privata, come dimostrato dal clamore della questione La7, gli interessi in gioco sono molteplici e la politica vorrà fare la sua parte sul tema delicato delle emittenti televisive.
Intanto da Telecom Italia fanno sapere che in nessun modo la politica ha influenzato la scelta di trattare in esclusiva con la Cairo Communication, già concessionaria della pubblicità per la rete televisiva. Da Telecom dunque tagliano corto sulla polemica legata dalla presunto legame da Berlusconi e Cairo, al centro delle polemiche degli scorsi giorni. Come h ricordato lo stesso presidente granata, un rapporto che si è concluso oramai da anni. 
Intanto i tifosi del toro continuano a chiedersi quale influenza potrà avere l’acquisto di La7 sulla squadra e soprattutto a livello societario. Con un presidente impegnato nella spinosa missione di ripianare i debiti di La7, quale futuro si prospetta per il Toro? L’organigramma societario probabilmente cambierà ma in quale direzione? Cairo inoltre dovrà fare fronte a innumerevoli pressioni politiche e ci si chiede se questo non possa pesare anche sul Toro. Intanto, attendiamo il risultato delle elezioni per vedere quali saranno i futuri equilibri politici e con quale governo dovremo confrontarci.
 
Redazione TN
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy