Cairo e la reazione: ‘E’ quel che ci vuole’

Cairo e la reazione: ‘E’ quel che ci vuole’

Urbano Cairo, dopo il pirotecnico pareggio di Lecce, si presenta ai microfoni di Sky per commentare il momento del suo Torino. In collegamento c’è Marco Di Vaio, cui il presidente riserva giusti complimenti, ma gli viene posta prima di ogni altra una domanda di mercato, ossia se nei piani granata potrebbe rientrare un elemento come Christian Panucci, ed il suo eventuale gradimento verso il giocatore; Cairo risponde…

Urbano Cairo, dopo il pirotecnico pareggio di Lecce, si presenta ai microfoni di Sky per commentare il momento del suo Torino. In collegamento c’è Marco Di Vaio, cui il presidente riserva giusti complimenti, ma gli viene posta prima di ogni altra una domanda di mercato, ossia se nei piani granata potrebbe rientrare un elemento come Christian Panucci, ed il suo eventuale gradimento verso il giocatore; Cairo risponde “A chi non piace, un giocatore come Panucci? E’ un elemento di grande qualità, di grande valore”. La domanda viene posta perché il terzino della Roma, che ricopre un ruolo scoperto in squadra, pare non contentissimo della sua attuale situazione.
Ma Cairo preferisce “delegare tutto a Foschi, l’abbiamo ingaggiato proprio perché fosse lui a gestire queste situazioni, lascio lavorare lui con grande fiducia”. E sul mercato “vedremo cosa fare in relazione a quello che abbiamo, e che non abbiamo. Molte le cose da valutare”.

Riguardo alla partita da poco conclusa, Cairo ha rivisto lo spirito-Toro: “Sì, è la nota positiva di oggi. E’ un risultato che dà morale e muove anche la classifica, un risultato maturato nel secondo tempo ma in realtà anche nel primo c’erano state delle buone azioni”. Ma l’editore sottolinea che quel che gli è piaciuto è proprio la risposta granata ai gol degli avversari: “Direi molto bene la reazione, un grande temperamento messo in campo pur avendo giocato il giovedì, quindi avendo avuto poco tempo per recuperare”. Cairo conclude con una critica, decisamente condivisibile: “Ci vuole più attenzione, per non prendere certi gol. E’ l’unico appunto. Ma la reazione positiva è quello che ci vuole”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy