Cairo-Giulini, confronto tra presidenti che hanno saputo imparare dai loro errori

Cairo-Giulini, confronto tra presidenti che hanno saputo imparare dai loro errori

Il confronto / In periodi diversi entrambi hanno commesso errori di inesperienza che hanno saputo superare

1 Commento

Superata la sfida che ha visto la squadra granata pareggiare alla “Dacia Arena”, per il Torino è tempo di pensare a una sfida, infatti questo sabato gli uomini di Mihajlovic dovranno affrontare una sfida in casa contro il Cagliari. A fronteggiarsi però, saranno anche i due presidenti: Urbano Cairo e Tommaso Giulini, presidenti entrati nel calcio in momenti diversi, che hanno commesso degli errori di inesperienza all’inizio della loro avventura ai quali hanno saputo rimediare al meglio.

Ventura

Cairo divenne presidente del Torino nel 2005, rilevò il club granata dopo che era stata salvata con il “Lodo Petrucci”; la prima stagione da presidente per l’imprenditore alessandrino fu molto positiva, infatti la squadra riuscì subito a centrare la promozione in Serie A vincendo i play-off contro il Mantova. Dopo questa prima ottima stagione, sono iniziati i problemi causati anche dai movimenti di mercato, dove si è abusato dell’acquisto di nomi altisonanti a fine carriera e di giocatori in prestito. La svolta della sua presidenza è stata quando ha chiamato come tecnico Giampiero Ventura, con l’allenatore genovese la società e il presidente sono cresciuti in modo esponenziale, partendo dalla Serie B e arrivando fino agli ottavi di finale di Europa League, l’attuale CT della Nazionale ha lanciato giocatori molto importanti come Glik e Darmian, protagonisti in granata dalla promozione fino alla storica serata al San Mames. Ora la guida tecnica del Torino è affidata a Sinisa Mihajlovic che ha a disposizione una rosa di qualità.

TURIN, ITALY - FEBRUARY 15: Cagliari Calcio president Tommaso Edoardo Giulini looks on prior to he Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 15, 2015 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)
TURIN, ITALY – FEBRUARY 15: Cagliari Calcio president Tommaso Edoardo Giulini looks on prior to he Serie A match between Torino FC and Cagliari Calcio at Stadio Olimpico di Torino on February 15, 2015 in Turin, Italy. (Photo by Valerio Pennicino/Getty Images)

Tommaso Giulini dopo aver fatto per diverso tempo parte del CdA dell’Inter, nel giugno 2014 ha deciso di acquistare il Cagliari da Massimo Cellino. L’imprenditore milanese per la sua squadra scelse subito di puntare su Zdenek Zeman, per dare un’impronta offensiva e fantasiosa alla sua squadra; ma le cose non andarono come si aspettava lui, infatti la squadra deluse e retrocesse in Serie B. Per guidare la risalita in Serie A è stato scelto Massimo Rastelli, che nella scorsa stagione ha avuto a disposizione una rosa di grande valore ed ha saputo riportare prontamente i sardi nella massima serie. Quest’estate Giulini ha acquistato giocatori di livello, sembra aver imparato dagli errori del passato ed ha in mente per la sua squadra un progetto molto ambizioso che è quello di qualificarsi per le competizioni europee nel giro di pochi anni.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 1 mese fa

    Cairo lo avvicino più a Pozzo, il presidente dell’Udinese. Anche quest’ultimo ha fatto tantissimi errori che hanno condotto la sua società in serie B, salvo poi portarla in Champions.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy