Cairo sferza il Toro, per non accontentarsi

Cairo sferza il Toro, per non accontentarsi

Il Presidente visita la Sisport in una settimana “cruciale” per questo inizio di campionato: fiducia e apprezzamento per quello che è stato fatto sinora, ma non bisogna sentirsi appagati

2 commenti

Ora bisogna ragionare con calma, una partita alla volta, perché siamo solo alla sesta giornata e abbiamo già lasciato per strada punti importanti”. Urbano Cairo chiama tutti sull’attenti, perché una vittoria con la Roma non basta, al Presidente del Torino, e in effetti non può e non deve bastare nemmeno ai ragazzi di Mihajlovic, chiamati subito a ripetersi contro la Fiorentina, per confermarsi, e confermare che quanto di buono è stato visto, detto, fatto non sia stato solo un evento isolato.

Cairo, dunque, alza la guardia generale: abbiamo fatto bene ma non crogioliamoci in una vittoria, sembra dire in flusso indiretto il Presidente granata, invitando implicitamente i giocatori a non mollare il colpo proprio adesso. Concetto probabilmente ribadito, più esplicitamente, ieri pomeriggio in Sisport: Cairo ha voluto salutare e parlare di persona con tecnico e giocatori (leggi qui) direttamente sul campo di allenamento granata, infondendo fiducia e carica all’ambiente. Gli obiettivi, dichiarati ad inizio stagione da allenatore e società, sono importanti e c’è bisogno di pensare partita dopo partita, cercando sempre – citando la filosofia di Mihajlovic – “di fare sempre un gol in più dell’avversario”.

La “sferzata” di coraggio di Cairo, ad ogni modo, arriva in una settimana cruciale per questo inizio di campionato granata: la vittoria di Roma deve infondere autoconsapevolezza, ma non appagare, perché il valore di una squadra si vede sempre “sul lungo”. E la gara contro la Fiorentina può dare segnali, soprattutto in questo senso.

 

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. luna - 2 mesi fa

    Iimpossibile fare la cosa giusta si scontenta sempre qualcuno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. echoes - 2 mesi fa

    Fa piacere che Cairo presenzi agli allenamenti, però è comodo farlo dopo una vittoria come quella con la Roma… mi piacerebbe vederlo presenziare anche dopo una sconfitta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy