Calciomercato, Bruno Peres in vetrina: miglior difensore d’Europa per dribbling e tiri

Calciomercato, Bruno Peres in vetrina: miglior difensore d’Europa per dribbling e tiri

Focus on / L’esterno granata ha concluso con successo 85 dribbling: nessuno come lui nei maggiori cinque campionati continentali

Che le sue prestazioni siano in crescendo, questo è chiaro e ben visibile a tutti, ma che Bruno Peres – dati alla mano – sia il miglior difensore dei maggiori cinque campionati europei (Italia, Inghilterra, Spagna, Germania e Francia) per dribbling riusciti e numero di tiri nello specchio. Secondo le statistiche fornite da Opta, infatti, il cursore brasiliano ha concluso con successo ben 83 dribbling totali e ha provato il tiro – centrando lo specchio della porta – in 15 occasioni. Numeri importanti, che rilanciano il classe ’90 alla ribalta internazionale, nonostante la sua stagione abbia vissuto di alti e bassi e sotto il profilo delle prestazioni non sia stata sempre ai livelli importanti della scorsa stagione.

In questa stagione, Bruno Peres è sceso in campo in 30 occasioni tra Coppa Italia e Serie A. Guardando solamente i numeri riferiti alla massima serie, il giocatore è stato schierato da Ventura titolare 27 volte, mentre una volta è subentrato dalla panchina. L’ex Santos è ad oggi a quota 2 gol in campionato, entrambi segnati nell’ultimo mesi di campionato, mentre il computo degli assist dice 4: rispetto allo scorso anno il laterale ha dunque migliorato i tocchi decisivi ai compagni (3 nella stagione 2014/15) mentre è lontano un gol dal suo record di gol stagionali in Serie A, 4 – sempre chiaramente riferiti alla scorsa stagione, la prima nel nostro campionato per Peres.

Miglior difensore d’Europa in due differenti – ma importanti- statistiche: gli occhi dei grandi club ricominciano a posarsi sul gioiellino del Toro, che adesso però deve solo pensare a concludere una stagione che lo vuole ancora vedere protagonista.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scott - 9 mesi fa

    Il progetto (se c’e’) passa per la necessaria conferma di Bruno. In caso contrario, lo zoccolo duro, la parte sinistra sono le solite boutanade dei soliti pagliacci.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Seagull'59 - 9 mesi fa

    Questa è la prova-provata che Bruno non è un terzino ma un esterno (l’ala di un tempo): fatelo quindi giocare dove rende è fa la differenza, non con compiti di copertura, dove la statistica sarebbe decisamente negativa.
    Certo che non ci voleva un genio delle statistiche per capirlo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ToroLoco - 9 mesi fa

    E’ inutile che fate questi articoli per cercare di venderlo soprattutto al prezzo che vuole Cairo non ci riuscite a 7/8 vendetelo e ce lo portiamo a spalla!!! metteteci pure che il 99%dei gol presi quest’anno ce li ha tutti sul groppone che non difende nemmeno a spararlo basta vedere come ha rincorso trotta domenica!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. uassing - 9 mesi fa

      Era Moretti e non Peres.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS- toromaremmano - 9 mesi fa

      Certamente in una squadra offensiva e soprattutto più in avanti Peres renderebbe il doppio di quel che rende qua, ma qua purtroppo i registi devono fare le mezzale, e i portieri i registi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy