Calciomercato, il Torino vuole blindare Sirigu: incontri in corso per il rinnovo

Calciomercato, il Torino vuole blindare Sirigu: incontri in corso per il rinnovo

Il punto / L’intenzione del club granata è quella di fare uno sforzo per trattenere il portiere, nel mirino delle big. Il piano: stipendio da top player, scadenza 2021 o 2022

di Federico Bosio, @fedebosio19

Si tratta senza ombra di dubbio di uno dei nomi più chiacchierati in questo periodo, il cui futuro pare ancora da definire al cento per cento: dopo un paio di stagioni complicate a livello personale, Salvatore Sirigu sposando il progetto granata si è risollevato dimostrando di rappresentare ancora un profilo di livello internazionale nel suo ruolo e disputando un’annata da protagonista assoluto all’ombra della Mole. Le prestazioni dell’estremo difensore non sono passate inosservate e gli occhi delle big non hanno tardato a piombare sul giocatore; non è un mistero in particolare l’interesse concreto del Napoli che sta valutando attentamente anche il sardo, tra gli altri, per il ruolo di erede di Pepe Reina. La posizione del Torino appare, tuttavia, decisamente in controtendenza rispetto ad ogni eventuale suggestione o apprezzamento legati al mercato.

Torino, rinnovo Sirigu: trattativa aperta e iniziata… al compleanno di Cairo

Come ampiamente anticipato su queste colonne, infatti, il club granata non ha intenzione di privarsi di uno di quei giocatori che rappresentano le certezze dalle quali ripartire in vista della prossima stagione: quelle pedine attorno alle quali – e non salutando le quali – costruire il Torino 2018/2019. Le parole di Cairo datate ormai un mese e mezzo fa erano d’altra parte state molto chiare: “Intanto ha ancora un anno di contratto. Poi gliene faremo uno nuovo”. Dichiarazioni importanti, alle quali è però ovviamente necessario che seguano i fatti. Ed ecco che le intenzioni del club di via Arcivescovado sono proprio queste: blindare il portiere di Nuoro, per ripartire da e con lui.

Calciomercato, Sirigu-Napoli: il Toro fa muro, ad oggi nessuna trattativa

Nonostante le voci circolate negli ultimi giorni, proprio in queste giornate sono in corso alcuni incontri tra le parti nell’ottica di trovare un accordo per il rinnovo del contratto, attualmente in scadenza 30 giugno 2019: il Torino sarebbe disposto a compiere uno sforzo – economicamente parlando – per arrivare ad elargire al ‘numero uno’ due milioni, bonus esclusi. Sirigu percepirebbe dunque uno stipendio da assoluto top player granata, alla pari di Belotti e Baselli. L’intenzione dei granata è quella di prolungare il rapporto con il giocatore sino al 2021 o 2022, di fatto blindandolo e rendendolo un punto fermo del progetto Mazzarri. Il Torino vuole ripartire da Sirigu ed allontanare le voci di mercato: incontri in corso in questi giorni per il rinnovo contrattuale del portiere.

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Vanni - 2 mesi fa

    Sirigu sta decidendo. Gli hanno fatto vedere i colori del nuovo bus per la prossima stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. carlo - 2 mesi fa

      hahaha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 2 mesi fa

    proponigli cio che vuoi,ma se ti chiama la seconda del campionato,ci va,ma e’ nella logica delle cose.
    il problema e’ il rimpiazzo,il lungagnone serbo e’ presuntuoso assai,ma molto molto acerbo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      Per me va semore meglio per una squadra di Hokey che di Calcio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. anpav - 2 mesi fa

      Mi piace il tuo commento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13746076 - 2 mesi fa

    Buona cosa il rinnovo, se arriva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. anpav - 2 mesi fa

    Il Torino quindi sta provando a fare la sua parte. Ora dipende dal giocatore. Che senza offesa, potrebbe avere le sue giuste motivazioni da rincorrere. Champion, lotta allo scudetto. Ognuno di noi farebbe lo stesso. Ipocrisia a parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sempre_toro - 2 mesi fa

    Buongiorno a tutti.
    Ho la soluzione per la società in merito a contratti , plus valenze e trasparenza.

    Prendiamo la primavera del TORINO, ci buttiamo dentro 3 giocatori degni di calcare il campo in serie A e arriviamo a 45 punti tranquilli , senza faticare (visto le squadre che ci sono nel campionato Italiano).

    Almeno così facendo non si perderanno più i derby per poco impegno (perchè di quello sono sicuro i ragazzi della primavera ne hanno messo in ogni partita) e almeno la società dirà la verità sul fatto che la squadra è in crescita (ci mancherebbe che non lo fosse con tutti diciottenni in campo).

    Ai tifosi rimarrà la bellezza di vedere una squadra che lotta e che si impegna …….. perchè ad oggi ci hanno tolto anche questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudi_641 - 2 mesi fa

      Ma tu pensi veramente che una squadra in serie A con 9 ragazzi della primavera riesca a fare no 45 ma piu’ di 10 punti ????? E che si perde i derby perche’ c’e’ “poco impegno” ??? o beh allora andiamo noi che sicuramente ci metteremo l’anima, e il derby e’ assicurato !
      Certo tutti i DS e i presidenti del mondo sono rincoglioniti… spendere centinaia di milioni quando basta trovare un po’ di juniores che si impegnano e siamo a posto !
      Signori, e’ vero dobbiamo crescere come squadra, ma anche come tifosi eh !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sempre_toro - 2 mesi fa

        Ciao claudi_641
        A quanto pare hai presa sul serio ciò che ho scritto……. la mia era pura provocazione e sarcasmo, mi spiace tu l’abbia intesa in modo diverso.
        L’unica cosa sulla quale ero serio….è stata l’impegno…a parer mio molti giocatori quest’anno non ne hanno messo alcuno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Pepe - 2 mesi fa

          Il sarcasmo si fa quando ha senso farlo, altrimenti si converte in una cazzata che non fa ridere nessuno

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. sempre_toro - 2 mesi fa

            Con tutto il rispetto, il sarcasmo lo faccio quando voglio, se non ti va di ridere nessuno ti obbliga , ma fino a prova contraria qui ognuno esprime la propria idea a proprio modo, se non ti piace la cosa sei libero di dissentire ma non di dire se è il caso o meno di fare sarcasmo.
            Altrimenti potrei sottolineare che dovresti commentare l’articolo , non commentare il pensiero di chi scrive.
            Ovviamente è sempre un mio parere che vale quanto il tuo , con la differenza che io non mi permetto di “offendere” e giudicare nessuno.

            Mi piace Non mi piace
    2. Athletic - 2 mesi fa

      lol

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13657710 - 2 mesi fa

    Madama granata-Forse sono io che non capisco, ma prima di investire ( o buttare ) milioni e milioni X l’acquisto di gente dal dubbio rendimento (caso Nyang il più eclatante; in futuro temo Bruno Peres) non converrebbe, come primo esborso, aumentare gli ingaggi dei nostri top-player, adeguandoli a quelli sborsati dalle principali società calcistiche italiane? Accontentiamo (e quindi stimoliamo a rimanere) i giocatori qui sotto menzionati da Privilegio Granata (Sirigu, Nkoulou, Ansaldi, De Silvestri, Baselli, Belotti ).
    Io aggiungo tratteniamo i nostri giovani ( Bonifazi, Barreca, Edera, forse Parigini, inseriamo Butic: saranno ottime riserve che potrebbero rendere quanto i titolari).
    A questo punto pochi giocatori (come pare abbia chiesto Mazzarri), ma sicuramente capaci.
    Aumentare gli stipendi ai nostri, senza rivoluzionare la squadra, non costa meno che non comprare gente nuova?
    Questi soldi si troverebbero vendendo anche solo un paio di quelli che non hanno soddisfatto, senza intaccare il famoso “tesoretto”, con il quale investire nei nuovi acquisti.
    Sono ingenua, sbaglio tutto? Non tengo conto di operazioni finanziarie e speculative? Può darsi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 2 mesi fa

      Hai ragione, avrebbe senso. Solo che nel modo che suggerisci tu avresti una squadra competitiva, ma il mendicante mandrogno non avrebbe le plusvalenze. Meglio vendere i buoni ogni stagione e mettere in soldi in cash, poi se ne comprano altri da poco o a costo zero e se non vanno amen, se si vince la scommessa si fanno altre plusvalenze. Non c’è nessuna squadra in cui i tifosi parlano di bilanci, plusvalenze, minus o altro. E in effetti le altre squadre cercano di vincere o almeno di competere, noi questo anno abbiamo battuto il record di plusvalenze. Sono belle soddisfazioni!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. anpav - 2 mesi fa

        Questa è una tua opinione. Del tutto personale e campata in aria. Tutti si vuole vincere, anche i nostri. Smettiamola di pensare e scrivere che il male e il marcio sia solo il Toro

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. blackmapan_32 - 2 mesi fa

          Se non c’è del marcio c’è incompetenza. Ma visto che abbiamo il miglior ds, il miglior presidente che l’effecci abbia mai avuto è un allenatore inseguito da tutte le big straniere….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

          Tempo perso.ampaw

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 2 mesi fa

          Opinione personale, magari campata in aria ne più ne meno di altre. Un po’ di fondamento però c’è l ha, non fosse altro che per il fatto che nonostante i bilanci sempre in attivo continuiamo a non avere risultati sportivi. Cambiare potrebbe essere una idea

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sempre_toro - 2 mesi fa

      Scusate, ma aumentare gli ingaggi a chi? per trattenere chi?

      Io penso che un giocatore deve rimanere se ne ha voglia e che gli ingaggi vadano aumentati se si raggiungono gli obbiettivi e mi sa che su questo ultimo punto non ci siamo molto.

      Poi, gente….. ma chi di voi rimarrebbe in una squadra che non ha intenzioni di mirare sempre più in alto?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    “ Lo sforzo” di Balle Spaziali era più efficace di quello della società.
    O perlomeno faceva sorridere. Qui si piange soltanto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Conta7 - 2 mesi fa

    Di sicuro è un punto fermo da cui ripartire.
    Chiaro che le logiche di mercato spesso vanno al di là della volontà di noi tifosi, ma i giocatori migliori è il caso di trattenerli per creare una struttura base su cui costruire la prossima stagione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 2 mesi fa

      E sarebbe la 14a dell’epoca del NIENTE.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. WGranata76 - 2 mesi fa

    Siamo alle solite, non vedo nessun cambiamento nel comportamento della società.
    I soldi ci sono e non ci sono cause ostative al procedere con le trattative che si ritengono indispensabili.
    Una società che ambisce a seri obbiettivi sportivi avrebbe già rinnovato Sirigu, mentre qui siamo ancora a parlare di possibile partenza.
    Se vuoi tenere o comprare un giocatore fai l’offerta e chiudi subito, specie quando non hai bisogno di vendere per creare liquidità.
    Ogni giorno di attesa crea tensioni e ansia, anche in professionisti seri come Sirigu che starà già valutando se Cairo vuole davvero fare una squadra forte o meno. D’altronde per il sardo è partito un nuovo corso con la nazionale e ha tutte le carte in regola per essere il numero 1 degli Azzurri, ma Perin e Donnarumma giocheranno e lotteranno per l’europa, mentre il Toro oggi come oggi starà sempre a metà classifica.
    Sirigu rischia di farsi soffiare il posto da titolare per la scarsa competitività dell’ambiente in cui giocherà l’anno prossimo e questo ovviamente ha un peso sulla sua valutazione. Se Cairo a fine stagione avesse subito rinnovato il portiere, oggi l’interessato non avrebbe dubbi o magari solo rimorsi.
    Per ora solo telenovele come gli ultimi 13 anni..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. anpav - 2 mesi fa

      Chi ti dice che non ci abbiano provato subito a rinnovare ma sia stato il portiere a prendere tempo? Chi ti dice che non sia stato lo stesso Sirigu a volersi tenere le mani libere prima di dire di si al Toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 2 mesi fa

        Chi ti dice che Sirigu non abbia preso tempo perché questa società ha dimostrato chiaramente negli ultimi 13 anni di non essere mai interessata a costruire un progetto sportivo?
        Se non hai ambizioni serie e le dimostri con azioni concrete è normale che i calciatori che hanno grandi doti se ne vadano altrove, specie se rischi di perdere il posto in nazionale.
        Sono tutte lecite le tue obiezioni, ma una cosa il Toro l’ha dichiarata pubblicamente “Sirigu ha un contratto fino al 2019 e poi glielo rinnoveremo”, questo a Maggio 2018 data in cui potevano aver già rinnovato o provato a rinnovare viste le prestazioni e l’importanza dell’elemento, ma come al solito si aspetta e si creano maggiori condizioni per andarsene..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. GlennGould - 2 mesi fa

    Sarebbe un buon passo, il nuovo contratto. Poi,che sia per tenerlo o venderlo meglio, lo diranno i fatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 2 mesi fa

      Se Cairo prima dichiara che ha ancora un anno di contratto e adesso cerca di rinnovarglielo un motivo ci dovrà essere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. PrivilegioGranata - 2 mesi fa

    Blindiamo il portiere, rinforziamo il centrocampo e potremo dire la nostra.
    Sirigu, N’koulou, Ansaldi, De Silvestri, Baselli, Belotti. L’ossatura c’è.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. FVCG'59 - 2 mesi fa

    Ribadisco: ritengo Sirigu un ottimo portiere, il migliore ora in Italia.
    Ma investire un sacco di soldi su un portiere, anziché su giocatori davanti a lui per difenderlo e creare gioco, NON ha senso. Ci servono almeno due centrocampisti al posto dei Rincon, Acquah, Baselli, Valdifiori, altrimenti il buon Sirigu continuerà ad essere il migliore in campo e il toro al 9/10 posto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 2 mesi fa

      Ma non che non investono, è solo per farsi dare più soldi dal Napoli. Non ti preoccupare che è in vendita pure lui. Il ciarlatano del suk non fa distinzioni. Fammi vedere soldi e il cammello lo vendo al volo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 2 mesi fa

        Marino, ti sei già alzato male pure sta mattina? Il discorso che stai facendo vale per qualsiasi società e calciatore professionista nel mondo… E tu lo riconduci ad una caratteristica di Cairo? É come se ti dicessi che la mia auto é una fregatura perché me l’hanno venduta con le gomme che si consumano!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marino - 2 mesi fa

          Ah si? E secondo te tutte le società sfasciano la squadra pur di vendere e non sostituiscono i giocatori? ma ti rendi conto cvhe il buffone in 13 anni ha ottenuto risultati peggiori di Udinese e Atalanta?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. abatta68 - 2 mesi fa

            Sì Marino, lo abbiamo capito, ripeti sempre lo stesso identico concetto… Però cosa c’entra con il contratto di sirigu? La questione sta nel fatto che i calciatori scelgono per ciò che é meglio per loro e basta… Cairo gli alza il contratto e sirigu valuterà se stare o andare… Come fanno tutti, pure il Real Madrid… Eppure c’è gente che va via pure da lì, pensa un po’…

            Mi piace Non mi piace
        2. Vanni - 2 mesi fa

          Si si. Peccato che nelle altre società vada via solo qualcuno ogni tanto. Qui sembra un porto di mare.
          L’allevatore Cairo ogni anno tocca e pesa i propri polli: “si tu sei polposo, domani al mercato”

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 2 mesi fa

      In che senso *non ha senso”?!? Un sacco di soldi? Due milioni di stipendio all’ anno li prende abate nel Milan! Il portiere é il ruolo più determinante in assoluto… Ti ricordo che Joe hart da noi prendeva il doppio di quello che vogliono proporre a sirigu adesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 2 mesi fa

        Il Torino ad Hart pagava 1M di ingaggio il resto dell’ingaggio lo copriva il Manchester City.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. abatta68 - 2 mesi fa

          E infatti non é rimasto… Era solo per dire che i portieri di prestigio li paghi e anche bene, che poi hart li prendesse dal toro o dal Manchester sai che gli frega…

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy