Calciomercato Torino, Bremer può partire. Izzo e Moretti permettendo

Calciomercato Torino, Bremer può partire. Izzo e Moretti permettendo

Calciomercato / Poco spazio per il brasiliano, con il Toro che cerca una sistemazione. Ma tutto passa dalle condizioni di Izzo e Moretti

di Redazione Toro News

Gleison Bremer, il giovane brasiliano arrivato in estate per 6 milioni, non ha trovato spazio in questa prima metà di campionato coi granata. Dovrà giocare con più continuità e il Torino sta cercando la sistemazione giusta, probabilmente in Serie B. In casa granata concorrenza decisamente spietata, con i compagni di reparto Djidji, Izzo e Nkoulou (quinta miglior difesa del campionato) che non lasciano spazio, tolto il veterano Moretti, a nuovi inserimenti.

IN PARTENZA SE… – Il brasiliano quindi sembra essere indirizzato a partire, ma i piani potrebbero cambiare in base alle condizioni dei compagni di reparto Izzo e Moretti. Il primo, durante la gara contro la Lazio ha subito un trauma contusivo al ginocchio ed è stato sostituito proprio da Moretti, a sua volta sostituito da Lyanco a causa di un problema all’adduttore. Due stop che preoccupano il tecnico, che non vorrebbe rinunciare a lungo ad uno dei suoi titolari. Evento che potrebbe quindi ritardare di qualche tempo la partenza di Bremer, con Mazzarri che in attesa di sapere i tempi di recupero di Izzo e Moretti (che probabilmente svolgeranno i dovuti esami al rientro in gruppo, previsto per tutti il 6 gennaio) potrebbe richiamare a sé tutti i difensori in caso di necessità.

LA STAGIONE – Finora, Bremer non è riuscito per nulla ad emergere tra i granata, con appena 11′ giocati in Serie A e 112′ in Coppa Italia. Adesso Mazzarri, considerando le condizioni globali della rosa e gli eventuali progressi riscontrati nel giocatore, dovrà decidere se optare per un prestito in una squadra che gli permetta di giocare con continuità (probabilmente in serie cadetta), oppure se tenerlo per impiegarlo dopo la sosta natalizia, sfruttando una panchina lunga che potrebbe diventare determinante nella corsa all’Europa League.

Andrea Marchello

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 2 mesi fa

    Ma come?! Dobbiamo “snellire”, scrivevano ieri, passare da 23 elementi a 20. Mazzarri vuole la “panchina corta”, il ritornello.
    Ed ora, x Bremer, l’articolo ipotizza una “panchina lunga”, determinante x l’Europa Ligue?
    Due pesi, due misure?
    Edera in prestito, Berenguer può darsi allontanato, e Bremer forse rimane?
    Ma ieri non avevano scritto che in difesa rimane Lyanco, come “seconda linea”?
    (Nkoulou, Izzo, Djidji, Moretti, Lyanco)
    Non sarà mica perché Bremer è costato 6.000.000, ed Edera arriva “gratis et amore Dei” dalla Primavera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Garnet Bull - 2 mesi fa

      Basta scrivere cazzate

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy