Calciomercato, Torino: domani si riparte a trattare

Calciomercato, Torino: domani si riparte a trattare

Calciomercato/ Precedenza ad El Kaddouri e Benassi, con Verdi sullo sfondo e tanti altri nodi da sciogliere: Petrachi da domani torna al lavoro

 

Terminata questa domenica di riflessione, da domani in casa Toro si torna al lavoro per cercare di dare una svolta al mercato granata, dopo il summit di giovedì scorso tra Cairo e Ventura, che ha chiarito molti aspetti riguardo alla linea da tenere in questa sessione estiva (qui i dettagli).

In primis, il tecnico granata ha messo in chiaro con il presidente la volontà di ripartire da una buona base, e in quest’ottica ritiene fondamentali le conferme di El Kaddouri e Benassi. Per il primo, ci sarà da trattare con il Napoli, la cui richiesta è ritenuta però eccessiva (qui tutte le cifre), per il secondo invece Petrachi dovrà sedersi al tavolo con l’Inter. Benassi ha convinto Ventura, è giovane, e i granata faranno il possibile per trattenerlo: a breve l’incontro con i nerazzurri per sciogliere il nodo legato alla comproprietà.

Intanto, sullo sfondo ci sarà da tenere in considerazione anche la situazione legata a Simone Verdi, talentuoso centrocampista offensivo quest’anno in forza all’Empoli. Il ragazzo è in comproprietà con il Milan, che potrebbe appropriarsi anche della metà granata: il discorso è aperto, le parti devono ancora vedersi, e la questione impegnerà Petrachi nei prossimi giorni.

Infine, i nomi sul taccuino del ds granata si infittiscono. Preso atto del forte interesse per Ekdal, come è stato pubblicamente dichiarato in occasione della festa dedicata ai dieci anni di questa testata, ci sono altri nomi che circolano intorno al Torino. Tra tutti: Valdifiori, Vecino e Avelar. Il primo, però, ha una valutazione troppo elevata, tenuto conto anche dei 29 anni di età e dell’interessamento di altre pretendenti come il Napoli. Per il secondo, ogni trattativa dovrà passare invece per la Fiorentina, mentre per Avelar il Toro sarebbe una destinazione certamente molto gradita: si parte però da una base di due milioni e mezzo.

Il tutto, con i problemi legati alle possibili uscite. Le situazioni di Glik e Darmian sono ad oggi le più calde: il capitano vuole restare, ma si deve ancora trattare il rinnovo con adeguamento, ed intanto le pretendenti sono alla porta. Il Toro, infine, ha ovviamente il desiderio di trattenere il suo terzino Darmian, ma questo sarà possibile solo in assenza di offerte irrinunciabili per entrambi.

Il tempo passa, i granata studiano le mosse migliori: da domani si torna al lavoro, frenetico, per preparare già la prossima stagione. Con il termine perentorio, per quanto riguarda le cessioni eccellenti, del 30 giugno, data entro la quale Ventura pretende la definitiva conferma o il definitivo addio dei big. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy