Calciomercato Torino: Ljajic-Giaccherini, tutto in 48 ore. E Iago aspetta…

Calciomercato Torino: Ljajic-Giaccherini, tutto in 48 ore. E Iago aspetta…

In entrata / Cairo e Petrachi tentano il tutto per tutto, mentre lo spagnolo mette in stand by le altre offerte

41 commenti

È arrivato un po’ a sorpresa il primo colpo in entrata di questa sessione di calciomercato in casa granata: in attesa dell’ufficialità, sarà il difensore Ajeti il tanto invocato primo rinforzo per Mihajlovic, l’ex Frosinone si legherà al Torino con un contratto quadriennale (qui i dettagli) Nonostante fosse prevedibile che il club di via Arcivescovado intervenisse sul mercato per sostituire Kamil Glik nel pacchetto difensivo, come detto si è trattato di una trattativa inaspettata poiché a tenere banco nell’ultimo periodo – ed in particolare nei giorni più recenti – è stato il discorso legato al fronte offensivo. I destini di Adem Ljajic, Emanuele Giaccherini e Iago Falque sembrano infatti strettamente intrecciati.

France v Albania - Group A: UEFA Euro 2016

Andiamo con ordine: il Torino ha da tempo trovato l’accordo con la Roma per il trasferimento all’ombra della Mole dei due esterni d’attacco Ljajic e Falque, in uscita dalla rosa capitolina ed in cerca di rilancio. In particolare l’esterno serbo sembra essere stato indicato come primo rinforzo necessario da Siisa Mihajlovic, che lo vuole a tutti i costi in maglia granata: il giocatore però ha a lungo preso tempo, spazientendo entrambe le società, e nella giornata di ieri sembrava essere davvero ad un passo dalla firma con il Celta Vigo; il club spagnolo si è inserito nella trattativa e pare aver convinto l’attaccante, mentre alla Roma è stata recapitata un’offerta di 9.5 milioni. Proprio la società giallorossa però adesso nicchia, e preferirebbe che Ljajic si accasasse al Torino (qui i dettagli)

Torino FC v AS Roma - Serie A

Il motivo è chiaro: sebbene l’offerta degli iberici superi sul momento quella dei granata, a lungo termine i capitolini guadagnerebbero di più concludendo l’affare con il club di via Arcivescovado. Petrachi ha infatti offerto “soltanto” 7 milioni per Ljajic, ma l’operazione procede in simbiosi con quella che legherebbe anche Iago Falque ai granata, e per lo spagnolo i giallorossi incasserebbero un altro milione subito più cinque per un eventuale riscatto la prossima estate, una cifra che complessivamente supererebbe quindi quella del Celta Vigo. Con i giallorossi l’intesa totale è stata raggiunta da tempo , il Torino adesso cerca di accontentare Mihajlovic che vuole Ljajic a tutti i costi e vuole inserirsi con un affondo finale per convincere il serbo a sposare finalmente la causa granata.

Germany v Italy - International Friendly

Nel frattempo, proprio Iago Falque sta seguendo con interesse la trattativa alla quale come detto è collegato, aspettando i granata: l’esterno sembra essere assolutamente convinto di vestire la maglia nel Torino nella prossima stagione, e per il momento non ascolta le offerte arrivate dall’esterno nelle ultime giornate – una su tutte quella del Cska di Mosca. Un altro nome che resta in caldo, probabilmente come principale alternativa a Ljajic, è quello di Emanuele Giaccherini: anche in questo caso il Torino ha trovato l’accordo con la società proprietaria del cartellino – il Sunderland – per un totale di circa quattro milioni, ma si attende una risposta da parte del giocatore che si è messo in mostra con la maglia azzurra nel corso dell’Europeo ed al quale è stato offerto un triennale da 1.3 milioni. Vista la situazione legata al serbo, è chiaro come la pista che conduce all’ex Bologna non abbia subito evoluzioni nel corso delle ultime ore: anche in questo caso i prossimi giorni, forse le prossime ore, si riveleranno decisive. Il mercato del Torino entra nel vivo e dopo Ajeti potrebbero arrivare a stretto giro di boa nuovi colpi da parte dei granata.

41 commenti

41 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Akatoro - 6 mesi fa

    non ha senso non cercare le plusvalenze.
    Senza plusvalenze le società sarebbero buchi mangiasoldi.
    Le plusvalenze vanno fatte e VANNO LASCIATE in società, ovvero vanno utilizzate per investire su nuovi giocatori.E’ l’unico modo per crescere a meno che non si trovi l’emiro o il cinese di turno. Un buon esempio è stata campagna acquisti dell’anno scorso è partito darmian vero, ma sono arrivati baselli zappacosta e belotti, io credo ne sia valsa la pena sacrificare darmian.stessa cosa va fatta quest’anno.Se parte uno buono ne devono arrivare 3 di prospettiva.In merito agli articoli che leggiamo vanno presi per quel che sono: parole dei giornalisti.Le cifre i nomi ecc sono usciti dalle bocche e penne dei giornalisti,nè da cairo e nè da petrachi. Negli ultimi anni ho visto una società che fa poche chiacchere e qualche fatto, quindi sarebbe il caso di tirare le nostre conclusioni a mercato finito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      In generale si, ma ricordo che con darmian siamo arrivati settimi e poi noni, senza siamo arrivati dodicesimi

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Placebo75 - 6 mesi fa

    Sarò un tifoso atipico, ma io delle plusvalenze me ne sono sempre altamente fregato perchè quello è un discorso esonomico che riguarda solo la società e sono discorsi figli degli ultimi anni, da quando il Dio denaro è al potere e la troppa (dis)informazione nuoce ai cervelli.
    Se vedo un film che reputo molto bello, non è che mi devo preoccupare di sapere quanto è costata la produzione….
    Io sono un tifoso e voglio vedere 11 tori scatenati la domenica in campo giocare a calcio per davvero. E devono appassionarmi e divertirmi. Stop. Se va via X perchè arriva Y, esigo che Y faccia meglio di X, nel giro di tot tempo e per quello giudicherò la società. Se poi la società ha 100 o 10 in cassa, buon per lei, l’importante è che si viaggi nella totale legalità, alla luce del sole.
    Quello a cui davvero ambisco sono i talenti nostri, giovani e italiani. Per cui, il ‘mio’ personale scudetto quest’anno sarà vedere Baselli giocare come sono convinto che sappia fare, Belotti fare il gesto del gallo a raffica, Benassi con la fascia di capitano che prende per mano la squadra, Parigini dimostrare il suo valore, Zappacosta bruciare la fascia etc.. etc… Poi, la classifica sarà quel che sarà (ma se centriamo quanto detto credo che ci possa solo sorridere).
    Per chi non è convinto di venire al Toro (Ljajic & Co.), ce ne sono 100 da qualche parte che non aspettano altro, in prospettiva più forti se ben allenati e motivati.
    Tutto il resto è ‘fuffa’ che ci serve a far venire sera in qualche modo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      La classifica sarà quel che sarà , non ! non sono d’accordo .
      Allora cosa tifiamo a fare , continuiamo a ragionare da provinciale .

      Bah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Placebo75 - 6 mesi fa

        In questo periodo storico del calcio italiano, a parte una squadra (gobba) che parte per vincere tutto e ci riesce, e circa 8 squadre che lottano per salvarsi, tutte le altre fluttuano nel limbo per cui, ribadisco, fateci vedere 11 giocatori che sputano l’anima tutte le domeniche con una bella idea di gioco e vedrai che la classifica arriva, ma avrebbe poco senso fissarsi sulla posizione X, soprattutto quando si decide di voltare pagina e ripartire con nuovo modulo e tanti giovani. L’anno scorso insegna.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          Sinceramente non mi basta più neppure che ci siano solo giocatori che sputino, allora andiamo a prendere gente in lega pro. Io voglio, visto che pago, che dopo undici anni si lotti per entrare stabilmente fra quelli che si giocano l ingresso in El. Altrimenti cosa tifo a fare??

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Benny The Pug - 6 mesi fa

    Il mistero non e’ tanto come mai TN scriva roba simile ma come mai io mi ritrovi, pure sotto falso nome/diverso account perche’ mi hanno bannato ancora qua a leggere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Puliciclone - 6 mesi fa

    Amici granata, ma quante cazzate spariamo tutte in una volta?? E per di più basandoci sugli articoli dei quotidiani o di TN o altro…. L’acquisto di Ajeti ne è la prova schiacciante, chi se lo aspettava? Nessuno ne dava notizia. E a me piace molto quando si agisce così, sottotraccia, fatti non parole! Ma scusate, quando abbiamo preso Glick e Darmian eravamo tutti convinti di aver preso Nesta e Maldini?? Dai!! E chi se ne frega se è svincolato, anzi, meglio!! Dovevamo prendere forse un altro a 15 mln? Allora tenevo Glick! I titolari saranno molto probabilmente Jansson e Maksimovic e intanto vediamo come cresce questo Ajeti (22 anni, titolare nazionale comunque). Peres se ne andrà? Facile! O lui o Zappacosta, non puoi chiedere nè a uno nè all’altro di fare la riserva fissa (visto che non abbiamo le coppe). Perchè Peres? Beh, ancora qualche settimana e ci daranno un pacco di soldi! Per Zappacosta faremmo a malapena 1 mln di plusvalenza… Inoltre penso che Bruno sia destinato a giocare all’estero in squadre più spettacolari perchè la fase difensiva….. sappiamo come la fa… Abbiamo bisogno di buoni centrocampisti e arriveranno anche quelli. Io dò fiducia alla società. E comunque non siamo mai contenti!! Se acquistiamo scommesse a basso costo, non puntiamo mai in alto; se puntiamo più in alto, sono stronzi e vogliono troppi soldi e non hanno la testa giusta, se fissiamo un tetto agli ingaggi, Cairo è il solito pidocchio, se alza l’asticella, doveva darli anche prima a chi avevamo già… E basta!! Darmian se ne andava anche se gli davamo 2 mln netti, idem Glick. Per non parlare di Immobile, Cairo era pronto al riscatto e a parlare dell’ingaggio. Petrachi l’ha detto chiaro: il ragazzo aveva detto sì, dopo 2 settimane si è rimangiato le parole e non era più convinto. E poi c’è chi già dice che la campagna acquisti è ridicola!! Ma chi ha comprato finora?? Perfino il Napoli perderà il Pipita perchè non potrà acquistare ad un certo livello! Ora, e chiudo, se tutti quelli che scrivono qui hanno sì e no 20 anni, allora posso capire, ma se c’è qualcuno che ahimè ha 45 anni o giù di lì come me e ne ha viste di tutti i colori, allora sinceramente proprio non vi capisco…. Comunque sempre FVCG. Io ho fiducia, sarà un bel Toro!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alessandro - 6 mesi fa

      BRAVO…. condivido appieno il tuo pensiero, le tue motivazioni, le ns speranze…i ns obiettivi sportivi…..ma.. un portiere è meno eclatante ma..
      molto piu utile!L’anno scorso abbiamo per so 8/10 punti perche Patelli non ha fatto….almeno quello che avrebe dovuto!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

        Abbiamo Gomis, da tre anni uno dei miglior portieri in serie B.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

      Dato che sono stato tirato in ballo indirettamente ti rispondo, Vedo con dispiacere che il Dio Plusvalenza ha fatto i suoi proseliti, che addirittura si critica Peres perchè non sa difendere, che ci si augura che vada via perchè se vendiamo Zappacosta si racimola solo 1 milione, non si pensa a trattenere i più forti ma a tenere i più deboli, io almeno non sono insoddisfatto se compriamo scommesse a bassocosto ma non devono esser comprate per fare plusvalenza, poi sono d’accordo nel puntare più in alto ma non nel cadere nel ridicolo inseguendo un bamboccio viziato che mentre aspettiamo una sua risposta da tre mesi dice si ad un’altra società senza avvertire ne noi ne la Roma e che posta foto con scritto “Bienvenido in Espana”, no io certi personaggi non li voglio perchè è facile che a Gennaio se va bene chiederà già un’aumento e se va male farà di tutto per esser messo sul mercato e per farti capire che non critico la mossa di aver alzato l’ingaggi dico che trovo più giusto che quei soldi li dai ad un Giaccherini, persona seria, con un buon curriculum alle spalle che a questo idiota di Ljajic, perchè ribadisco prima di offrirli a lui potevi almeno provare ad offrirli a chi qualcosina ti aveva già dato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jerry - 6 mesi fa

        Scusa se mi permetto, ma sai dov’è il corto circuito del tuo pensiero? Nel fatto che sia convinto che Liajc abbia già accettato l’offerta del Celta e abbia declinato la tua. Liajc è il suo procuratore stanno giocando a rimpiattino con entrambi. Il loro pensiero è: chi ci vuole ci deve dimostrare di volerci veramente è quindi deve alzare la posta. Oggi dovrebbe esserci un incontro tra PETRACHI e il procuratore di Liajc. Sai come potrebbe finire? Che se la nostra proposta è più bassa, tanti saluti e prenota l’aereo per Vigo. Se la tua proposta è simile lui l’aereo per Vigo lo prende lo stesso, ma per andare ad alzare il prezzo d’ingaggio del suo assistito. È un gioco al massacro, lo so’, ma sono le regole del mercato mercenario che esiste tutt’oggi. È questa tesi te lo avvalora il fatto che ne il procuratore, né lo stesso Liajc abbiano mai detto: No al Toro non ci vado…….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

          Il Celta ha offerto 1.9 all’anno senza bonus, cio’ vuol dire che con bonus inclusi noi dovremmo arrivare a 2 milioni, due milioni dico 2 milioni per Ljajic ma stiamo scherzando, ti ho già già detto cosa penso di questo giocatore e con certe cifre allora si può puntare a ben altro sia di gambe che di testa.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 6 mesi fa

      Scusa eh , ma io non vado allo stadio (e pago) per vedere le plusvalenze di cairo …
      vado a vedere una squadra giocare a calcio , sperando di divertirmi e mi piacerebbe che le premesse fossero , tutti gli anni , un po’ migliori rispetto a quelle precedenti.

      Non devo fare la cassa armonica di nessuno .

      Poi come ho detto mi piacerebbe una volta , FINALMENTE , sbagliarmi !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Benny The Pug - 6 mesi fa

      Che te ne fai delle plusvalenze? Compri altra gente?
      Due giocatori da 5M non valgono quanto uno da 10M – lo sai quello no?

      Altrimenti vendiamo tutti, facciamo 50M e compriamo 50 giocatori da 1M, li spalmiamo in prestito qua e la, qualcuno in primavera (la crescita, l’investimento sul futuro)

      E poi vediamo dove siamo in classifica a Maggio 2017.

      Ci sono talenti nel toro attuale, talenti cristallini, leggi Peres, Belotti e questi vanno tenuti, a meno che non chiedano di andarsene.
      Ci sono talenti potenziali: Zappa, Silva, Janson, Baselli, Benassi e questi vanno tenuti , a meno che non chiedano di andarsene altrimenti fanno MINUSvalenze e soprattutto potrebbero essere un rimpianto.
      C’e’ gente brava nella primavera e devono giocare in prima squadra.

      Dobbiamo comprare 2/3 giocatori santo dio, non e’ cosi’ difficile, abbiamo i soldi di glik, gli introiti tv, gli abbonamenti, prendiamo un ghiaccherini o simili, ci leviamo dalle balle vives, gazzi, bovo, padelli e il vecchiume venturiano e siamo a posto.

      Gomis in porta, amen, manco c’e’ bisogno di spendere soldi per un portiere.

      Ma il lavoro lo lascerei fare a petrachi, miha e cairo. TN non sa niente di quel che succede e l’acquisto dello Ieti e’ la conferma.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Nooooooooooooooo , ma sei matto a ragionare così ? Sei un disfattista !!!!

        Ah così secondo te 50 giocatori a un milione di euro non sarebbero uguali a 1 che ne vale 50 ?

        Eppure .. questa idea … non esternarla troppo ,altrimenti qualcuno potrebbe usarla

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. prawda - 6 mesi fa

      Puliciclone – Ognuno ha le sue opinioni per cui se sei contento di una societa’ che non investe nulla e che ogni anno vende regolarmente i migliori mi fa piacere per te ma credo sia legittimo che qualcuno possa pensarla diversamente. Per quanto riguarda gli ingaggi proviamo a ragionare, Immobile, Ljajic, Giaccherini hanno ingaggi da 2M netti se il Toro ne offre la meta’ per te e’ una proposta seria? Davvero pensi che un giocatore accetti di decurtarsi lo stipendio del 50%? Si potra’ discutere se li valgono o meno quei soldi ma se poi trovano chi glieli paga, finisce qualsiasi discussione. Proprio il pensare che si ceda Peres e non Zappacosta perche’ con il primo si fa una plusvalenza maggiore e’ a mio parere l’errore di partenza; si dovrebbero vendere i giocatori nell’ottica di potenziare la squadra e quello da cui incasso di piu’; per cui tra Peres e Zappacosta se la societa’ ritiene di non poterli tenere entrambi o che non siano compatibili, dovrebbe tenere il migliore e non il contrario. Proprio perche’ di anni ne ho piu’ di 50 vorrei tornare a vedere una societa’ come quella della mia gioventu’, una societa’ di cui essere orgogliosi, non una societa’ che guarda solo i bilanci e a cui i risulati sportivi sembrano non interessare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        A forza di accontentarci spariremo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Cecio - 6 mesi fa

    L’isteria ormai ha preso il sopravvento…siamo al 7 luglio e molti sono qui a stracciarsi le vesti per questa o quell’altra trattativa.
    Mi domando cosa succederà il 31 agosto…

    P.S.: ai nostalgici di Ciro, mettetevi il cuore in pace, lui al Toro è sempre stato solo di passaggio!
    La società ha deciso di puntare su Belotti come punta centrale, visto anche il 3-4-3 con cui probabilmente giocherà Mihajlovic che prevede una sola punta.
    Aggiungici che lui non ha mai dimostrato o dichiarato di voler restare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Dipende magari da che tipo di squadra ti costruiscono intorno , quanto ti pagano e poi se ogni anno mandi via i migliori….

      Comunque : peres ha dichiarato di voler restare , ma vedrai che lo venderanno già quest’anno (magari alla roma)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cecio - 6 mesi fa

        In Italia ci sono solo i gobbi che possono permettersi (e neanche sempre) di trattenere giocatori per i quali arrivano offerte importanti..guarda per esempio la Roma che ha dovuto far partire Pjanic.
        Ovviamente spero anche io che Peres rimanga perchè ne sono calcisticamente innamorato, ma so bene che se arriverà l’offerta giusta (sopra i 20) partirà.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          Bisogna crescere altrimenti rimarremo sempre dei tifosi da provinciale, accontentiamoci sempre e piano piano spariremo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. prawda - 6 mesi fa

    Articolo francamente al limite dell’assurdo. La Roma preferirebbe incassare 2,5M in meno dalla vendita di Ljajic perche’ avrebbe la possibilita’ di cedere in prestito con facolta’ di riscatto anche Falque al Torino? Ma perche’ Falque non puo’ venderlo a qualche altra societa’? Davvero TN a volte e’ comico, capisco il dover riempire e dover scrivere un certo numero di articoli al giorno ma in questo caso si sfiora il ridicolo. La realta’ e’ che se si vuole acquistare giocatori che hanno ingaggi da 2M offrendone la meta’, la trattativa non e’ in salita od eterna semplicemente non esiste. Infatti il primo arrivo e’ un difensore centrale, albanese, svincolato, a costo zero che arriva dalla difesa piu’ perforata dello scorso campionato, non proprio un prospetto per cui andare in visibilio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      concordo in pieno (come quasi sempre) , ma secondo me dietro al gioco di incastri c’è peres alla roma …. vediamo se mi sbaglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ddavide69 - 6 mesi fa

    PEr andare in europa vanno bene i giovani di prospettiva se poi si tengono quando sono forti così prima o poi l’obbiettivo lo si raggiunge.

    Fino ad ora quando sono diventati buoni i giovani li abbiamo venduti , quindi chi ha buoni occhi per vedere …. e infatti in europa non ci andiamo mai

    Noi un’altro come immobile ce lo sognamo …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Jerry - 6 mesi fa

    C’è troppo pessimismo intorno al Toro…. Capisco che si voglia avere sempre il meglio, capisco che ognuno di noi voglia vedere giocare in maglia granata i giocatori più forti nel mondo del pallone, ma noi non siamo l’elite. Siamo una squadra di medio classifica che può ambire, ad entrare in Europa. E da tale ci comportiamo. Acquistiamo giocatori di prospettiva che possano diventare futuri campioni. L’acquisto di Ajeti è nella logica del nostro progetto. Non sarà un fenomeno ma è un buon elemento che ha giocato un buon campionato è un ottimo Europeo con la sua nazionale. E noi lo etichettiamo come bidone, solo perché non è costato nulla e arriva dal Frosinone? Ci va un po’ di equilibrio nei giudizi. Come nel caso Liajc. Stiamo facendo di tutto per dare qualità alla nostra squadra, trovando anche delle difficoltà, e siamo lì a dire meglio che non venga, vada pure. Ricordiamoci una cosa, nel calciomercato d’oggi non si può mai dire che è finita, finché non vi sono le firme su i contratti. Liajc non è ancora del Celta,sta solo cercando di tirare l’ingaggio migliore, come è giusto che sia nel calcio d’oggi. E va dato atto al Torino che ci sta provando in tutti i modi per poter regalare a noi e all’allenatore un elemento di indubbio valore. Ora come ora non è il tempo di contestare, quello magari arriverà più in là. Ora è il tempo di dare fiducia alla società e farla lavorare,come può e come sa’. È L’arrivo di Aejeti è solo l’inizio………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Stiamo da 3 settimane dietro a uno che non ci vuole venire al Toro , quindi anche qui…. o c’è qualcosa sotto con la roma …tipo vendita di peres ( a proposito di giovani di prospettiva sempre da vendere ) .

      Iago falque aspetta , ma secondo voi cosa stà aspettando , oltretutto pure in prestito ????

      Ma finiamola di mettere la testa sotto la sabbia per non vedere !

      Poi fino a prova contraria visto che PAGO , non è solo la società che ci mette i soldi ma anche io , avro’ ben diritto a vedere qualcosa di diverso e PRETENDERE dopo 10 anni di serieb e di decimi posti qualcosa di pou’ ambizioso .

      Se ci riesce il sassuolo , che diamine , mica è il barcellona
      Per

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jerry - 6 mesi fa

        ti sembrano tante tre settimane di trattative? Ci sono trattative che durano un’estate intera, fa parte del gioco. Alcune le chiudi in una settimana, altre in due mesi. La situazione Falque- Liajc e ben chiara…. O arrivano insieme, o niente…. È tutto una questione accordi…. Chi ti dice che in una parte di riscatto di Falque vi sia anche una parte di soldi destinati a Liajc? Solo ed esclusivamente per non sforare con il bilancio? È giusto pretendere di più, ma è innegabile che la società si stia muovendo per darti di più… E questo è sotto gli occhi di tutti…. Basta vedere gli ingaggi che sta proponendo, e i giocatori che sta trattando… Chi non lo vede è solo perché NASCONDE la testa sotto la sabbia……abbi fede che tempo per contestare ne avremo, ma non è ora…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 6 mesi fa

          Si , francamente mi sembrano troppe , soprattuotto per uno che non vuole venire …. a meno che appunto non ci sia dietro la faccenda peres …

          E’ proprio perchè non metto la testa sotto la sabbia (a differenza di molti ) che sostengo certe idee : io tutti sti acquisti eclatanti che ci farebbero fare sto’ salto …

          Dunque , l’anno scorso ad un certo punto avevamo : quagliarella Immobile belotti e maxi lopez , e peres sulla fascia e siamo arrivati dodicesimi.
          Adesso non abbiamo piu’ quaglia , ne immobile e vedrai se vanno in porto falque e liiajc neppure peres , non so se saremo così tanto piu’ forti.

          Comuque SPERO DI SBAGLIARMI .

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

      Condivido in pieno il tuo discorso su Ajeti, in fondo Glik quando arrivò non era nessuno, così come Darmian, inoltre questo Ajeti a soli 22 anni ha una esperienza internazionale invidiabile.
      Non sono d’accordo su Ljajic e ti domando perché i vari Immobile, Cerci, Glik e ancor prima Ogbonna e D’Ambrosio sono stati etichettati come mercenari che non erano più motivati a restare al Toro ed ora giudichi Ljajic un calciatore non mercenario e se verrà sarà motivato a giocare nel Toro ed inoltre mi chiedo perché i soldi messi per prendere il serbo a sua volta non sono stati messi per provare a trattenere calciatori che a noi andavano
      benissimo ed inoltre già conoscevano l’ambiente?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jerry - 6 mesi fa

        Io non giudico Liajc un non mercenario, io lo giudico mercenario alla pari dei nomi che hai citato, perché se i sopracitati non sono rimasti per i soldi, lui non accetta per il medesimo motivo. A parità d’ingaggio preferisce Vigo almeno gioca l’Europa. Metti in conto che i sopracitati giocavano a Torino in un periodo dove non si potevano dare ingaggi superiori per motivi di bilancio. Il caso Immobile è un’altro… È lui che non vuole restare perché a offerte da squadre che gli danno pari pari il suo ingaggio è più giocano l’Europa…..e poi spera sempre di andare a Napoli….. Ora l’asticella si è alzata, basta vedere i nomi e gli ingaggi proposti, e obiettivamente contestare è essere così pessimista al 7 luglio mi sembra un tantino prematuro…….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

          A me sembra fuori da ogni logica stare dietro ad uno che non ti caca nemmeno di striscio e perlopiù ti blocca il mercato, su Immobile comunque gli è stato offerto molto meno (1 milione) di quello offerto a Ljajic, io non contesto il fatto di essere al 7 luglio e di aver preso il solo Ajeti in fondo mancano ancora 53-54 giorni alla fine del mercato, contesto il fatto di perder tempo dietro un giocatore che di fatto ci sta bloccando il mercato, che non ci vuole, che dove è andato è andato non ha lasciato un buon ricordo il tutto condito da un caratterino a dir poco del cavolo.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Akatoro - 6 mesi fa

      D’accordo per ajeti, è un buon giocatore e giovane, ricordiamoci chi era glik prima di venire da noi, praticamente uno sconosciuto. Per ljajic non sono d’accordo. Fosse un giocatore di qualità e che fa la differenza, si sarebbe già fato notare, e invece non se lo vuol tenere nessuno. Puoi avere i piedi migliori del mondo, ma se la testa è di cazzo, non combinerai mai grandi cose (vedi Balotelli o Cassano). Questo è il motivo per cui non vorrei ljajic con noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. grulp_410 - 6 mesi fa

    Come al solito si è scelta la soluzione più economica… Non la migliore….
    Incassati 15 e spesi zero….
    Per quanto riguarda il resto liberiamoci il prima possibile dei serbi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

    Così come l’ha raccontata la stampa e voi in particolare la vicenda ha dell’assurdo, un calciatore che in tre settimane ancora non ha preso una decisione o meglio l’ha presa ma non quella che il Toro voleva non vedo anche se costretto con che motivazioni verrebbe da noi, non si può costringere una persona a fare ciò che non vuole e non capisco in primis Cairo che fa delle motivazioni il suo cavallo di battaglia come possa avallare una operazione di questo genere. Non mi sembra nemmeno normale incaponirsi su un giocatore che avrà anche estro ma non ha mai fatto della continuità il suo forte e dove è andato non ha lasciato buoni ricordi. Che non si trovi al mondo un buon calciatore con le sue stesse caratteristiche mi sembra incredibile, si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 6 mesi fa

      Parla di Ljajic non di Messi, inoltre lo stesso Miha ha provato in primis l’incompatibilità di carattere con questo personaggio, per questo mi auguro di cuore che non si riesca a convincerlo e rimanga a far buchi nell’acqua lontano da Torino.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. ddavide69 - 6 mesi fa

    Giaccherini al posto di ljiaic, mi sembra una grande forzatura. Liaic gioca molto più avanzato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 6 mesi fa

      Beh il ruolo naturale di Giaccherini è l’esterno offensivo, lascia perdere che Conte gli ha fatto fare la mezzala in nazionale perchè non aveva alternative..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Veramente il ruolo naturale di Giaccherini è il centrocampista centrale (al limite puo’ fare il regista avanzato) .

        L’esterno di sinistra (o di destra) sono 2 ruoli a cui si adegua.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ddavide69 - 6 mesi fa

    Abeti del Frosinone, difensore in una squadra retrocessa, in una difesa che ha preso decine di gol. Per sostituire un nazionale. Grande inizio di mercato, complimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 6 mesi fa

      Evviva gli orbi semprecontenti dei non mi piace

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy