Calciomercato: la strada Pazzini è percorribile, se il Toro vuole…

Calciomercato: la strada Pazzini è percorribile, se il Toro vuole…

Calciomercato / L’attaccante verso la rottura con il Verona: ostacolo ingaggio, ma c’è margine di trattativa

di Redazione Toro News

C’è anche Giampaolo Pazzini nella lista dei potenziali vice-Belotti del Torino. Che l’attaccante del Verona sia sul taccuino di Petrachi ve lo avevamo già raccontato (LEGGI QUI). Ora, con il mercato di riparazione alle porte, i granata si sono scoperti fragili in attacco. Gli infortuni di Ljajic e Belotti (LEGGI QUI)hanno messo in evidenza quella che ormai è sempre più una certezza: a Mihajlovic manca una prima punta di livello che possa sostituire il Gallo.

Mancano pochi giorni, poi il Torino inizierà a guardarsi intorno. Anzi, ha già iniziato a farlo. Sadiq non ha convinto appieno e il mercato di riparazione potrebbe portare un volto nuovo al posto del nigeriano. Da Falcinelli a Djordjevic, i profili seguiti dal ds granata sono tanti e dalle caratteristiche diverse. Mesi fa si scelse di optare su un giovane. I risultati però non sono stati quelli sperati, e ora il Torino potrebbe decidere di puntare su un giocatore più affidabile e navigato. Opzione incarnata al meglio da Giampaolo Pazzini. L’attaccante classe 1984 è in rottura con il Verona e potrebbe rappresentare una buona occasione di mercato. I rapporti con Fabio Pecchia sono ormai tutt’altro che idilliaci: il ‘Pazzo‘ è sempre più in basso nelle gerarchie, con Kean, Verde e Cerci che ad oggi compongono il tridente titolare.

Hellas Verona FC v Torino FC - Serie A

Il 33enne fa gola a molti. L’anno scorso ha trascinato il Verona in Serie A a suon di gol e il curriculum parla per lui: 111 gol nella massima categoria dal 2004 ad oggi. C’è però lo scoglio ingaggio. Pazzini ad oggi percepisce circa 2 milioni all’anno, ma si potrebbe trovare un punto d’incontro. Se il Torino dovesse farsi avanti infatti, l’attaccante potrebbe decidere di spalmare o abbassare le proprie richieste contrattuali, a fronte magari di un accordo pluriennale che potrebbe garantire serenità a Pazzini verso il finale della sua carriera. Quella granata inoltre, sembra essere una piazza gradita all’attaccante che, visti anche i recenti problemi fisici di Belotti, potrebbe provare a ritagliarsi uno spazio importante all’interno della squadra. Ma il club granata deve decidere se cogliere l’occasione: ad oggi, nessun segnale concreto da parte dei granata. La trattativa può decollare: ma il Toro deve volerlo.

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Doc.Falstaff - 1 anno fa

    Uno scarto che siede nella panchina di una squadra in piena zona retrocessione, un altro prepensionato a spillare soldi prima di chiudere la carriera (tra l’altro strapagando lo stipendio pena dovergli fare un contratto pluriennale pur avendo 34 anni), non c’è più limite alla mediocrità quest’anno, pura follia gestionale.
    Dopo questa era di Miha, lo smantellamento della squadra porterà solo macerie e ci vorranno anni per ricostituire una rosa competitiva in prospettiva, sempre che (mi auguro di cuore che non succeda)dopo questo diluvio non si finisca nuovamente in serie B entro un paio di anni.
    Sono scorato, un’altro che con la maglia del Toro c’entra come i cavoli a merenda.
    Non se ne può più, tanto valeva non portare all’esasperazione il rapporto con Quagliarella prima e Maxi Lopez dopo, almeno erano già in casa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. renato - 1 anno fa

    Uno che ha fatto 111 gol in serie A non mi sembra poi così scarso. A me personalmente non dispiace, ha il senso del gol e mette sempre in allarme i suoi difensori e quindi penso che possa tornare utile alla nostra causa. L’unica cosa che non mi quadra assolutamente è il (presunto)ingaggio: 2 ML l’anno? Non ci credo neanche se lo vedo, verrebbe a guadagnare più di Belotti! Non è che la redazione ha sbagliato il numero degli zeri, vero…? E’ chiaro che a queste cifre non se ne parla nemmeno, e poi non avrebbe neppure la garanzia di giocare. No, sulle cifre non ci siamo proprio. Basta strapagare la gente (Niang docet…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tric - 1 anno fa

    Rispondo al titolo: no, grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. andre_football - 1 anno fa

    Meglio evitare vincoli che possano legate Pazzini al Toro per anni; ragionamenti del genere si fanno con i giovani. Però il problema maggiore è la mediocrità del gioco, per cui meglio sarebbe pensare a come migliorarlo intervenendo a centrocampo e in difesa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Ci manca un altro parafango

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. iugen - 1 anno fa

    Tutti a criticare. Certo Pazzini non è un nome che entusiasma, ma alternative valide? Falcinelli o Nestoroski sarebbero meglio ma non è semplice convincerli a fare panca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Certo, come mai invece è facile convincere dibala a far panca nella merda o Mandzukic che fino a che giocava Marchisio ha giocato solo la Champions. Diciamo che bisogna pagarli per fargli fare anche la panchina. Avremmo dovuto prendere simeone ma non si voleva spendere o Zapata… Adesso il problema è addirittura far fare la panca a nestorovski che gioca in serie b…. Bafh

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. granata - 1 anno fa

    L’ idea Pazzini non mi scandalizza, ma deve avere una prerogativa imprescindibile: costare il meno possibile. Il mercato di genanio non offre mai grandi occasioni e Pazzini può essere il sistema per “mettere una pezza” provvisoria (prestito secco fino a giugno e poi si valuterà) ad una campagna acquisti lacunosa che ci ha regalato Niang, Sadiq e lo stesso Berenguer, che pare essere uscito dal suo lungo letargo ma non è per niente una punta (ho letto che in Spagna ha giocato anche da terzino). Comunque, come ha già scritto qualcuno, il Torino avrebbe bisogno di una seconda punta (e non di un vice Belotti) che dia una mano al povero Gallo, troppo solo là davanti. Non è difficile far giocare due punte che si incrociano quando parte l’ azione, incunenadosi nelle difese avversarie e aprendo varrchi per l’ inserimento dei centrocampisti. Concetti semplici, ma non semplicistici e, a questo proposito, cito la frase detta da Allegri a chi gli chiedeva cone avesse fatto a far rendere al meglio Pjanic: “Gli ho messo due mediani di fianco”. Ecco Mihajlovic dovrebbe prendere nota e applicare formule antiche, ma senpre valide: due punte, un tornante a scodellare palloni per le punte, due mediani con in mezzo un playmaker, ecc. ecc.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. morassut.maur_82 - 1 anno fa

    Pazzini ci può stare se motivato, certo basta con scelte insulse ( per usare un eufemismo) tipo Sadiq!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawda - 1 anno fa

    Pazzini su sedici campionati di serie a e’ andato in doppia cifra solo 4 volte, nelle ultime quattro stagioni in serie a, su 90 presenze complessive ha realizzato solo 16 reti, peggio di Maxi Lopez per fare un confronto, significa una ogni 5,6 partite. Ha 33 anni compiuti, un ingaggio alto per stare in panchina a fare la riserva di Belotti e con il meglio ormai ampiamente alle spalle. Sull’ingaggio poi sarebbe opportuno fare chiarezza: da una parte per capire se sia davvero quello che viene indicato (2 milioni) perche’ nella stagione 2015/16 quando arrivo’ al Verona l’ingaggio era poco piu’ di 1M, l’anno successivo in serie b stando a quanto si legge avrebbe accettato una decurtazione portandolo a 750k, dubito si sia raddoppiato improvvisamente quest’anno; dall’altra parte Pazzini ha a Verona un contratto in scadenza nel 2020, quindi ha ancora due anni e mezzo di contratto viene difficile pensare di spalmare questo ingaggio in un periodo ancora piu’ lungo o secondo l’autore dell’articolo il Torino pensa di proporre ad un giocatore di 33 anni compiuti un contratto quinquennale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 1 anno fa

      Ci manca un altro parafango… Ma non bastano gli errori per imparare….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. WGranata76 - 1 anno fa

      Riassunto in sintesi è un profilo molto sopravvalutato per la serie A.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. silviot64 - 1 anno fa

    Ma a parte qualche rarità, chi scrive commenti qui non ha altro di meglio da fare che scrivere insensate scemenze? Le quattro riserve in attacco. Nessuna di queste è una prima punta, qualche volta ci ha provato Boyè, uno dei calciatori più sopravvalutati e inconcludenti che abbiano vestito la maglia granata. EL: qualcuno ci crede ancora? Sognare è lecito, ma un’analisi seria è un altra cosa caro sedicente esperto di calcio. Pazzini non gioca per contrasti von l’allenatore, dubito che con il Belotti attuale la possa fare peggio. Quali nomi alla nostra portata (non ditemi Suarez per favore) potemmo pensare al posto di Sadiq? Pazzini è un calciatore esperto e serio, non si tira mai indietro e potrebbe dare altroché il proprio contributo alla causa, così come sta facendo Burdisso che, tranne nell’ultima partita, ha fatto più che tanti osannati giovani fel vivaio che spesso si rivelano acerbi (a parte Edera che non è una punta centrale). Quelli vecchi come me ricorderanno un certo Altafini che giocando pochi minuti per partita fece vincere un campionato ai gobbi. Per carità, non stiamo lottando per tali obiettivi, ma non diciamo delle stupidaggini che non hanno alcun riscontro. Fino a quando ci sarà braccino corto ben vengano i Pazzini, mandare via Maxi per Sadiq è stato un errore grave, ora non ripetiamolo prendendo un mister nessuno aspettando che sbocco, la primavera è ancora lontana.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Tu faresti un contratto di 6 mesi a uno come Pazzini per un milione di ingaggio? quali pensi possano mai essere le motivazioni di un calciatore, a fronte di una offerta simile? dopo due mesi avresti uno che si inventa una pubalgia qualsiasi e puoi anche salutare il tuo milione di euro! chi ha finito la carriera lo sa, cerca solo (lui e il suo procuratore) di spuntare l’offerta economica migliore, anche senza dover giocare a pallone.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 anno fa

        Infatti concordo con te

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. CUORE GRANATA 44 - 1 anno fa

    La lista dei “papabili” si allungherà giorno dopo giorno ed alla fine forse la montagna partorirà il classico topolino! Oggi si parla di Pazzini: mah! Ritengo, al di là dei nomi, che la Società dovrebbe in via preliminare porsi la seguente domanda:cerchiamo un vice Belotti oppure una seconda punta da affiancare ad Andrea in pianta stabile anche in proiezione futura? Dalla risposta che si daranno sarà conseguenziale la scelta. Intendo dire :l’arrivo di una seconda punta valida presupporrebbe per ragioni sia di Bilancio che di “affollamento” una cessione significativa che a mio avviso per quanto già detto in altri post dovrebbe essere Ljaic. Altri eventuali aggiustamenti almeno ad oggi mi sembrano costosi ” papin s’la gamba ad bosc” cioè inutili. Meglio puntare sui ns. giovani: Edera in primis ed anche Butic.FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 1 anno fa

      Io penso tutte e due le cose, un centravanti che sappia fare sia la prima che la seconda punta, magari non giovanissimo ma non a fine carriera, che sappia accettare la panchina, che non abbia un costo eccessivo ne di cartellino ne di ingaggio, su cui puntare anche per i prossimi campionati. Non serve a nulla caricarsi uno come Pazzini, di cui il Verona farebbe volentieri a meno! di giocatori di questo tipo ne abbiamo anche noi e avremo le stesse difficoltà a liberarcene… ci manca pure Pazzini!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 anno fa

        Esatto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. abatta68 - 1 anno fa

    Quindi questo al Verona guadagna come Belotti?!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. daunavitagranata51 - 1 anno fa

    dai che così andiamo in champions league

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. miele - 1 anno fa

    Riserva in una squadra che lotta per non retrocedere: questo è l’identikit del giocatore tanto atteso dai tifosi del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. user-13691363 - 1 anno fa

    Le riserve d’attacco del toro sono: Niang, Berenguer, Boye, Edera. Penso siano tra le migliori riserve del campionato, andiamo a riesumare una riserva quarantenne del Verona?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Scott - 1 anno fa

    Parlando da discreto conoscitore di calcio, Pazzini non è il target per l’EL. Per cui. dovesse arrivare, almeno la società abbia la coerenza e la decenza di rimandare la letterina di intenti ai tifosi. Altrimenti qualcuno, giustamente, può incazzarsi. Parlando da tifoso, dovesse arrivare, sarà applaudito ed incitato come tutti. Fino a quando non decidesse di dover fare l’abusivo della maglia granata come Niang che, se non si sente partecipe alla causa Toro entro il derby, è atteso da un clisterone al pepe di cayenna, metaforicamente parlando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. luna - 1 anno fa

    Non credo che Cairo e Petrachi, dopo gli errori del passato riguardo acquisti di atleti a fine carriera con ingaggi alti, siano intenzionati a commetterne ancora, anche se Pazzini é sicuramente una persona seria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. prawn - 1 anno fa

    Non comprendo l’astio anticipato per Pazzini, ormai odiamo pure l’aria fritta di mercato?
    Giocatore che l’ha sempre messa dentro, solida riserva.
    Falcinelli lo prenderei come un segno che De Nicola è in arrivo a Torino a Giugno visto che lo ha apprezzato a Crotone.
    Tuttavia, bisogna vedere come si comportano i nostri nelle prossime partite per capire chi arriva

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. janlucas197_866 - 1 anno fa

    Pazzini come vice Belotti sarebbe buono, tanto non mi aspetto molto di più da Cairo, a Gennaio non spende mai.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. user-13658570 - 1 anno fa

    Uno che fa panchina nel Verona? No grazie. Se acquistiamo dobbiamo migliorare il parco attaccanti. per me meglio boye prima punta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Joker - 1 anno fa

      Scusa ma anche con 33 anni resta un ottimo giocatore che si allena con impegno e in quanto a tecnica non si discute. Boye è un buon giocatore dribling possesso palla e assist per i compagni ma confusionario, pasticcione e pressoché inutile all’interno dell’area non c’è nessuno in squadra con le sue caratteristiche non capisco perché tanto astio. Se nessuno la mette dentro non si vince inutile parlare di centrocampo a due a tre bisogna segnare per vincere e il Gallo quest’anno non c’è con la testa forse si riprende forse no ma a cosa serve rischiare serve una punta vera non un ragazzino o uno sconosciuto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Spygor - 1 anno fa

    Penso che non sia una buona idea Pazzini…Mi stupirebbe molto che Cairo e Petrachi trattassero a Gennaio per questo giocatore…Si parla di salto di qualità,ma si sa che nel mercato invernale,i colpi sono pochissimi e per lo più,sono per cautelare gli allenatori che hanno la panchina corta…Ci sono stati in passato colpi di società con acquisti che si sono rivelati azzeccati,ma Pazzini sinceramente,non mi sembra il “giovane” su cui puntare…Penserei a recuperare i giocatori infortunati e a fare giocare i nostri giovani che scalpitano in panchina…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. dukow79 - 1 anno fa

    C’è anche Cassano libero. Urbano farà di tutto per regalarci l’Europa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Cuneese67 - 1 anno fa

    bravissimi via maxi Lopez arriva il giovane Pazzini FENOMENI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marino - 1 anno fa

      E’ disposto a diminuirsi l’ingaggio se gli fanno un “contratto pluriennale… verso il finale della carriera” Siamo già in Europa

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. FVCG'59 - 1 anno fa

    Un bello scambio Pazzini-Boyè, come già letto su questo blog, e l’affare è fatto: RIDICOLO anche solo pensare che un 33enne di onorata carriera sul viale del tramonto possa anche solo interessare al Toro!
    SE esiste un progetto e un futuro, è ai giovani che si deve guardare e in cui credere, sapendo però quel che si fa: non come per il caso Sadiq, dove il Vatta di turno, non lo avrebbe neanche preso in considerazione per la Primavera!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granat....iere di Sardegna - 1 anno fa

      Pare ci sia anche okaka disponibile, se non ricordo male è più giovane e neanche male…solo sembra che non vada d’accordo col mister…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 anno fa

        Magari

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. WGranata76 - 1 anno fa

        Ho letto anche io,ma credo che anche lì il problema sia l’ingaggio da squadre inglese, seppur il Watford dei Pozzo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Joker - 1 anno fa

    Penso sia un ottimo giocatore d’area e sinceramente non mi dispiacerebbe avere in squadra un giocatore di peso (non intendevo grasso) da affiancare o sostituire Belotti avendo solo mezze punte o trequartisti e giovani non pronti per la serie A e considerando che i ns problemi sono principalmente legati al Gallo che in questa stagione è ancora lontanissimo dai suoi standard. Ci serve una punta vera non uno scarto di un’altra squadra, non una scommessa ma una certezza se si vuol fare qualcosa in più dello scorso anno che sia lui o Destro o Nestorovski è uguale l’importante che non sia un altro Sadiq e qualsiasi altro giovane senza esperienza o uno straniero mai sentito con nessuna esperienza nel campionato italiano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Pimpa - 1 anno fa

    Vergogna irredimibile!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy