Calciomercato Torino: proposto un quadriennale a Ljajic

Calciomercato Torino: proposto un quadriennale a Ljajic

In entrata / I granata cercano di limare la distanza con il giocatore, ma non mollano le alternative quali Giaccherini e Lazovic

numeri, Ljajic

Il Toro di Mihajlovic e la possibilità di chiudere un doppio colpo con la Roma: Iago Falque e Adem Ljajic insieme, per un tridente d’attacco da urlo, con al centro Andrea Belotti. Se per lo spagnolo la strada appare in discesa, con l’ex Genoa che arriverebbe in prestito con opzione di riscatto, per il serbo resta da limare la lieve distanza con i giallorossi i quali vorrebbero tra gli 8 e i 9 milioni per il cartellino del giocatore, mentre Cairo non sembra intenzionato a superare il limite dei 7 milioni. E anche per questo i granata non mollano le alternative, quali Lazovic e Giaccherini.

Discorso diverso per quanto riguarda la trattativa parallela con l’entourage del giocatore che in questo momento guadagna circa 2 milioni di euro a stagione. Una cifra ben al di sopra del tetto ingaggi fissato dai granata che ad oggi sono l’unica compagine della Serie A a vantare un bilancio in attivo per il terzo anno di fila.

Quindi la proposta avanzata in mattinata: quattro anni di contratto a 950mila euro più bonus, legati alle presenze, al rendimento e ai possibili piazzamenti europei. Una proposta che permetterebbe al giocatore di recuperare nel breve periodo quanto ad oggi gli spetterebbe se restasse vincolato al contratto in essere con il club capitolino.

Ma non solo. Infatti, con un accordo su queste basi Adem Ljajic – centrando tutti gli obiettivi e i premi prefissati a margine – porterebbe a casa il doppio dei soldi nel giro dei prossimi tre anni. Insomma, una proposta considerevole che guarda al futuro. Nel quale il giocatore potrebbe ritagliarsi un posto da protagonista assoluto, arrivando finalmente alla piena consacrazione. Il Toro, Mihajlovic e Adem Ljajic: la proposta quadriennale è arrivata. La parola passa al giocatore…

16 commenti

16 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. LUCAT - 9 mesi fa

    Ljajic? No. Un calciatore indubbiamente di qualità, peccato che gli mancano cuore, sudore, sangue negli occhi. Aggiungiamo la latente e annosa discontinuità e un carattere vanitoso e individualista. In una sola parola, come spesso lo hanno descritto, svogliato.
    Questo è il profilo di un calciatore del Toro?
    Senza considerare: SETTE (!!!) milioni e 950mila a stagione (!!!). Gli direi di andare a rubarli dal salvadanaio di sceicchi, capitalisti cinesi o dello Zio Sam. Puoi guadagnare di più, senti a me, mercenario!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Placebo75 - 9 mesi fa

    Sono all’antica e mi piacciono poco i cambiamenti e vorrei vedere rimanere e valorizzare in primis il materiale che già c’è, senza mescolare troppo le carte e diventerà un porto di mare piuttosto che una squadra.
    Qui, quello che urge, allo stato attuale, sono:
    1- centrocampisti molto forte, possibilmente capace pure di battere le punizioni
    2- un portiere
    E di questi, non se ne parla.
    Abbiamo già due terzini: uno potenzialmente fenomenale, con un ruolo ancora un po’ da definire (Peres) e l’altro giovane e italiano come piace a noi, ma che necessita di continuità (Zappa). Perchè cercare altro?
    Questione attacco: tutti i problemi di questo mondo li risolveremmo semplicemente trattenendo Ciro e azzarderei pure a dire che 11 milioni sono ‘pochi’, considerando quello che può combinare con il Gallo, l’età e le prospettive di non dover ripartire da zero ogni campionato. Ma, a quanto pare, per motivi misteriosi il Ciro (sarà vero?) non ne vuole sapere.
    Iago personalmente mi dice poco… Ljajic invece mi piace e tanto.. ma, se anche arrivasse, per quanto resterebbe? Gioca bene un anno e poi saluta?
    Il concetto: allenatore nuovo = rivoluzione, non ha senso
    La sensazione è che il cambiare tanto serva al sistema per far girare soldi e arricchire tutto ciò che si muove intorno…
    Addio bei tempi di 2-3 tasselli all’anno su telaio già rodato.

    ps: speriamo che Ljajic impari l’inno del Toro sennò… :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 9 mesi fa

    Credo che un giudizio si potra’ dare solo quando i giochi saranno finiti e si sapra’ chi e’ arrivato e chi e’ partito. Falque si legge arrivera’ in prestito, puo’ anche essere per consentire alla Roma ancora un anno di ammortamento e quindi non fare una minusvalenza, ha un ingaggio di 1,2M che mi pare sia comunque fuori dai parametri granata. I premi possono tentare di compensare ma sono aleatori, mentre l’ingaggio e’ certo. Su Ljajić l’ingaggio e’ ancora piu’ problematico visto che prende 2M netti ed il Torino ne offre 950k; possono dargli premi a profusione ma non arrivera’ mai a percepire lo stipendio attuale e quindi non solo non recuperebbe niente ma ci perderebbe e non poco. Un attacco Falque/Belotti/Ljajic non e’ sicuramente male ma nemmeno da urlo, Falque a 26 anni ha in carriera una sola stagione buona, quella di Genova, prima in Inghilterra e poi alla Roma ha collezionato tanta panchina, Ljajić che di anni ne ha 24 e ne fara’ 25 a settembre, e’ sicuramente un giocatore di una qualita’ che a Torino non c’e’ e non si vede da tanti anni, ma e’ anche un attaccante che la porta la vede poco, una sola volta in doppia cifra a Firenze 4 anni fa e sia a Roma che all’Inter non ha avuto il rendimento atteso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Pimpa - 9 mesi fa

    Poco, molto poco,nonostante tutto quello di buono che è stato fatto irrefragabilmente nel corso degli ultimi cinque anni.
    Vedi com’è,ora che cominciavi ad avere un gruppo di giocatori,bravi o no che siano,così detti giovani,sei costretto a cedere due tra i giocatori più forti,e auguriamoci che alla fine siano davvero soltanto due),dalla cui vendita si ricaveranno i soldi per fare il mercato,che altrimenti non ci sarebbero,e quanto basta per tenere i conti a posto. E così andare a nanna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

    Ljajic Iago Falque e Belotti, con Martinez e Parigini di riserva..non è male per niente.
    Ma ci sono tre problemi, o incognite se preferite.
    1 – Ma il faro del centrocampo lo vedremo mai al Toro?
    2 – Se Falque arriva, lo fa in prestito con diritto di riscatto. Riscatto che non verrà puntualmente esercitato perché “il giocatore non vorrà restare..sotto il mln di ingaggio.. e la solita storia.
    3 – Se davvero prendiamo Iago e Ljiaic significa che oltre a Glik (e ci sta°) cederemo anche Peres..e ci sta un po’ meno. La solita coperta troppo corta.
    Risultato: Solita squadra che correrà tra il settimo e il dodicesimo posto (è statistica, gli ottimisti indefessi hanno poco da ribattere)
    Certo, meglio che un tempo, quando da noi arrivavano gli scarti e i bolliti delle medio piccole. Oggi arrivano gli scarti delle grandi.. E qualche giovane ogni tanto. Ma è ancora troppo poco per alzare la fantomatica asticella.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Toro - 9 mesi fa

    vorrei capire la ratio dell’articolo, cosa vuol dire che Ljaic recupera nel breve periodo? Se adesso ne prende 2 e noi ne offriamo uno a me pare che ci perda sia nel breve sia nel lungo (non ditemi che a fine contratto non trova una squadra pronta a dargli gli stessi soldi)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CONTE VERDE - 9 mesi fa

    Attacco DA URLO–???? ceeto con Immobile o Gabbiadini-Pavoletti insieme a Belotti..con questi 2 conteremo poi le griglie alla fine..Belotti 12-15–Ljiajic & Falque 8-10 in 2..per me i veri attaccanti sono bel altri..ma tanto con quasta Presidenza non vai oltre i 7-8 milioni x gli acquisti inventando balle colossali per dire che non vogliono restare al Toro—e se non sfondi il tetto ingaggi .la ms. meta sara’ sempre il centro classifica..magari giocando anche piu’ in attacco..e meno passaggi al portiere..un’occhiatina alla Coppa Europa ogni 20 anni riusciremo a darla il Vero Grande Toro purtroppo sara’ ancora posticipato dopo 11 stagione di Presidenza Cairo !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Flower17 - 9 mesi fa

    Assolutamente due ottimi giocatori più liajic che iago ma tutti e due sono bravi spero tengano solo Bruno perché così può venire uno squadrone anche con soriano e kuko sarebbe il massimo io rinuncierei a glik e maksimovic puntando sui rientranti dai prestiti e su jansonn e gaston Silvia magari prendendo un nuovo difensore tanto con la difesa a quattro tanto servono meno centrali poi venderei i gazzi i Ichazo Molinaro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Scott - 9 mesi fa

    Non mi piacciano i calciatori che cambiano casacca ogni 3 mesi e nel cuore non hanno neanche la fiammella, che vuol dire la capacità di emozionarsi per l’attimo che vivono, non per se stessi ma per un ideale. Preferirei Soriano, senza De Silvestri. Se l’arrivo di De Silvestri prelude alla partenza di Bruno. Comunque, le capacità tecniche del serbo sono fuori dal comune.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Kaimano - 9 mesi fa

    Preferirei Iturbe ma sia il Serbo ke Iago sono tanta roba x noi. Voglio però vedere le partenze prima di pronunciarmi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. crocian_786 - 9 mesi fa

    anche Cerci mi dite cosa aveva fatto prima (e dopo) di venire da noi??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Pimpa - 9 mesi fa

    Iago Calque ljiaic e Belotti attacco da urlo? Dipende dal moto che spinge a urlare.
    Ho letto bene Iago Falque? e Ljiaic? Due che non hanno compicciato niente non dico nell’ultimo anno ma anche prima,tanto fumo e poco arrosto,senza carattere e tutt’altro che facili da gestire come lo slavo.
    Io di urlare non me la sento proprio, per nessun motivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 9 mesi fa

      Lo sai vero che Ljajic ha 23 anni? Che cosa credi che possano aver combinato? Sono stati in squadre medio-forti a giocarsi la titolarità e se Iago Falque alla Roma fa la riserva, Ljajic è sempre e solo stato fermato dal carattere perché sarebbe un titolare assoluto. Anche per Cerci era così, poi con Ventura (e solo con lui) è sbocciato. Perché criticare a priori? Aspetta di vederli, non puoi dire che siano scarsi altrimenti sei in cattiva fede. I tuoi dubbi si risolveranno col tempo. Se Sinisa fosse per Ljajic ciò che Ventura è stato per Cerci il Toro andrebbe in Europa, te lo assicuro.
      Detto questo, chi aspetti che arrivi? Arda Turan? I giocatori fortissimi e prontissimi e senza problemi di certo non vengono al Toro. Qui si deve puntare a scommesse e queste 2 hanno una qualità dietro che non è paragonabile a quelle degli anni passati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fabry69 - 9 mesi fa

      Hai ragione, preferisco Messi Ronaldo e Rooney come tridente d’attacco…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granatasinasce88 - 9 mesi fa

      Iago l’unica stagione che ha fatto da titolare assoluto, in A, ha messo 5 assit e 13 biglie.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. dbGranata - 9 mesi fa

    Speriamo e stiamo a vedere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy