Calciomercato Torino: Quagliarella e la Sampdoria, manca solo l’annuncio

Calciomercato Torino: Quagliarella e la Sampdoria, manca solo l’annuncio

Cambio di maglia / L’attaccante lascia la maglia granata per una cifra vicina ai tre milioni più bonus. A disposizione di Montella da domani

19 commenti
Quagliarella

L’addio di Fabio Quagliarella  era ormai annunciato: dopo la spaccatura che si era creata tra l’attaccante e la tifoseria – dopo l’episodio di Napoli – il clima era diventato molto teso. E da qui la scelta di cambiare casacca, cercare di ritrovare la condizione migliore andando in blucerchiato, stimolato dal mister Montella, che lo ha contattato più volte. Un affare ormai andato in porto, la punta saluta la compagine granata e si appresta ad iniziare la sua nuova avventura in blucerchiato (QUI I DETTAGLI). Cessione a titolo definitivo per la cifra di 3 milioni circa più bonus.

Il Torino e Quagliarella si separano, dopo un’avventura durata quasi due anni, e delle belle esperienze passate insieme. Al momento del ritorno alcuni pensarono che non fosse adatto a giocare nel Toro, dati i suoi precedenti in maglia bianconera. Ma l’attaccante napoletano ha dimostrato di meritare la maglia, lasciando la firma in diverse partite.

quagliarella
Fabio Quagliarella firma autografi e scatta foto con i tifosi dopo Torino-Verona

Dopo Torino-Verona le ultime foto e gli ultimi autografi in granata (QUI LE IMMAGINI), quindi l’uscita di scena e ora una nuova avventura alle porte. Da avversario, proprio contro la squadra di Ventura, nella sfida infrasettimanale di mercoledì a Marassi. Per un calciomercato, all’insegna degli amori che passano, fanno giri immensi e poi ritornano. In un senso o nell’altro, nel bene o nel male.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. abatta68 - 2 anni fa

    Ciao Quaglia! hai fatto quello che potevi fare e hai dato quello che potevi… l’unica cosa che mi aspettavo in più da un giocatore cosi è il valore aggiunto che si DEVE DARE, quando si è un veterano e si gioca in una squadra con molti ragazzi giovani… saperli trascinare e coinvolgere, soprattutto quando le cose vanno male. A questo dovrebbero servire “i grandi vecchi”, ad insegnare ai giovani come si portano certe maglie, anche quelle meno gloriose della nostra. Ogni volta che si esulta per un goal lo si fà per la gioia che si condivide con tutta la squadra, perchè quel goal è il frutto del lavoro di tutti, non solo tuo e delle scuse e delle richieste di perdono a tutto ciò che Toro non è non gliene frega nulla a nessuno! Solo cosi si vince, anche se non si è dei fenomeni… si vince quando ci si sente parte di qualcosa… purtroppo non ti sei mai sentito cosi… Ciao Quaglia!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Jerry - 2 anni fa

    Era palese che questa storia finisse così. Di mezzo c’erano un giocatore, bravo, ma imborghesito. Un presidente che se può, monetizza pure sul l’aria che respira. È una tifoseria che sperava e pensava di avere in Quagliarella un leader, e che puntualmente è stata disillusa. È la normale conclusione, che accontenta tutti. Ora, speriamo che: Quagliarella non si risvegli dal terpore proprio mercoledì contro di noi. Che Cairo rinvesti questi soldi già stanotte, con un giocatore che sappia giocare a pallone, e che i tifosi la smettano di illudersi, perché nel calcio 2.0 non esistono leader e bandiere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      uno c’era (Bianchi) che voleva fortissimamente restare ed è stato lasciato andare via come se nulla fosse…adducendo meri problemi tattici, salvo poi prendere in rosa gente come Maxi e Amauri che non sono certo fringuelli in Val Padana

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. alexku65 - 2 anni fa

    Il tifo non conta? Forse ma per certo Cairo ha cavalcato il malcontento del pubblico per cercare di rientrare in parte del buco Belotti. Se poi tra qualche partita dovesse tornare a segnare mentre il nostro reparto di sfondamento dovesse continuare a fare quello che fa ovvero niente, sarà colpa del tifo non sua. 33 anni? Via anche Gazzi Moretti Vives e qualche altro giovine che adesso mi sfugge. Si è comportato male? E cosa dire di CIROOOO che dopo in solo anno non ci ha pensato due volte a mandarci a quel paese malgrado fossimo l’unica squadra ad averlo lanciato? Il giudizio dato a Quagliarella è solo di pancia. È costato 3.5 ma vale definitivamente di più (almeno per chi vuole vedere di calcio ) di un giovane che corre corre che costa 8 mio e non ne vale neanche un quarto di quanto speso e che gioca solo per ragioni economiche nella speranza che per miracolo riesca a segnare qualche goal giusto per difendere l’investimento. .Stessi goal tra Quaglia e il gallo ma con qualche partita in meno per il primo. Se vuoi rafforzare l’attacco riprendi CIRO ( spero siate consci che a 11 mil nom verra mai riscattato) lo fai giocare con QUAGLIARELLA e ti impegni con tutte le tue forze a piazzare Amauri oppure in prestito Martinez. Questo credo sarebbe stata la cosa più sensata. Ma già vero….noi siamo già forti così.. e si vede….non ricordo il Nick di colui che aveva sputato in faccia a tutti i detrattori (che leone) dicendo che nel girone di ritorno avremmo fatto 36/38 punti almeno. Ecco invece di Quagliarella io farei a meno di questo ottimismo beota. Ah già n a vero…s noi piace godere solo ogni 70 anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Brawler Demon - 2 anni fa

    Il Quagliarella degli ultimi mesi non è servito a nulla, che vada pure, coi suoi pensieri e i suoi problemi.
    Andato via dalla società per i fischi? Ma davvero ci crede qualcuno?
    Ha 33 anni o quasi, non ci si perde nulla.
    Ora avanti con la cessione di Nonno Nanni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ToroFuturo - 2 anni fa

    Premesso che Quagliarella non si è comportato bene, si può pensare che la sua vendita si inquadri in una semplice manovra imprenditoriale.
    Il Presidente avrà pensato: “Prendo Immobile in prestito e vendo Quagliarella. In questo modo: i tifosi sono contenti perchè è tornato Ciro, Ciro è contento perchè gioca, Fabio è contento perché quando segna può esultare e io sono contento perché incasso 3mln.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. fabio972 - 2 anni fa

    Buonasera a tutti. Non so se chi ha scritto sotto sia di Torino… Ma si sta sopravvalutando enormemente la capacità del tifo organizzato di influenzare le scelte della società. La Maratona di oggi fa ridere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CONTE VERDE - 2 anni fa

    Quagliarella andava tenuto almeno fino al termine della stagione..inutile darlo alla concorrenza per la salvezza a meno che non si sia voluto lucrare per incassare altri soldi..nel puro stile..pochi–maledetti -ma subito…se veramente si voleva quanto meno provare a rientrare in zona Europa ..Fabio ci serviva come il pane perche’ Belotti e’ ancora molto acerbo..non traggano in inganno i facili gol contro il Frosinone che becca gol a grappoli..l’alternanza in attacco fra lui-Ciro-Maxi e Belotti appunto ci serviva eccome per cercare di salvare una stagione fin qui FALLIMENTARE ” per come si era prospettata ad inizio stagione..certo che se non riesci a dare via gente come il pensionato Amauri e il mediocre Martinez ..ricordiamoci che costuti ci e’ costato 3,5 milioni e fa parte di tutti quei bidoni acquistati la scorsa a stagione..G.Silva-Jansonn-Sanchez Mino-Barreto -Larrondo-Amauri-e quest’anno rinforzata da Cristal Obi e dal fabbro ferraio Acquah che tra vacquisti e ingaggi ci sono costati oltre 25 milioni…gettati alle ortiche !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. alexku65 - 2 anni fa

    Bene. Il mondo del tifo ha sancito che Quagliarella il traditore doveva andarsene. Lo sgarbo subito troppo grande per essere sopportato. Dal delirio dopo il suo arrivo alla cacciata con improperi. “Nessuno ti rimpiangerà, non sei capace” sono stati i commenti di molti di questi leoni da stadio che pensano di sapere tutto della storia di questa squadra e tutto di calcio. “Vai pure hanno detto.E il nostro presidente braccino non se lo è fatto ripetere due volte. Vai pure. A noi non servono chi ha i piedi buoni. Noi abbiamo Belotti. Uno che non vale neanche un quarto di quello che la nostra lungimirante dirigenza ha pagato. Noi abbiamo Ciro. Uno che è tornato dopo averci schinato come una squadra di dilettanti per andare a dimostrare quanto era un campione ed è tornato perché ha fatto solo buchi in giro. Noi abbiamo Martinez che non vede la porta neanche con gli occhiali. Noi abbiamo MAXI, anche s ed ad l momento non c’è per motivi di linea. Abbiamo stt Amauri. Con i n attacco così è soprattutto con un gioco in grado di fornire continuamente palle d’oro agli attaccan Tg i che cosa cosa ce ne facciamo di un gobbo bastardo? E cosa fa la dirigenza. Anziché cercare di alzare il tasso tecnico lo tiene uguale. Anziché dare via Amauri diamo via il gobbo. In fondo a noi di crescere veramente non interessa niente. A noi interessa solo godicchiare una volta ogni 70 anni. La storia di Sergio Rossi non ha insegnato niente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      d’accordissimo con te…leggi anche sotto il mio commento

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. granata - 2 anni fa

    da sky olimpic marsiglia interesse fondato x maxi lopez il torino disposto a lasciarlo solo a titolo definitivo. se così è il timone l ha perso la società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Seagull'59 - 2 anni fa

      Lo abbiamo messo a dieta e fatto tornare in condizione psico-fisica ottimale: una bella plusvalenza e vai! E ora Amaurì incedibile, visto che Quagliarella va alla Samp: SIAMO ALLA FRUTTA, se la notizia fosse vera…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 anni fa

    Io non capisco.
    Quagliarella in panchina oggi cosa mi rappresentava?
    A sto punto era meglio metterci Maxi o se proprio non era possibile, farlo entrare al posto di Martinez e a porta vuota forse forse Quagliarella segnava.
    Non capisco, scusate ma non capisco costa sta succedendo in società e al signor Ventura.
    A me da’ l’impressione che abbia davvero perso il timone e la lucidità per cambiare questo trend da retrocessione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Ale70 - 2 anni fa

      Condivido

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Luigi-TR - 2 anni fa

      pienamente d’accordo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Seagull'59 - 2 anni fa

    Rimango dell’idea che dare Quagliarella a una concorrente per la salvezza non è un colpo di genio (sperando che mercoledì non ci castighi…). Mi sorprendentemente anche molto se la società l’ha venduto perché contestato dai tifosi: stiamo scherzando o siamo veramente l’armata Brancaleone? Povero Toro e, comunque, inboccalupo Fabio e buon compleanno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Luigi-TR - 2 anni fa

      situazione ridicola che però purtroppo ha determinato il buon Fabio con i suoi atteggiamenti…Napoli soprattutto…ma aveva chiesto scusa anche davanti la curva e doveva finire qua…almeno per quest’anno
      Contestato poi da “alcuni” tifosi che non rappresentano di certo tutta la tifoseria intera
      La Società e l’Allenatore hanno perso una grande occasione di serietà, coerenza, stabilità e hanno contribuito TUTTI a questo lungo momento non certo esaltante e che temo purtroppo ci porteremo lo strascico fino a fine campionato
      Sono profondamente deluso dalla Società, dall’Allenatore, da Quagliarella e da quei tifosi che invece che remare a favore del Toro fanno di tutto per creare un clima di contestazione e di instabilità
      Complimenti davvero a tutti..di cuore…. :(

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. granata - 2 anni fa

    Che confusione tifosi che decidono sul destino. giocatori che sono stressati giornalisti che ci giocano sopra.
    fermiamoci qui. noi/io tifoso del Toro nn ci sto.per cui ragazzi che giocate nel Toro questo è il nostro cuore la ns fantasia la ns vita nn distruggetecela abbiamo già pagato Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

    Per far capire la società come si comporta porta in panchina un ex di fatto e lascia casa un suo giocatore, forse tecnicamente il migliore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy