Calciomercato Torino: Zappacosta pedina ambita, il futuro è da decifrare

Calciomercato Torino: Zappacosta pedina ambita, il futuro è da decifrare

In uscita / I granata vorrebbero trattenere l’esterno finito nel mirino di Sassuolo, Fiorentina e Sunderland: la palla passa all’esterno. E quel dualismo con De Silvestri…

20 commenti
Zappacosta

Questo pomeriggio comincerà ufficialmente il campionato del Torino, primo impegno di spessore: granata che scenderanno in campo alle ore 18.00 per il terzo anticipo di questa prima giornata, tra le mura di San Siro contro il Milan. Sono parecchi i nodi da sciogliere per quanto riguarda la formazione titolare di Mihajlovic, considerando anche la rivoluzione subita dal pacchetto difensivo nel corso dell’ultima settimana; decisioni che potrebbero avere risvolti importanti anche sul mercato. Sull’out di destra sembra già scalpitare il neo acquisto De Silvestri, che potrebbe ottenere subito una maglia da titolare ai danni di Zappacosta.

Proprio il futuro di quest’ultimo sembra al momento tutt’altro che nitido e definito: la società granata vorrebbe continuare a puntare su di lui ed una cessione non è al momento “in programma” ma tutto dipenderà dalla volontà del giocatore stesso e del suo procuratore, sulla base di diversi fattori. Il primo: il minutaggio garantito. Nell’ultima settimana il laterale ex Atalanta ha svolto solamente due allenamenti poichè precedentemente acciaccato, e la possibile iniziale panchina odierna potrebbe essere motivata da questo lieve ritardo di condizione accumulato. Tuttavia, il recente acquisto proprio di De Silvestri mette Zappacosta nella condizione di dover lottare per il posto settimana dopo settimana: dopo aver vissuto una stagione di fatto alle spalle di Bruno Peres, con ogni probabilità il terzino non vorrebbe trascorrere un’altra annata da comprimario.

P1350734
Davide Zappacosta, acciaccato: possibile partenza dalla panchina contro il Milan

Altro elemento fondamentale, le eventuali sirene – estere ma non solo. Zappacosta è infatti pedina ambita e sembra essere finito nel mirino di diverse società: Sassuolo, Fiorentina e Sunderland su tutte. Al Torino non è ancora stata recapitata alcuna offerta ufficiale, ma nel caso in cui questa arrivasse allora ecco che come detto le valutazioni e le conseguenti volontà del giocatore risulterebbero fondamentali. Proprio per quanto riguarda l’interessamento Viola, erano circolate negli ultimi giorni voci riguardo un possibile scambio alla pari con Tomovic, laterale in forza ai gigliati e pupillo di Sinisa Mihajlovic; a questo proposito è però intervenuto ieri sera il direttore sportivo della Fiorentina Corvino, ai microfoni di PremiumSport: “Scambio Zappacosta-Tomovic? Lo sto leggendo dai giornali, ma non ci sto pensando. Noi non abbiamo intenzione di mettere sul mercato Tomovic” 

Il Torino vuole tenerlo, ma la volontà del giocatore è fondamentale: futuro dell’esterno è ancora tutto da decifrare, in particolar modo se dovesse arrivare l’offerta da parte di una delle società interessate

20 commenti

20 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. peter1 - 9 mesi fa

    La volontà del giocatore va rafforzata facendolo giocare di più in un progetto tecnico che lo veda fra i protagonisti e non fra le semplici comparse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Willbull75 - 9 mesi fa

    Peres e zappa via x monetizzare, lollo e ….. Boh! Chi vene a sostituire? Ho letto di un esterno veloce e giovane del chelsea, forse maksi al chelsea e soldi ed esterno al Toro? Beh ormai siamo alle battute finali vedremo la prox sett. cmq a me zappa non ha impressionato un gran che

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Tenente Sheridan - 9 mesi fa

    Oramai è assodato che, anche nel calcio, comandano le “cordate”.
    Via la “cordata” Ventura, dentro la “cordata” Mihajlović: dunque squadra stravolta, opinioni differenti, dubbi, domande, sensazioni “epidermiche”, favoriti e non, “fissazioni e pallini”.

    Mi resta una sola considerazione: assolutamente insindacabile la fiducia al nuovo allenatore (altrimenti il cambio non avrebbe avuto senso), in parte condivisibii le scelte sull’utilità o meno di certi giocatori e sul mercato, ma almeno alcuni “elementi” dovrebbero essere testati con più convinzione e soprattutto smettendola una buona volta di appellarsi a dualismi, moduli e quant’altro.

    Puo piacere o meno, ma sarebbe il caso che la Dirigenza faccia sentire la sua voce forte e chiara e non solo per le “rogne” ma anche per gli investimenti fatti a suo tempo i quali, se riguardano Ragazzi Giovani che hanno fame e voglia di mostrare e dimostrare le loro qualità, devono avere una priorità su tutto il resto.

    In fondo è la dirigenza che, (in teoria) come si dice in modo terra terra “caccia il grano”.

    Per il memoneto vediamo che suuccederà oggi e poi ne riparleremo.

    Buon inizio di campionato a tutti.

    FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Simone - 9 mesi fa

    Ma nn è stato mandato via peres proprio xke a dx avevamo zappa?
    Qualcuno qui spara cazzate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. emix__925 - 9 mesi fa

    ancora co sta storia di dx o sx???? in serie A giochi indifferentemente su qualsiasi fascia.

    io saro’ scemo ma lo vedo bene al posto di Molinaro.

    adesso rovineranno anche Baselli e così piano piano il quartetto dell’under21 che mi ha fatto ben sperare si dissolverà….Zappacosat, Benassi, Baselli e forse pure Belotti.

    e invece si parte con Obi Acqua e Vives!!!!!!! e Molinaro terzino

    alla faccia del coraggioso che valorizzava i giovani.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Puliciclone - 9 mesi fa

    Come sarebbe bello e molto granata avere Zappa a destra e Barreca a sinistra! E asfaltare i gobbi sulle fasce! FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Puliciclone - 9 mesi fa

    Ma lo sappiamo o no che esistono gli infortuni e le squalifiche oltre ai cali di forma? Due giocatori per ruolo sono il minimo per fare un campionato. Ma quale dualismo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. A-P-123 - 9 mesi fa

    io lo terrei al 100% in questo mercato ne sono partiti già abbastanza…. e lui che se ne vuole andare ? lo lascio in tribuna sino a scadenza (penso 2019).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Scott - 9 mesi fa

    CVS il dualismo Bruno Zappa era una farsa. Come quella di Maksi. Il giocatore era stato promesso al Napoli e ancora perdiamo tempo con 25 mln Cash? Solo perché non ci danno quel Pippone panchinaRo di valdifiori e perché quell’altro Pippone gobbo di giaccherini ha disatteso un accordo verbale? Non è il momento di fare finta di essere duri, c’è di mezzo il destino del Toro che sarà sicuramente più tranquillo se riutilizziamo, subito, i 25 mln. Il Napoli lo fa subito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. torino0405 - 9 mesi fa

    Se il Sunderland offrisse veramente 10 milioni…lo porto io in Inghilterra! (insieme al fuggitivo serbo)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Luigi-TR - 9 mesi fa

    lo terrei…soprattutto ora che B.Peres è passato alla Roma

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. FVCG'59 - 9 mesi fa

    Il Torino vuole tenerlo, ma la volontà del giocatore è fondamentale: questo fa capire chiaramente come i contratti firmati e le loro scadenze sono solo carta straccia.
    Se anche lui se ne vuole andare, la porta del Toro è sempre aperta: altro che giovani, progetto e balle varie pro-tifosi, basta una bella plusvalenza e poi vendiamo anche questo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. al_aksa_330 - 9 mesi fa

      Questo genere di commenti sono i classici alibi della società.
      “Non è colpa nostra, è lui che se ne vuole andare” Si, come no.
      Ringraziamo sempre mister plusvalenza Cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. emix__925 - 9 mesi fa

      se a 23 anni mi fanno passare il 2° anno in panchina, Zappa fa benissimo ad andarsene, contratto o non contratto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ddavide69 - 9 mesi fa

    Haha, un altro che se ne vuole andare, mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

    Ieri Tolmovic forse è stato il peggior difensore in campo. Teniamoci Zappa e vendiamo Maksi. Ho letto che il Napoli è salito a offrire 20 Mln più Sepe e Valdifiori. Fosse vero sarebbe da darglielo al volo e infiocchettato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Rombo - 9 mesi fa

      Esattamente ! Almeno ci ritroviamo con un portiere !!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pex - 9 mesi fa

      Se questa offerta fosse reale, starebbe gia allenandosi con il Napoli. Hehehe

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. emix__925 - 9 mesi fa

        penso anch’io così…ormai ne ho sentite di tutti i colori….anche 25 + 2 di bonus più’ Valdf e Sepe!!!

        a meno che la farsa è proprio quella: il Napoli che aspetta di vedere fino a che punto Maksi può’ tenere tutti sulla corda per spuntare qualche sconto, Cairo aspetta l’ultimo minuto per poi dire: che potevo fare all’ultimo giorno di mercato?

        comunque ridendo e scherzando, crescita o no crescita, dove eravamo ecc…..ogni anno ci fa fessi e contenti…….(a giudicare dalla schiera infinita che ogni momento ci ricordano a memoria le panzane di Cairo dette in qs anni….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

        Sembra strano anche a me, ma considera che Cairo non ama De Laurentis e magari spera di darlo altrove.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy