Campionato lumaca. I play-off distano 5 punti

Campionato lumaca. I play-off distano 5 punti

di Edoardo Blandino


Che il campionato cadetto si fosse livellato verso il basso è un fatto evidente, ma forse non tutti si sono resi conto di quanto lentamente ed affannosamente le squadre stiano davvero procedendo. Basta dare uno sguardo alla classifica e si vede il Torino ancora lì, in zona playoff, che arranca a denti stretti per non perdere la propria posizione. Dietro,…

Commenta per primo!

di Edoardo Blandino


Che il campionato cadetto si fosse livellato verso il basso è un fatto evidente, ma forse non tutti si sono resi conto di quanto lentamente ed affannosamente le squadre stiano davvero procedendo. Basta dare uno sguardo alla classifica e si vede il Torino ancora lì, in zona playoff, che arranca a denti stretti per non perdere la propria posizione. Dietro, intanto, c’è bagarre. La classifica corta potrebbe permettere di tutto e basterebbero due vittorie consecutive per essere certi di centrare gli spareggi. Eppure nessuno ci sta riuscendo ed il Torino ringrazia.

Mancano tre partite alla fine del campionato e quindi ci sono 9 punti in palio. Tutto può ancora succedere, però non è escluso che nulla succeda. Ci spieghiamo meglio: prendendo il cammino di quelle squadre che stanno lottando per due posti nei playoff (Reggina, Torino, Padova, Livorno, Empoli e Pescara), abbiamo analizzato l’andamento delle ultime sette partite, cioè da quando sulla panchina granata è tornato Franco Lerda ed il Toro si è rifatto sotto come possibile pretendente alla post-season. I numeri che ne abbiamo ricavato sono quasi stupefacenti.

I dati parlano chiaro: il Toro sta procedendo a rilento, ma comunque viaggi più veloce di tutte le altre squadre. Com’è possibile? Basta fare un semplice calcio. Nelle ultime sette gare ha ottenuto tre vittorie e quattro pareggi, per un totale di 13 punti. La Reggina ha centrato una vittoria e quattro pareggi per un totale di 7 punti, ma con una gara da recuperare. Il Padova, autore di una buona rimonta, naviga alla stessa velocità dei granata: tre vittorie e quattro pareggi per un totale di 13 punti. Il Livorno di Novellino è messo peggio. È vero che è reduce da due vittorie, ma in totale ha ottenuto due vittorie, tre pareggi e due sconfitte, cioè 9 punti. L’Empoli ha seguito le orme dei cugini toscani, con gli stessi identici risultati e 9 punti in totale. L’unica squadra che potrebbe impensierire il Torino è il Pescara. Gli abruzzesi hanno conquistato tre vittorie, tre sconfitte ed un pareggio (10).

Dunque è vero che la squadra di Lerda ha drasticamente rallentato la corsa, ma sta comunque procedendo più rapidamente di tutti quanti. Non è da escludere la conquista dei playoff a passo di lumaca. Il meglio sarebbe ottenere la vittoria con la Triestina e due pareggi, ma visti i risultati delle inseguitrici, potrebbero bastare tre X. Anche perché le ultime due gare saranno contro le dirette concorrenti Empoli e Padova ed il pareggio rallenterebbe più che altro la loro corsa, non quella granata.

(Foto: M. Dreosti)

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy