Campionato: si riparte dalla quarta giornata

Campionato: si riparte dalla quarta giornata

Tutto deciso, la Lega Calcio ha concordato che si torna in campo nel prossimo weekend, ma si riprende dal calendario così com’era stato stilato in origine. La terza giornata, saltata per i noti fatti tragici di Catania, verrà recuperata il 17 aprile per la B e il 18 per la A. Il Toro affronterà la Reggina all’Olimpico, come previsto l’11 di febbraio, poi avrà di seguito due trasferte…

Tutto deciso, la Lega Calcio ha concordato che si torna in campo nel prossimo weekend, ma si riprende dal calendario così com’era stato stilato in origine. La terza giornata, saltata per i noti fatti tragici di Catania, verrà recuperata il 17 aprile per la B e il 18 per la A. Il Toro affronterà la Reggina all’Olimpico, come previsto l’11 di febbraio, poi avrà di seguito due trasferte contro Lazio e Chievo. La partitissima Inter-Roma è slittata dunque ad aprile e potrebbe addirittura diventare più interessante. In febbraio era già stato programmato un turno infrasettimanale, per cui si giocherà il 25, il 28 e il 4 marzo, un’altra settimana di fuoco. Detto questo resta aperta tra i presidenti di A e B la questione stadi aperti, perchè al di là del fatto che tutti hanno accettato di far restare a casa le tifoserie durante le trasferte, chi non ha gli stadi in regola non vuole giocare a porte chiuse, al limite saranno i prefetti a decidere se uno stadio è agibile o meno.

Per il Torino, che ha sempre avuto il problema dell’Olimpico troppo piccolo per tutti i suoi sostenitori, ora potrà mettere in vendita ai propri tifosi anche gli oltre 2000 posti del settore ospiti. Matarrese, dopo le infelici uscite dei giorni scorsi, è stato comunque confermato alla presidenza della Lega, l’unico ad aver chiesto le dimissioni è stato Zamparini, patron del Palermo, ma come lui stesso ha ammesso: "Nessun altro presidente mi ha seguito". Matarrese e la sua vice, Rosella Sensi, non hanno rilasciato al momento nessuna dichiarazione. In giornata ci sarà un altro vertice, tra i rappresentanti della Lega, della Figc e del Governo, per varare appunto le decisioni prese tra le parti in causa.

Per quanto riguarda il Torneo di Viareggio, sospeso anch’esso come tutte le altre manifestazioni calcistiche, riprenderà domani, a porte chiuse, in attesa di nuove disposizioni. Si partirà dalla seconda giornata, la prima verrà recuperata lunedì 12 febbraio. La cerimonia inaugurale con il previsto giuramento di Francesco Totti è stata annullata per lutto. Zamparini ha poi rivelato che ogni società verserà 10mila euro a testa, per un totale di 420 mila euro, da destinare alle famiglie dell’ispettore Raciti e del dirigente della Martinese, Ermanno Licursi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy