Castan spadroneggia in difesa e il Torino si coccola un giocatore ritrovato

Castan spadroneggia in difesa e il Torino si coccola un giocatore ritrovato

Focus on / Il difensore ha disputata un’altra prestazione di grande livello e sta lentamente tornando quello che era stato ammirato a Roma

2 commenti

Nella gara di ieri pomeriggio il Torino di Sinisa Mihajlovic ha ospitato il Chievo Verona nell’anticipo della 14° giornata; la squadra granata non ha espresso un grande spettacolo dal punto di vista del gioco, ma è riuscita ugualmente a imporsi per 2-1 contro un avversario ostico e ben organizzato. Con questa vittoria il Torino segna la sua settima vittoria in campionato e terza consecutiva, portandosi a quota 25 punti in classifica. In questa gara è sicuramente da sottolineare l’ottima prova di Iago Falque, infatti lo spagnolo è stato autore di una doppietta che ha permesso alla squadra di Mihajlovic di vincere la gara; ma un altro ex giocatore della Roma si è reso protagonista di un match di grande livello, si tratta di Leandro Castan.

Il difensore brasiliano è arrivato al Torino quest’estate in prestito dalla Roma per poter trovare maggior minutaggio e una buona condizione atletica. L’ex giallorosso ha fin da subito avuto la fiducia del tecnico serbo che gli ha consegnato le chiavi della difesa granata; il giocatore è riuscito ad approfittare nel migliore dei modi dall’opportunità capitatagli, infatti con prestazioni di grande livello è diventato ben presto un perno della difesa e grazie al suo temperamento è già un idolo della tifoseria.

Nella gara di ieri il centrale granata ha garantito la giusta sicurezza al reparto arretrato ed è riuscito a cavarsela egregiamente in situazioni complicate. L’avversario non era sicuramente particolarmente temibile dal punto di vista offensivo – terzo peggior attacco della Serie A – ma il brasiliano con interventi fatti in modo chirurgico ha evitato molti rischi per la propria squadra. Da sottolineare soprattutto la facilità con cui nel primo tempo è riuscito a fermare l’ex Birsa che lo aveva puntato in un 1 vs 1 meritandosi gli applausi del pubblico amico. Nella ripresa con un Chievo arrembante alla ricerca del gol del pareggio è stato ancora lui a immolarsi per evitare agli avversari di creare azioni pericolose.

La squadra per vincere ha bisogno di segnare, cosa che stanno facendo in maniera egregia i terminali offensivi granata ma al fine di ottenere i 3 punti è importantissima anche la fase difensiva e dopo una prima parte di campionato in cui il Torino ha subito tante reti, sembra essere riuscito finalmente a registrare nel modo giusto la difesa; grandi meriti vanno attribuiti a Leandro Castan, giocatore di grande livello che prima del grave infortunio che lo ha costretto a rimanere fuori a lungo era uno dei migliori difensivi della categoria. Dopo un paio di stagioni sottotono, l’ex Roma sta finalmente tornando il giocatore che tutti hanno ammirato quando giocava in coppia con Benatia; grinta, tenacia e strapotere fisico sono le sue doti principali, il Toro ha creduto fortemente in questo ragazzo e lui sta ripagando appieno la fiducia che gli è stata data.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. The Mtrxx - 1 settimana fa

    LA JUVE E’ SOTTO DUE GOALS A GENOVA – CHE GODURIAAAAAA

    DAI CHE ASFALTIAMO PURE LE ZEBRE QUEST’ANNO!!!!

    VAI GENOVAAAAA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. The Mtrxx - 1 settimana fa

      E son 3, e genova che controlla con dimistichezza, bei tempi, belle cose

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy