Catania-Ascoli 3-3

Catania-Ascoli 3-3

E’ mancato solo il pubblico nel recupero di serie A Catania-Ascoli, finita 3-3 sul neutro del Bentegodi. Gli uomini di Marino sono andati in vantaggio al 21’ con Mascara, i bianconeri hanno pareggiato al 35’ con Boudianski. Nella ripresa incredibilmente l’Ascoli si è portato in vantaggio al 4’ con Perrulli, complice una brutta presa di Pantanelli apparso…

E’ mancato solo il pubblico nel recupero di serie A Catania-Ascoli, finita 3-3 sul neutro del Bentegodi. Gli uomini di Marino sono andati in vantaggio al 21’ con Mascara, i bianconeri hanno pareggiato al 35’ con Boudianski. Nella ripresa incredibilmente l’Ascoli si è portato in vantaggio al 4’ con Perrulli, complice una brutta presa di Pantanelli apparso davvero in crisi, mentre Paolo Zanetti ha siglato addirittura l’1-3. Il Catania non si è lasciato intimidire dal doppio svantaggio e ha ridotto le distanze al 24’ con Caserta, trovando il pareggio al 31’ grazie ad un calcio di rigore segnato da Spinesi.

L’Ascoli rimane così ancora in corsa per la salvezza, anche se le speranze sono ridotte al lumicino, ma matematicamente può ancora sperare. Nel finale il Catania è andato vicinissimo al vantaggio, trovando un palo e sfiorandone un altro nei minuti di recupero. L’Ascoli di Sonetti, prossimo avversario del Torino domenica 6 maggio, ha dimostrato di essere un gruppo veloce che sta bene fisicamente, pur mantenendo i propri limiti tecnici. Il Catania non si è perso d’animo e ha messo in mostra una grande determinazione quando si è trovata sotto di ben due gol. Hanno peccato di precisione le due difese, ma non sarà una passeggiata per i granata perché l’Ascoli non concederà nulla a nessuno volendo onorare fino all’ultimo la sua presenza nella massima serie. Da segnalare che il rigore concesso al Catania, decisivo ai fini del risultato come quello di domenica a Udine, è stato fischiato con una certa leggerezza da Messina, anche se il pareggio è stato meritato.

Questa la classifica attuale della zona a rischio: Catania 37, Livorno 36, Parma 35, Reggina, Siena, Cagliari 34, Torino 33, Chievo 32, Messina 25, Ascoli 21

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy