Catania-Palermo, guerriglia e morte.

Catania-Palermo, guerriglia e morte.

Assurdi atti di violenza durante il derby siciliano tra Catania e Palermo.

La partita di oggi pomeriggio è stata sospesa per diversi minuti a causa di incidenti e fumogeni. Dopo la ripresa la gara è poi terminata con la vittoria virtuale del Palermo per 2 a 1. Già prima della partita vi erano stati incidenti all’arrivo dei tifosi del Palermo nei pressi del Massimino. Il peggio però doveva ancora accadere,…

Assurdi atti di violenza durante il derby siciliano tra Catania e Palermo.

La partita di oggi pomeriggio è stata sospesa per diversi minuti a causa di incidenti e fumogeni. Dopo la ripresa la gara è poi terminata con la vittoria virtuale del Palermo per 2 a 1. Già prima della partita vi erano stati incidenti all’arrivo dei tifosi del Palermo nei pressi del Massimino. Il peggio però doveva ancora accadere, scontri e violenze si sono susseguiti al di fuori dello Stadio. Terribile il bilancio : un poliziotto morto a causa di una bomba carta ed un altro trasportato icon urgenza ospedale per trauma cranico. Decine i feriti. Le squadre e molti tifosi costretti a lungo a rimanere all’interno dello stadio. La guerriglia si scatena ancora alla fine della partita con sassaiole e fumogeni contro le forze dell’ordine. Da una prima ricostruzione degli scontri si presuppone vi sia stata premeditazione da parte dei protagonisti dell’assurda violenza.

Pancalli, il commissario straordinario della FIGC annuncia la sospensione del campionato. Niente gare di calcio durante il week end.

Convocata per lunedi’ una riunione di emergenza del governo con Prodi e i ministri Melandri e Amato, Anche il Coni ha convocato d’urgenza alle 15 di lunedì una riunione straordinaria per prendere decisioni che potrebbero portare a decisoni drastiche per affrontare il problema delle continue violenze negli stadi ed ad una sospensione più lunga delle attività agonistiche.

Rinviate anche le partite delle squadre nazionali in programma per martedì dell’under 21 contro il Belgio a Chieti e mercoledì della prossima settimana a Siena della nazionale maggiore contro la Romania.

Alla famiglia dell’ispettore Raciti vanno le sentite condoglianze della redazione di Toro News

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy