Cesena-Torino, uno-due del Torino: granata meritatamente in vantaggio

Cesena-Torino, uno-due del Torino: granata meritatamente in vantaggio

Primo tempo al Manuzzi / Calcio di rigore decretato da Guida: Brienza trasforma e riapre la partita. Gli animi si scaldano sul finire del primo tempo

Il Torino scende in campo al “Dino Manuzzi” di Cesena con una formazioni inedita: El Kaddouri e Vives in panchina, in mediana Ventura schiera Benassi e Farnerud. Contro le accelerate del Cesena, la difesa guidata da Moretti, Maksimovic e Jansson non soffre e, anzi, riesce ad impostare con una certa facilità: lo testimonia l’unico tiro verso la porta di Padelli in questa prima frazione di gioco.

Nonostante alcuni banali errori di impostazione – elementari passaggi che sembrano a volte pesare come macigni – il Torino sta legittimando il vantaggio. I granata conducono 2-0: il primo gol porta la firma di Marco Benassi, servito splendidamente da Farnerud a sua volta innescato da un rapido movimento di Quagliarella. Il numero 94 lascia partire un destro violento (ma non imparabile) che non lascia scampo a Leali.

Il Toro alza il baricentro, e due minuti dopo trova il raddoppio: Quagliarella sfrutta una palla vagante in area di rigore e appoggia in rete, con la colpevolezza (ancora) di Leali. In entrambe le occasioni, il portiere romagnolo avrebbe sicuramente potuto fare di più.

Sul finale di primo tempo, con grande difficoltà il Cesena riesce a riaprire la partita: Guida decreta un calcio di rigore per un presunto fallo in uscita di Padelli su Franco Brienza. Ammonizione per l’estremo difensore granata e tiro dagli undici metri: Brienza spiazza Padelli e riapre la partita. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy