Cesena-Torino 2-3, quanta fatica! Maxi Lopez risolve la partita all’ultimo minuto

Cesena-Torino 2-3, quanta fatica! Maxi Lopez risolve la partita all’ultimo minuto

Finale al Manuzzi / Ingenuità di Jansson, Brienza fa 2-2 su rigore. Poi si sveglia Maxi Lopez: la “Gallina de oro” segna il 3-2 finale

Nell’intervallo Ventura toglie Darmian, che aveva accusato dolori fisici in seguito ad uno scontro nella prima frazione di gioco. In campo Masiello. Entreranno anche Maxi Lopez, al debutto in campionato dopo lo scampolo di partita in Coppa Italia, e Omar El Kaddouri.

La retroguardia non accusa l’assenza di Kamil Glik, Pontus Jansson si è fatto le ossa in fretta e ora è un vero e proprio valore aggiunto per Ventura. Ad onor di verità, l’attacco romagnolo non ha mai creato seri pericoli: sia Djuric che Brienza sono stati ripetutamente fermati dalla difesa attenta e compatta come quella granata, oggi praticamente insuperabile.

In questi secondi 45′ di gioco il Torino ha avuto numerose occasioni per segnare il 3-1 e mettere in ghiaccio il risultato, ma per un motivo o per l’altro non c’è mai stato l’affondo decisivo. Prima Quagliarella e poi Maxi Lopez hanno scialacquato due ghiotte occasioni.

E per due occasioni sprecate, il Cesena punisce. Ancora con Franco Brienza. E’ la dura legge del calcio. Jansson controlla maldestramente un pallone con il braccio – l’unico errore di una partita perfetta – e per Guida è di nuovo calcio di rigore. E come nel primo tempo, Brienza beffa Padelli con un cucchiaio.

Il “Manuzzi” esplode, ma la gioia dura veramente poco. Quagliarella in contropiede manda in porta Maxi Lopez: tocco delicato con il destro e 3-2. Questo è il risultato finale al termine di una partita non bella, ma sicuramente intensa dal punto di vista atletico e delle emozioni. Il Torino chiude il girone di andata con 22 punti, gettando le basi per una salvezza tranquilla.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy