Cesena, una sola punta ma tanti centrocampisti che possono colpire il Toro

Cesena, una sola punta ma tanti centrocampisti che possono colpire il Toro

Verso Cesena – Torino / Da Defrel a Brienza la velocità dei romagnoli può far male alla difesa granata, che dovrà stare attenta

Commenta per primo!

A volte si può giocare con un modulo all’apparenza molto offensivo ma in realtà assai difensivo, o viceversa.

Quest’ultimo è il caso del Cesena di Mimmo Di Carlo, che si presenterà con ogni probabilità al cospetto del Torino con una sola punta, Rodriguez, supportata però da una temibile serie di centrocampisti e mezze punte, abili a inserirsi, a cercare il tiro e in generale a creare grattacapi alla difesa del Toro, molto forte sui palloni aerei ma spesso in difficoltà sui giocatori rapidi e veloci, come accaduto con Keità mercoledì sera.
Alla spalle dell’unico attaccante romagnolo agiranno infatti alcuni elementi in grado di far male; in primis Franco Brienza, fantasista sempreverde e spauracchio di ogni difesa.
Tra i mediani occhio invece al tiro di Cascione, uno che a Pescara realizzò un gol da cineteca addirittura allo Juventus Stadium, e alla velocità di Gregoire Defrel, pallino di mercato del Toro che sicuramente vorrà mettersi in mostra di fronte ai granata.
Sull’out di destra probabilmente non ci sarà invece un altro giocatore in passato più volte accostato al Torino, ma che mai ha vestito la maglia granata, ovvero l’esterno ex Ascoli e Novara Giorgi, anche lui uno che quando è in giornata è in grado di creare dei pericoli ma che è alle prese con un fastidioso infortunio.
Dunque una boa centrale, un folletto alle sue spalle e tanti uomini pronti ad inserirsi, uomini contro i quali il ripiegamento difensivo e il lavoro di copertura dei mediani sarà fondamentale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy