Che balzo Meité e Aina! In calo Zaza e Belotti: le valutazioni di mercato del CIES

Che balzo Meité e Aina! In calo Zaza e Belotti: le valutazioni di mercato del CIES

Approfondimento / Il CIES ha aggiornato i valori di mercato: salgono vertiginosamente Aina e Meité, si svalutano Belotti e Zaza

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

CIES

Cies Meité Zaza Belotti Aina

L’osservatorio calcistico del CIES (Centro Internazionale per gli Studi sullo Sport) a partire dal 2013, ha sviluppato un algoritmo in grado di attribuire un valore di mercato economico a partire dalle statistiche dei singoli giocatori nei periodi analizzati. Proprio in base al loro rendimento, l’osservatorio modifica periodicamente i dati e in questi giorni, in concomitanza con l’inizio del calciomercato, ha aggiornato i valori di mercato dei giocatori dei migliori 5 campionati d’Europa. I freddi numeri spesso non riescono a raccontare tutto ciò che viene espresso sul campo e a maggior ragione questo algoritmo non può essere perfetto. È comunque uno strumento abbastanza accurato e può fornire spunti interessanti anche in vista del calciomercato.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Glik hard core - 3 mesi fa

    gli stessi che dicevano che eravamo da b l’anno che ci qualificammo in europa league quindi sono oro colato hahahah

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abatta68 - 3 mesi fa

    Belotti è il nostro capitano, il nostro centravanti e anche quello che meglio incarna il nostro spirito. Questo conta più di ogni altra cosa, perlomeno per noi… che poi valga 40, mentre prima valeva 70… chissenefrega! non è che oggi Belotti valga meno, è sempre lo stesso giocatore! e infatti ce lo teniamo stretto, perchè l’unico vero momento in cui non varrà più nulla è quando se ne andrà, fosse anche per 100 milioni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Vanni - 3 mesi fa

    Ma se Zaza a luglio valeva 24.1 perché ce lo hanno venduto a 14 ad agosto? In un mese svalutato di 10?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. MarchigianoGranata - 3 mesi fa

    Nel calcio ormai parlare di milioni di euro é come parlare di bruscolini; sono cifre spaventosamente alte.
    Ma il giocattolo prima o poi si romperà e si tornerà a parlare di cifre più consone e reali con buona pace dei vari procuratori/ manager.
    Ritengo comunque la maggior parte dei giocatori, tra cui molti dei nostri Granata, stravalutati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Torello_621 - 3 mesi fa

    Questi valori sono puramente indicativi, senza comportare alcuna obbligazione, come i valori su 4 ruote per le auto e/o le perizie immobiliari. Quel che conta sono i soldi che in un dato momento un soggetto è disposto a pagare ad un altro per un dato giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Il valore di una macchina è quello, puo’ variare un poco ma è quello.
      Tu puoi anche mettere in vendita una panda del 2005 a 30000€ ma non è che se trovi un benefattore disposto a darti quei soldi varra’ 30000. La quotazione sara’ sempre quella di 4 ruote (o Eurotax giallo/blu)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torello_621 - 3 mesi fa

        È solo un modo diverso di trattare l’argomento. Estremizzando il punto di vista sul prezzo (come tale ogni ragionamento limite va preso con cautela) la panda non vale nulla sino a quando non c’è qualcuno disposto a pagartela. Se sei in difficoltà economiche accetteresti probabilmente qualsiasi prezzo inferiore alla valutazione, se vivi tranquillo respingi ogni offerta per te non interessante. Analogamente i giocatori, finché sono tuoi sono un costo, quando vuoi realizzare il valore vero è solo il prezzo che ti pagano. Quando il Toro è fallito, avevamo in teoria molto valore nei giocatori, ma mancavano i liquidi e le conseguenze sono state le ben note.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 mesi fa

          Il fatto che accetteresti qualsiasi offerta.non cambia di una virgola il.valore oggettivo che è dato da tanti fattori

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Il_Principe_della_Zolla - 3 mesi fa

    Articolo che va diretto nella top five del “chissenefrega”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 3 mesi fa

    Ricordo che qui alcuni sostenevano che il prezzo lo facessero SOLO domanda ed offerta.
    Chissà che fine hanno fatto costoro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CUORE GRANATA 44 - 3 mesi fa

      Ciao Simone e Buona Giornata.Sono tra quelli che sostengono che per un calciatore il “prezzo” lo fa il mercato.Non stiamo parlando di beni fungibili con un prezzo di listino che può essere scontato.La valutazione nel ns. caso,come già detto,è opinabile e dipende da molteplici fattori.Chi oggi investirebbe 40mln. su Belotti? Mi “preoccupa” invece la valutazione data a Meitè…Il Pres. per ora “tiene duro”(ipse dixit) ma a Giugno..chissà.SEcondo me stà già assaporando una succosa plusvalenza!FVCG!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. GranataForce - 3 mesi fa

        E aggiungo, vista l’esperienza negativa, di non aver ceduto Belotti quando gli offrivano 60/70 milione, memore, oggi come oggi non perderà sicuramente il treno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 3 mesi fa

          A posteriori siamo tutti bravi a giudicare.
          Il gallo è rimasto al Toro per andare a disputare i mondiali (e sappiamo come è finita).
          Se fosse andato non è escluso che sarebbe arrivato qualcuno a proporgli i famosi 100mln per rescindere il contratto.
          Godiamocelo e basta!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. GranataForce - 3 mesi fa

            D’accordo con te, dico la stessa cosa sulle capacità di Premonizione proprio nell’articolo su Iago, N’Kolou, e Sirigu. Io dicevo che Cairo potrebbe questa volta non voler tirare troppo la corda

            Mi piace Non mi piace
      2. Simone - 3 mesi fa

        Ciao Cuore Granata, buona giornata anche a te.
        Il valore di partenza di un giocatore è dato da fattori oggettivi e non opinabili (se vai sul sito del CIES troverai anche l’algoritmo utilizzato). Un po’ come le polizze infortuni o RCA che hanno dei parametri ben precisi per valutare un “danno”.
        Dal valore di partenza poi ci si può muovere in più ed in meno in base alle esigenza del cedente o dell’acquirente.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. granatadellabassa - 3 mesi fa

    Le valutazioni economiche dei calciatori sono sempre opinabili e anche frutto di situazioni contingenti (esempio urgenza di acquistare un determinato profilo o esigenza di sfoltire la rosa). Però è corretto che Aina e Meitè siano in crescita mentre Belotti e Zaza in calo. Speriamo che nel 2019 le due punte tornino a fare gol.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 3 mesi fa

      Puoi avere anche fretta di comprare un giocatore ma il prezzo da cui si parte è più o meno quello.
      Zappacosta era valutato 14 ma il Chelsea necessitava urgentemente di un terzino dx e ne hanno offerti 28.
      Non è che da quel momento valeva 28 ma sempre 14. È aumentato di valore xké è andato a giocare in Premiere League in un top team (ora è quotato 20)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. alrom4_178 - 3 mesi fa

    Sig. Luciani ci faccia capire : nell’articolo precedente Zaza era un “pezzo importante “arrivato al Toro ora scopriamo che vale meno di quando arrivò in granata ( che è ppoi ciò che pensiamo tutti quanti ).Nel prossimo articolo quale altra scoperta faremo ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Orson - 3 mesi fa

    Alla fine il prezzo però lo fa il mercato. Nessuno ti da quei soldi per Belotti o Zaza, infatti, mentre a naso per Aina quel prezzo è basso, vale molto di più.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-13965746 - 3 mesi fa

    Non so quali sono i parametri usati ma anche se i numeri sono freddi hanno perfettamente ragione
    In pratica chi valeva tanto vale poco e chi valeva di meno vale di più
    NON È PER CASO CHE CHI HA LA PANCIA PIENA NON HA PIÙ FAME

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy