Che plebiscito per il Torino: l’annata granata parte bene

Che plebiscito per il Torino: l’annata granata parte bene

In Sisport / Cinquemila tifosi ad assistere a un allenamento intenso e ad alti ritmi sotto il sole del 10 luglio

Domenica di luglio, temperatura e percentuale di umidità alle stelle, sole che picchia come un forsennato: ci sarebbero tutti gli ingredienti per scegliere una giornata al mare, invece cinquemila tifosi granata scelgono di non mancare al primo giorno di scuola del Torino 2016-2017. Non è reduce, il club granata, da una stagione che resterà negli annali, quel 205-2016 che per molti resterà l’annata del rimpianto; non ci sono stati, almeno fino ad oggi, colpi di mercato di quelli che possono far sognare: ma l’accoglienza del popolo granata è stata un bel segnale e si può dire che l’annata del Torino di Mihajlovic è partita sotto questo aspetto nel migliore dei modi.

Ciò che ha spinto così tanta gente ad affollare la Sisport è stata certamente la curiosità e la voglia di novità, e Mihajlovic sembra essere riuscito a portare quella ventata di aria fresca che era fisiologicamente necessaria. I cinquemila del centro Sisport hanno sostenuto la squadra assistendo a un allenamento intenso e mantenuto subito su buoni ritmi da parte di tutti i giocatori. Erano assenti Jansson e Martinez (reduci dalle fatiche con le proprie nazionali) e Bruno Peres, per non meglio precisati motivi familiari; Maksimovic, Obi, Gazzi, Maxi Lopez e Alfred Gomis si sono limitati a palestra e corsetta. Gli altri effettivi sono stati coinvolti in un allenamento completo e intenso, tra possesso palla, partitella a ranghi misti e una piccola parte atletica sul finire della seduta, antipasto di quella che sarà la vera e propria preparazione fisica di Bormio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy