Chievo-Torino 0-1, D’Anna: “I cambi granata hanno fatto la differenza”

Chievo-Torino 0-1, D’Anna: “I cambi granata hanno fatto la differenza”

Le parole dell’allenatore del Chievo nel post-partita

di Redazione Toro News
VERONA, ITALY - SEPTEMBER 30: Chievo Verona coach Lorenzo D Anna looks on before the Serie A match between Chievo Verona and Torino FC at Stadio Marc'Antonio Bentegodi on September 30, 2018 in Verona, Italy. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Al termine di Chievo-Torino, ha parlato il tecnico clivense Lorenzo D’Anna: “Ha vinto la miglior qualità. Sì la differenza l’ha fatta Zaza quando è entrato. Ho visto un Chievo tosto concentrato che ha fatto un gran primo tempo e un buon secondo. Possiamo solo recriminare su gol e su un’altra imbucata di Zaza. Buona prestazione, non posso lamentarmi ma i cambi del Torino hanno fatto la differenza”.

Chievo-Torino 0-1, Mazzarri: “Belotti-Zaza con Iago? Certo che si può”

Ancora D’Anna in conferenza: “Speso tantissimo nel primo tempo, il Torino ha qualità, ha qualità sugli esterni.  Abbiamo speso tanto nel primo tempo ma poi non siamo calati tanto. È stata una partita aperta e non abbiamo rischiato tanto. Djordjevic dall inizio? Stepinski ha giocato più partite ravvicinate e là davanti ci serviva qualcuno che facesse salire la squadra. Ha fatto bene fino alla botta presa. Ricominciare in modo diverso? No abbiamo fatto bene comunque, dobbiamo continuare. Giaccherini ha sentito tirare un muscolo, aspettiamo a dare giudizi. La risposta della squadra non ha soddisfatto solo me ma penso tutti”

LEGGI: Mazzarri: “Zaza-Falque-Belotti, certo che si può”

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13967438 - 2 mesi fa

    Anche il passaggio illuminante di Meggiorini ha fatto la sua parte.
    Bene i tre punti, male il gioco fino al 75º, poi dopo i cambi almeno abbiamo giocato e anche sprecato il raddoppio.
    Sarebbe da ripartire così anche col Frosinone, solo che temo le Mazzarrate nell’undici titolare.
    De Silvestri era da recuperare e far rifiatare (già a Udine era malconcio, a Bergamo poi si è scassato e oggi gli si è dato il colpo di grazia).
    Gli esterni non sono dei consumabili da sacrificare finché hai qualcuno da metter dentro, perché sennò poi tocca passare al modulo a 4 e si è visto con quel genio di Mihajlovic come va a finire!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. roplo - 2 mesi fa

    onore al Chievo sceso in campo bene ….solo vi siete spompati nel finale e ne abbiamo approfittato altrimenti in x non sarebbe stato un furto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy