Claudio Sala: “Toro, ora devi vincere a Marassi”

Claudio Sala: “Toro, ora devi vincere a Marassi”

Esclusiva TN, il doppio ex di Genoa – Torino: “Padelli? Non colpevolizziamolo troppo. Solo chi non gioca non sbaglia”

Commenta per primo!

Claudio Sala, detto “Il Poeta del gol”, è stato uno dei più grandi simboli della storia granata, conquistando con il Toro lo scudetto del 1976 sotto la guida di Gigi Radice e la Coppa Italia del 1971. Per lui, con la maglia del Torino, 365 presenze e 22 gol, prima di approdare al Genoa, dove mise insieme 41 presenze dal 1980 al 1982.

Claudio Sala, Genoa – Torino è una partita che lei sente particolarmente.
Sì, anche se si tratta di due esperienze completamente diverse: a Torino ho giocato 11 anni (dal 1969 al 1980 ndr), mentre a Genova solo per due stagioni alla fine della carriera.

Domani sera invece che partita dobbiamo aspettarci tra rossoblu e granata?
Una bella sfida. Il Genoa ha fatto un gran campionato, e come il Toro corre ancora per l’Europa, anche se la squadra di Ventura, perdendo in casa contro l’Empoli mercoledì, ha complicato le cose.

Le ha complicate irrimediabilmente?
No, non irrimediabilmente, però ora per sperare bisogna vincere a Marassi. Non ci sono alternative.

Dopo la sconfitta con l’Empoli si è parlato molto dell’errore di Padelli. Qual è il suo giudizio sulla vicenda?
Padelli ha fatto un errore, e anche piuttosto evidente. Ora però non colpevolizziamolo troppo. I portieri sbagliano, come tutti, e io sono sempre convinto che solo chi non gioca non sbaglia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy