Colantuono: “Allenare il Toro è eccezionale. Baselli e Zappacosta saranno il futuro granata”

Colantuono: “Allenare il Toro è eccezionale. Baselli e Zappacosta saranno il futuro granata”

Le parole / L’ex allenatore del Torino ha aggiunto: “Vedere Superga è stato davvero toccante: per questo non ho mai voluto prendere in giro i tifosi”

1 Commento
Colantuono

Stefano Colantuono ha parlato nella trasmissione “Dalla  Parte Del Toro”, e si è pronunciato su quella frase che disse dopo Torino-Brescia, in cui i granata non riuscirono a salire in Serie A (“Torno all’Atalanta, casa mia”). Le sue parole sono state di estremo riguardo per la piazza e la tifoseria granata: “Quella fu una frase detta caldo dopo una grande delusione: speravamo di fare il salto di categoria, ma non ce la facemmo. Fu un anno molto tribolato. Io mi sono trovato benissimo a Torino, nonostante le scorie della retrocessione in Serie B dell’anno precedente. Allenare il Torino fa curriculum, è eccezionale, per storia, blasone: è un club tra i più importanti d’Italia, senza voler essere sdolcinato. Ho detto quella frase per non prendere in giro i tifosi, sono stato onesto”.

Colantuono ha poi continuato: “Quando vedi Superga, è talmente toccante ed importante che non si può prendere in giro quei tifosi: ho preferito dirlo subito, magari ho sbagliato, ma l’ho fatto in buona fede. Cairo, Ventura e Petrachi stanno facendo un lavoro meraviglioso, non si può dire nulla al Torino: dalla Serie B ad oggi sono state fatte cose davvero importanti, è arrivata addirittura l’Europa League, un traguardo di livello. Zappacosta e Baselli sono secondo me eccezionali, li ho fatti anche esordire: Petrachi mi chiese conferma sul loro talento, quando li volle comprare, e io gli dissi di procedere tranquillamente. Zappacosta è stato un po’ chiuso soprattutto all’inizio perché c’è Bruno Peres che è un titolare fisso che ti può anche cambiare la partita, ma ha una grande prospettiva. Baselli ha sfruttato invece l’occasione: questi ragazzi faranno la fortuna del Torino secondo me”.

Infine, Colantuono ha concluso: “La maglia del Toro è molto pesante, quindi sommariamente sono stati molto bravi entrambi. Hanno caratteri buoni ed importanti, sono sempre disposti ad imparare, hanno davvero tanta fame: potrà essere la loro chiave per diventare grandi. Domani, contro l’Atalanta può essere una bella partita, le squadre hanno risistemato la classifica, potranno giocare con serenità e la partita può venire bene. Baselli può fare bene anche domani, potrebbe decidere il match“.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Puliciclone - 1 anno fa

    Ancora mi ricordo quella finale play off..!! Schierasti il Toro con il 3-5-2 quando per tutto l’anno giocammo con il 4-4-2… All’andata ce la rubarono, ma al ritorno la buttasti via tu, Cola de Coccio!!! Ma vi ricordate come giocava il Toro con questo qui?? Palla lunga e pedalare, daje daje daje e niente più!! La sera stessa della finale sfumata disse appunto che tornava a casa, a Bergamo. Quando fallì anche lì disse “Finalmente l’Udinese, si avvera un sogno” ed ora è già a casa a fare la maglia! Allenatore scarsissimo!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy