Con Guida ancora nessuna vittoria

Con Guida ancora nessuna vittoria

di Valentino Della Casa

Non è la prima volta che Marco Guida incrocia il Torino in campionato, anche se il bottino per i granata è relativamente magro: una sconfitta e un pareggio. Relativamente, però, perché se infatti i granata persero malamente 2-1 all’esordio contro il Varese, altrettanto non si può dire del pareggio per 1-1 rimediato a Reggio Calabria, contro una Reggina…

di Valentino Della Casa

Non è la prima volta che Marco Guida incrocia il Torino in campionato, anche se il bottino per i granata è relativamente magro: una sconfitta e un pareggio. Relativamente, però, perché se infatti i granata persero malamente 2-1 all’esordio contro il Varese, altrettanto non si può dire del pareggio per 1-1 rimediato a Reggio Calabria, contro una Reggina in forma e con un Toro che disputò una delle sue migliori partite stagionali.

Già, perché quel Torino, in cui segnò Rolando Bianchi (poi infortunatosi e fuori a lungo) aveva dato segnali di svolta, dopo l’inizio incerto cui era andato incontro. Tanta corsa, tanti passaggi e tante azioni. Unica, costante pecca i pochi goal: non è stato solo in quella partita (o quella contro la squadra di Sannino) che la squadra di Lerda seminasse tantissimo e raccogliesse poco o nulla.

Ora tanto è di nuovo cambiato da quella partita: il Torino arriva da una sconfitta (un po’ beffa, un po’ no) contro l’Atalanta e ha immediato bisogno di riscatto contro il Vicenza, una squadra che sta facendo molto bene in questo campionato. Una vittoria (la prima, con l’arbitro che fece discutere per un rigore non assegnato al Toro per un fallo di mano dei varesotti) potrebbe rialzare il morale. E portare un segno positivo, alle statistiche con questo fischietto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy