Con la Bormiese il primo Toro della stagione: in campo l’attuale formazione tipo

Con la Bormiese il primo Toro della stagione: in campo l’attuale formazione tipo

Verso il match / L’amichevole odierna inaugurerà il ciclo di questo ritiro: contro i padroni di casa Mazzarri ruoterà molto, ma partirà con l’undici – in questo momento – ideale

di Federico Bosio, @fedebosio19

Manca sempre meno alla prima uscita, seppur non in gara ufficiale, di questa stagione per il Torino e com’è inevitabile che sia cresce l’attesa tra i tifosi per scoprire quali saranno le prime indicazioni tattiche che Mazzarri regalerà: pur essendo necessario tenere a mente il livello degli avversari, l’amichevole odierna – calcio d’inizio alle ore 17 – contro i padroni di casa della Bormiese fornirà inevitabilmente spunti importanti in termini di ricezione e miglioramento tattico anche per il tecnico granata, che in questa prima settimana di lavoro ha dimostrato di concentrare il proprio lavoro con particolare attenzione sui movimenti della fase difensiva.

L’allenatore toscano ha sin da subito lasciato intendere quali siano, allo stato attuale delle cose e dunque non necessariamente in via definitiva, le pedine maggiormente pronte e sulle quali ha intenzione di puntare schierandole nell’ipotetico undici titolare. Considerando che i quattro nazionali – Ljajic, Niang, Ansaldi ed Obi – devono ancora raggiungere i compagni e che con ogni probabilità saranno per quest’oggi indisponibili tre pedine – Bonifazi, Edera e Boye sono infatti a riposo da un paio di giorni per rispettivi affaticamenti – l’attuale formazione ideale dei granata si prospetta dipinta con il seguente ordine, nel 3-5-1-1 sino a questo momento sperimentato: di fronte a Sirigu la linea a tre sarà composta da Moretti, Nkoulou ed Izzo, con il primo colpo di questo mercato schierato sul centro-destra.

La linea di centrocampo vedrà De Silvestri agire sulla corsia destra e Berenguer su quella sinistra, mentre gli interni saranno Baselli e Lukic ai lati di Rincon. Il serbo, che sta svolgendo un ottimo ritiro ed appare perfettamente integrato nel gruppo e nei meccanismi, appare direzionato a vincere questo primo ballottaggio con Meite fondamentalmente per via del fatto che si sta allenando da più tempo rispetto al francese. In attacco, poi, sarà Iago Falque ad agire alle spalle di Belotti. Questo l’undici che calcherà il campo dal primo minuto, ma la certezza è un’altra: oggi ci sarà spazio per tutti. Praticamente certa una totale rotazione degli interpreti tra primo e secondo tempo, di modo che tutti i giocatori attualmente a disposizione scendano in campo per un tempo di gioco. Tra questi, anche i ragazzi della Primavera aggregati in questi giorni in Valtellina: per loro il gettone sarà anche un premio dopo una settimana di lavoro ad alti livelli vissuta in mezzo ai ‘grandi’.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. steacs - 1 settimana fa

    Bormiese – Cairese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Pepe - 1 settimana fa

      beh sei un cretino fattelo dire, rimani in spagna e tifa spagna di gente stupida come te non ne abbiamo bisogno scemo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. steacs - 1 settimana fa

      Facile insultare dietro la tastiera eh?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pepe - 1 settimana fa

        tu fai sempre la stessa cosa con il toro presidente giocatori etc. passi il tuo tempo provocando, tu si puoi? sei un ipocrita

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granat....iere di Sardegna - 1 settimana fa

    In sostanza una diga davanti alla difesa e due mezze ali dai piedi migliori a fare gioco…va bene…magari non saremo belli ma probabilmente difficili da affrontare

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy