Contro il Siena quattro squadre in corsa per l’Europa

Contro il Siena quattro squadre in corsa per l’Europa

Il Siena è reduce da tre gare casalinghe consecutive nelle quali ha raccolto una vittoria (contro il Toro) e due sconfitte. Prima ha visto i nerazzurri di Mancini laurearsi Campioni d’Italia e poi i blucerchiati di Novellino rilanciare le proprie aspirazioni europee.
Alla squadra allenata da Mario Beretta restano ora da giocare due partite in trasferta e due al Franchi,…

Commenta per primo!

Il Siena è reduce da tre gare casalinghe consecutive nelle quali ha raccolto una vittoria (contro il Toro) e due sconfitte. Prima ha visto i nerazzurri di Mancini laurearsi Campioni d’Italia e poi i blucerchiati di Novellino rilanciare le proprie aspirazioni europee.
Alla squadra allenata da Mario Beretta restano ora da giocare due partite in trasferta e due al Franchi, tutte contro formazioni che ambiscono ancora ad un piazzamento in Europa.
Domenica i bianconeri faranno visita all’Atalanta, privi di Galloppa squalificato, e tenteranno di muovere la classifica, che ristagna a quota 34, un gradino sopra ai granata.
I nerazzurri di Colantuono si trovano al decimo posto, a 7 lunghezze di distanza da un piazzamento Uefa.
Finora gli orobici non hanno fatto sconti giocando al massimo tutte le partite, come testimoniano i successi proprio a Torino e lo sgambetto fatto alla Roma due giornate fa.

Alla terz’ultima il Siena ospita l’Empoli, al momento a quota 50, in un derby infuocato che si rivelerà un crocevia fondamentale per le differenti ambizioni delle squadre in campo. I senesi cercheranno ad ogni costo il bottino pieno (anche se il ruolino di marcia tra le mura amiche non è buono: 3 vittorie, 8 pari e 6 sconfitte) mentre gli azzurri di Cagni vorranno trovare i punti decisivi per assicurarsi una storica qualificazione alla Coppa Uefa.
La settimana successiva i bianconeri toscani sono attesi da una trasferta piuttosto insidiosa in quel di Palermo. La compagine rosanero pare in ripresa dopo il cambio di panchina ed anch’essa come l’Empoli gioca per un posto in Europa. Al momento il sogno Champions è lontano 6 punti, mentre un piazzamento in Uefa pare saldo e consolidato. Bisognerà valutare alla vigilia della gara se i siciliani avranno ancora stimoli ed obiettivi da inseguire oppure se i giochi saranno già fatti.

Stesso discorso per l’ultima giornata di campionato che vedrà il Siena scontrarsi con la Lazio. I biancocelesti si trovano ora al quarto posto con 58 punti, ma sono in una fase calante dopo aver inanellato ben 15 risultati utili consecutivi.
Se Rocchi e compagni dovessero ancora cercare i punti sicurezza per la qualificazione in Champions si tratterebbe di una sfida molto delicata per la formazione di Beretta. Diverso il discorso se i capitolini affronteranno la trasferta toscana alla stregua di una gita di fine anno.
Come abbiamo visto, quindi, il Siena non avrà scontri diretti con squadre pericolanti ma se la vedrà esclusivamente con compagini dalla classifica medio- alta. Sotto l’aspetto puramente tecnico non si tratta perciò di sfide agevoli, ma si sa che nel calcio, soprattutto a fine campionato, sono le motivazioni a fare la differenza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy