Copa America: Martinez e il Venezuela fuori a testa alta, avanza l’Uruguay

Copa America: Martinez e il Venezuela fuori a testa alta, avanza l’Uruguay

Granata in nazionale / Italia Under 21 con un piede fuori ma con un grande Benassi, vince il Marocco ma senza El Kaddouri

Ancora impegni per i granata impegnati con le rispettive nazionali. Andiamo a vedere come se la sono cavata.

 

MARTINEZ E IL VENEZUELA ESCONO A TESTA ALTA – Sconfitta per il Venezuela di Josef Martinez, che perde per 2-1 contro il Brasile di Dunga (privo dello squalificato Neymar) ed esce, non senza lottare, dalla Copa America.
Brasiliani in vantaggio al 9′ con Thiago Silva, che insacca su assist di Robinho, e raddoppio al minuto 32 con Roberto Firmino su assist di Willian.
A inizio ripresa il tecnico venezuelano Sanvicente si gioca il tutto per tutto e inserisce anche l’attaccante granata Martinez ( al posto del già ammonito Seijas), al 46′: buona la sua prova ma il Venezuela riesce solo ad accorciare le distanze all’84’ con Miku con un colpo di testa in tuffo dopo una mischia successiva ad una grande parata di Jefferson su punizione di Arango.

GLI URUGUAYANI E IL MAROCCO – Ora il Brasile se la vedrà con l’ostico Paraguay ( sabato 27 giugno alle 23:30), che ha invece pareggiato per 1-1 contro l’Uruguay: panchina per Gaston Silva, novanta minuti per il centrocampista granata Alvaro Gonzalez. Ora l’Uruguay se la vedrà ai quarti di finale contro i padroni di casa del Cile giovedì notte all’ 1:30 italiana.
Vince invece il Marocco per 3-0 contro la Libia in un match valido per le qualificazioni alla Coppa d’Africa ma, tra i Leoni dell’Atlante, non scende in campo Omar El Kaddouri, impegnato al matrimonio dell’amico e difensore del Genoa De Maio.

 

SITUAZIONE DIFFICILE PER GLI AZZURRINI – Qualificazione appesa a un filo per l’Italia di Luigi Di Biagio agli Europei Under 21: azzurrini che, in Repubblica Ceca, pareggiano per 0-0 contro il Portogallo e, in virtù della precedente sconfitta per 2-1 contro la Svezia e della sconfitta per 1-0 degli scandinavi contro l’Inghilterra, ora devono battere gli inglesi e sperare che le altre due non pareggino. Una situazione molto difficile, con le speranze di qualificazione alle semifinali assai compromesse, così come quelle di qualificazione alle prossime Olimpiadi di Rio de Janeiro nel 2016.

Tra gli azzurrini, a centrocampo, ottima prova del granata Marco Benassi: quantità e qualità, conclusioni da fuori area (vedi l’occasione creata a inizio partita) e il desiderio di provarci fino alla fine. Benassi, come il resto della squadra, ha mostrato una buona condizione atletica, e la vittoria all’Italia è stata negata soprattutto dall’ottimo portiere lusitano José Sa.



0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy