Coppa Italia, parla Drago:”Il Torino è in gran forma, vogliamo evitare brutte figure”

Coppa Italia, parla Drago:”Il Torino è in gran forma, vogliamo evitare brutte figure”

Coppa Italia / Il tecnico del Cesena ha risposto ad alcune domande circa la situazione attuale della sua squadra e sulla partita di domani

Coppa Italia, Derby, Torino, Cesena, Drago

Il tecnico del Cesena Massimo Drago ha parlato della partita di domani sera, all’Olimpico contro il Torino dicendo questo:”Sicuramente è una vetrina per coloro che in questo momento stanno giocando meno oltre che un ottimo test per valutare le condizioni di quesi giocatori reduci da un infortunio come per esempio Valzania e Tabanelli“.

Alla domanda circa la presenza di Rosseti, il tecnico ha risposto:”Certamente, è un attaccante su cui abbiamo puntato molto, purtroppo a causa delle note vicissitudini è stato lontano dal campo per circa due mesi, domani sera avrò l’occasione di valutare l’attuale condizione atletica.

Gli è stato anche domandato se la Juventus possa essere un incentivo a fare ancora meglio, e Drago ha risposto dicendo:”Per noi sarebbe un onore poter affrontare un avversario di grande caratura come la Juventus. Personalmente non ho mai visto lo Juventus Stadium nemmeno da spettatore e poterci andare da protagonista sarebbe davvero una soddisfazione enorme sia per me che per i miei ragazzi.”

In più gli è stato chiesto come sarà la partita doamni, domanda alla quale ha risposto in questo modo:”Partiamo dal presupposto che affrontiamo un Torino in grande forma e che quasi certamente scenderà in campo con una buona parte della formazione titolare, noi dovremo fare una grande prestazione cercando di evitare brutte figure e come in ogni campo proveremo ad imporre il nostro gioco attraverso una pressione alta e costante.”

Infine ha ricevuto una domanda sul Crotone, prossimo avversario del Cesena in campionato, ed ha concluso dicendo: “Risulterà difficile da credere ma in questo momento la mia testa è solamente alla partita di domani sera con il Torino. Detto ciò chiaramente la partita di sabato sarà per me un ritorno a casa e come tale non può che essere una giornata piena di grandi emozioni sia per me che per quelle persone con cui ho lavorato per anni.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy