COPPA ITALIA: ROMA-INTER 6-2

COPPA ITALIA: ROMA-INTER 6-2

Primo tempo scoppiettante per i prossimi avversari del Toro, che si esaltano al cospetto dell’Inter scudettata in crisi di idee rispetto agli uomini di Spalletti. Lo splendido spettacolo offerto dalle due prime squadre della classifica dimostra che la Coppa Italia può ancora avere il suo fascino a dispetto di chi pensa che non interessi più a nessuno. Giallorossi e nerazzurri invece hanno onorato la competizione…

Primo tempo scoppiettante per i prossimi avversari del Toro, che si esaltano al cospetto dell’Inter scudettata in crisi di idee rispetto agli uomini di Spalletti. Lo splendido spettacolo offerto dalle due prime squadre della classifica dimostra che la Coppa Italia può ancora avere il suo fascino a dispetto di chi pensa che non interessi più a nessuno. Giallorossi e nerazzurri invece hanno onorato la competizione nonostante siano entrambe qualificate per la prossima Champions League. La Roma non perde in casa dal 20 settembre scorso in campionato, quando fu proprio battuta dall’Inter per 0-1 (all’Olimpico ha conquistato 16 vittorie e 6 pareggi). L’Inter invece è da 28 turni che non perde in Coppa Italia, successe nel 2002 contro il Bari al Meazza per 1-2.

I gol della Roma nel primo tempo sono stati segnati da Totti, De Rossi, Perrotta e Mancini, Crespo ha ridotto le distanza per l’Inter, Figo ha colpito un palo, qualche responsabilità da parte di Toldo che è tornato titolare per l’occasione dopo molta panchina. Mexes è uscito alla fine del primo tempo per un guaio muscolare e a questo punto è incerto per domenica, così si è fatto male ad una spalla Doni. Nella ripresa ha aperto le marcature nuovamente la Roma questa volta con Panucci. Ha risposto subito dopo l’Inter con Crespo. La partita si è mantenuta su alti livelli anche se per vedere un altro gol si è dovuto aspettare il finale quando Panucci ha firmato la sua doppietta a seguito di una punizione di Totti.

 

Le due prossime avversarie del Toro, che incontrerà la Roma domenica e l’Inter nell’ultima di campionato, hanno dimostrato di avere ancora fame di vittoria al di là del successo ottenuto in campionato. Dunque il Toro dovrà veramente dare il massimo per cercare di strappare almeno un punto in entrambe le trasferte, sognando l’impresa che, come ha ribadito De Biasi in settimana, manca ancora nella stagione granata.

 

 

 

ROMA: Doni; Panucci, Ferrari, Mexes (Cassetti), Chivu; De Rossi, Pizarro (Tonetto), Taddei (Aquilani), Perrotta, Mancini, Totti. All. Luciano Spalletti

 

 

 

INTER: Toldo; Maxwell (Grosso), Materazzi, Cordoba, Maicon, Zanetti, Dacourt, Stankovic, Figo (Vieira), Crespo, Adriano (Recoba). All. Roberto Mancini

 

 

 

Arbitro: Saccani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy