Crotone, Chievo e Samp: Toro, è la rampa di lancio verso il derby

Crotone, Chievo e Samp: Toro, è la rampa di lancio verso il derby

Con la sfida dell’Ezio Scida si apre un tour de force che porta dritto alla stracittadina. In mezzo, anche la gara di Coppa Italia contro il Pisa…

1 Commento
Miha

Tre partite (+una) per aumentare consapevolezza e grinta: il Torino di Sinisa Mihajlovic apre con la partita di Crotone un trittico di avvicinamento al derby dove è vietato sbagliare, con Benassi e compagni chiamati ad arrivare alla stracittadina dell’11 dicembre con almeno 7 punti, tra la trasferta di Crotone, la gara casalinga contro il Chievo e la sfida di Marassi contro la Samp. In mezzo, la Coppa Italia, contro il Pisa di Gattuso, altro appuntamento da non sottovalutare.

Un tour de force niente male, ma che non può e non deve spaventare l’ambizioso Toro disegnato da Mihajlovic, dal gioco aggressivo e dalla fame infinita, che adesso deve passare il test di maturità che non era riuscito a Carpi: quello della trasferta contro la neopromossa di turno, ultima della classifica, nel momento positivo della stagione. Contro gli emiliani era stato l’inizio della fine, contro il Crotone dovrà essere i principio della cavalcata verso il derby, e non si può davvero partire col piede sbagliato, questa volta. Prima di tutto, perché questo Toro può guardare con ottimismo a se stesso e alle proprie potenzialità (anche in chiave stracittadina), e secondariamente, perché per l’Europa servono punti, e i punti si fanno con la continuità di prestazione. Quindi va bene vincere in casa contro Roma e Fiorentina, ma i grandi traguardi passano sempre dalle piccole insidie, e la partita dell’Enzo Scida è una di queste.

Senza contare, poi, che tre punti conquistati in Calabria, introdurrebbero alla perfezione la gara casalinga contro il Chievo, con il Toro che tra le mura amiche non è mai scivolato, e ha bisogno di conferme anche in questo senso. La sfida più complicata, sulla carta, pare essere quella di Marassi contro la Sampdoria, squadra osticada affrontare tra le mura del Ferraris, e con il derby all’orizzonte a disturbare la tranquillità granata. Ma il Toro, questo Toro deve pensare partita per partita, consapevole del trittico di fuoco che lo aspetta, ma con la testa concentrata sull’affamatissima squadra di Nicola.  E alla fame si può rispondere solo in un modo: con “più fame”, e il Torino di Miha pare averne tanta.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. RobyMorgan - 3 settimane fa

    Perchè solo 7 punti?
    È in grado di farne 9 e ne vogliamo 9!!!!!
    FVCG W il Toro e muerte al Matador! @!@

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy