Dal Derby di Coppa Italia a Marassi: il Torino incrocia di nuovo Doveri

Dal Derby di Coppa Italia a Marassi: il Torino incrocia di nuovo Doveri

I precedenti arbitrali / Dal rosso mancato a Zaza al goal contestato di Higuain in Torino-Napoli: l’arbitro di Roma è ben conosciuto ai granata…

Daniele Doveri, arbitro classe 1977 originario di Volterra ed appartenente alla Sez. AIA di Roma 1, arbitrerà il Torino per l’ottava volta in carriera, la prima dal famigerato Derby di Coppa Italia del 16 dicembre scorso, finito 4-0 per la Juventus. Il risultato rotondo incassato dai granata smorzò le polemiche, ma l’arbitro romano risparmiò per due volte il secondo giallo ad un Simone Zaza già ammonito: prima dopo un’entrata a Ichazo sulla linea di porta, poi per una spinta volontaria a Glik. Il centravanti bianconero, poi, segnò il goal iniziale che spianò la strada ai bianconeri con un gran sinistro. Nel secondo tempo, poi, Doveri tirò fuori un rosso diretto a Molinaro; dopo quell’espulsione, il Torino naufragò allo Juventus Stadium subendo altre tre reti.

L’ultimo Juventus-Torino non è stato peraltro l’unico incrocio tra Doveri e il Torino che finì tra le polemiche. Parliamo del Torino-Napoli dell’aprile 2014. In quell’occasione, gli azzurri di Benitez espugnarono il campo dei granata grazie a una rete di Higuain in extremis. Il campione argentino si liberò di Glik con un fallo, intralciando la corsa del granata con le gambe. Ma per Doveri fu tutto regolare e gli azzurri portarono a casa i tre punti.

In Serie A, inoltre, Doveri ha arbitrato due Torino-Inter: quello del 20 ottobre 2013 (3-3, con i granata che agguantarono il pari grazie a una punizione di Nicola Bellomo) e quello del 31 agosto 2014 (0-0). In quest’ultima occasione, concesse un rigore al Torino piuttosto generoso, che poi fu fallito da Marcelo Larrondo.

Il bilancio attuale è comunque in perfetto equilibrio: due vittorie, due pareggi e due sconfitte. Il primo precedente risale all’11 settembre 2010, data in cui il Torino di Lerda riuscì a sbancare il campo del Sassuolo (1-2). In quella stagione il fischietto romano diresse anche la vittoria casalinga contro l’Empoli a dicembre e la sconfitta all’Olimpico contro l’Atalanta (1-2).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy