Dall’Inghilterra: la felicità di Hart dal ritiro della Nazionale

Dall’Inghilterra: la felicità di Hart dal ritiro della Nazionale

Nuovo acquisto / Il neo-portiere granata ha dimostrato un grande sorriso ed una grande serenità in ritiro: l’effetto granata gli ha giovato, secondo i media inglesi

Hart

Il nuovo acquisto del Torino Joe Hart è rimasto poco nel capoluogo piemontese, a causa della sua convocazione nella Nazionale inglese che lo schiera titolare: il giocatore è arrivato in ritiro insieme ai suoi compagni con un volto più disteso, che sembrava quasi spensierato. Come mai questo atteggiamento alquanto rilassato? L’effetto granata!

Secondo il Sun, infatti, che segue da vicino il ritiro della Nazionale britannica, il portiere Joe Hart, dopo aver firmato il contratto con il Torino e aver aperto una nuova porta sul suo futuro, è cambiato: il suo atteggiamento è sembrato molto calmo, rilassato, come se fosse molto più tranquillo rispetto al periodo successivo agli Europei francesi, in cui non è riuscito ad esprimersi al meglio incorrendo anche in alcuni errori. Queste sviste hanno anche spinto Pep Guardiola, nuovo allenatore del Manchester City, a preferirgli un altro portiere, cosa che ha creato nell’estremo difensore britannico un grande sconforto.

Hart
Joe Hart, nuovo portiere del Torino

Ma questo periodo di tristezza, ormai, sembra lontano, in particolare secondo i media inglesi: la cura granata ha avuto un effetto importante su Hart. Il portiere del Torino ha davanti a sé una nuova ed esaltante esperienza, che potrà metterlo in luce e dargli quella tranquillità di cui è stato privato nel corso degli ultimi tempi, e riconquistare anche quella fiducia che ha in parte perso nei tifosi della Nazionale Britannica.

Insomma, Joe Hart pare un portiere rigenerato dall’ambiente del Toro: anche la squadra granata, perciò, può guadagnare qualcosa da queste sue sensazioni. Il campionato è ancora lungo, e si attende con ansia l’esordio dell’ex Manchester City…

13 commenti

13 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. robert - 7 mesi fa

    Questo qui ,con la difesa scalcinata del Toro,si troverà parecchie volte a raccogliere il pallone nel sacco !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Yuri - 7 mesi fa

      Tiè!…ma guarda tu se uno deve viaggaiare con una mano sulla tastiera e una sui cogli…la prima mela..cogli la prima mela, ah. :)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Pablito79 - 7 mesi fa

      Fate Furb

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LoviR - 7 mesi fa

    E se le Società combinassero un’amichevole a Torino?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. ilpalodiBeruatto - 7 mesi fa

    Avete tutti ragione. La nostra storia e’ più vicina allo United ma invitarli non significa per forza gemellarsi ma solo far conoscere la nostra leggendaria storia a chi per età o per “ignoranza calcistica” non la sa. Tutti coloro che vogliono conoscere e soprattutto rispettare il Grande Torino per me sono i benvenuti. Lo stesso vale se vorranno venire a vedere una nostra partita. Ma la società deve aiutarci. Grazie comunque a tutti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Como Granata - 7 mesi fa

    Io ricordo negli anni novanta uno striscione che campeggiava in balconata…soprattutto nei Derby con la scritta: Manchester City and Toro…forever united!….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Djordy64 - 7 mesi fa

    Idea simpatica di Beruatto ma in contrasto con il ns storico gemellaggio o meglio feeling con il M United. Ad ogni modo idea simpatica

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bogianen - 7 mesi fa

      Concordo. Abbiamo molto, ma MOLTO più in comune coll’Utd che col City.
      Il Man Utd ha vissuto tanti anni di B, ha avuto una tremenda sciagura aerea in cui, per fortuna, non sono morti tutti, e prima dell’avvento di Ferguson avevano vinto 7 scudetti (quando arriverà il nostro Ferguson?).
      Il City può essere paragonato a una Lazio o una Samp, che tutto d’un tratto è diventata miliardaria. Hanno subito assunto un insopportabile tono da parvenu. Ho seguito anch’io i loro forum, tutti sorpresi che Hart sia andato in una squadra a loro dire di basso livello, alcuni addirittura ipotizzano una lucrosa vendita alla gobba dopo che Hart si è fatto una solida reputazione in un anno al Toro.
      Ognuno la pensi come vuole, ma per me tra Utd e City scelgo Utd tutta la vita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ilpalodiBeruatto - 7 mesi fa

    Proposta: visto che sulla pagina fb di Joe Hart tanti tifosi del City dicono di non conoscere il Toro o che sono tristi che il loro portiere sia andato in una squadra così e non al milan o la juventus, perchè non invitiamo una delegazione di Citizens per il 4 maggio a Superga per far capire loro cos’è la vera stosia del calcio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Undici Leoni Undici Cuori . Granata dentro. - 7 mesi fa

      Assolutamente d ‘accordo. Od invitarli a vedere una partita in Curva.. Secondo loro il Torino é il perfetto sonosciuto. Questo perché il Toro ha, ancora al momento attuale, poca attrativa mediatica..Cosí si puó far capire loro che il buon Joe da noi é sí arrivato nel Gotha del calcio. Non quello dei denari sonanti, dei sceicchi e altri affaristi plurimiliardari..No..Bensí quello del Cuore !.Cuore Palpitante..Cuore Granata !..Sempre FVCG..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Yuri - 7 mesi fa

      Tieni presente che tanti di quei tifosi che scrivono non avranno manco 15 anni….che cazzo ne possono sapere, giustamente.
      Ciao.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 7 mesi fa

        Io a 15 anni conoscevo la tragedia del United…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. granata70 - 7 mesi fa

      Non siamo gemellati con il M.City

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy