Damascan al bivio di gennaio: prestito o permanenza?

Damascan al bivio di gennaio: prestito o permanenza?

Focus on / Poco spazio in granata per il moldavo, in bilico tra rimanere o cercare spazio altrove

di Redazione Toro News

Sarà un gennaio importante anche per il futuro di Vitalie Damascan, attaccante moldavo di 19 anni ex Sheriff Tiraspol ufficializzato in estate; per lui finora solo allenamenti in prima squadra e qualche presenza con la Primavera.

FUTURO – Lo staff tecnico granata sta attualmente valutando qual è la scelta migliore per il ragazzo, e nei prossimi giorni arriverà ad una conclusione. Si potrebbe optare per un prestito, forse in serie minori o eventualmente all’estero, che permetta al ragazzo di maturare, accumulando i minuti che il Torino non ha potuto garantirgli; non è comunque da escludere la sua permanenza in granata, in un limbo tra Primavera e prima squadra. A Mazzarri piacerebbe trattenere a Torino 22/23 giocatori attorno ai quali far orbitare qualche giovane, e lui rientrerebbe tra questi. Al momento però un esordio in A pare molto complicato, così come uno spazio adeguato nella Primavera di Coppitelli, che può godersi le prestazioni (ed i goal) di Kone, Rauti e Millico. Se il prossimo anno il Torino dovesse formare una seconda squadra in Serie C, di certo sarebbe lo sbocco ideale per il moldavo.

A TORINO – Nel frattempo, però, serve decidere cosa fare nei prossimi sei mesi del diciannovenne moldavo pagato 1 milione e mezzo allo Sheriff Tiraspol e legato al Toro da un contratto sino al 2021. In questi mesi a Torino sicuramente l’impegno da parte di Damascan non è mancato: si allena con la prima squadra ed a questa si aggrega in occasione delle gare di campionato e Coppa Italia tranne alcune eccezioni, malgrado non sia mai sceso in campo e con la Primavera ha raccolto 3 presenze (nelle quali ha servito pure un assist). Se in Italia non è ritenuto ancora pronto, in patria la situazione è totalmente diversa. Nella nazionale allenata dal CT Spiridon si punta molto sul giovane: in Nations League ha collezionato alcune importanti presenze segnando anche il suo primo goal, quello che valse i tre punti nella gara contro San Marino lo scorso 15 novembre. Sebbene il ragazzo sia molto giovane, il Torino deve trovare la soluzione migliore per il giocatore, riuscendo a far crescere un prospetto interessante per il prossimo futuro.

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 2 mesi fa

    Meglio trattenere Damascan, sicuramente più maturo e pronto per la serie A e per il Toro di quanto non lo siano Edera, Parigini e Bonifazi.
    Non arriva dal vivaio,perciò:
    A furor di tifosi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 2 mesi fa

    Sono contento per damascan e spero che emerga, ma affermare che la società non ha soldi per acquistare un giocatore affermato dopo le minchiate fatte ancira questa estate mi sembra un po’ troppo… Che ne pensate ad esempio di Depaul dell udinese, tanto per restare in Italia? Certo se tutti costano troppo e non si vuole nemmeno provarci allora… A noi serve gente buona a centrocampo che sappia venir via palla al piede e che sappia cosa me smistarla. Invece di cercare 150 scommesse e altri da ricondizionare, non sarebbe meglio per una volta prenderne uno buono sul serio?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 2 mesi fa

      evidentemente , no.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Mauro_Mo - 2 mesi fa

    il problema più grande dei nostri giovani è che non vinciamo mai facile, il risultato è sempre in bilico, quindi non li si manda in campo nel finale. Arrivassimo al 60/70esimo con 2/3 gol di scarto (fattibile almeno con le squadre dal 15esimo posto in giù), si potrebbe farli esordire, ma così è troppo rischioso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. GlennGould - 2 mesi fa

    @granata, ottimi interventi. Quando la “lucidita” ha la meglio su altri interventi senza ne’ capo ne’ coda. Ok, ora scatenatevi con il pollici in giu’, ma io lo quoto ampiamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 mesi fa

      Grazie per la considerazione. Io mi immedesimo in un ragazzino che, non conoscendo la lingua e niente altro , ha le palle di cambiare vita e trasferirsi. Magari non sarà un crack ma, io l’ho visto e , fidati, mangia il prato. Si impegna, non fa vita mondana, vuole solo emergere ed io glielo auguro, di cuore. Alcuni postano senza minimamente pensare a cosa scrivono. Altri fanno apposta a fomentare discussioni. Io, se uno si impegna, come lui, lo sostengo , sempre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. marcohelg_385 - 2 mesi fa

    …mettiamo che sia vero che damascan sia stato pagato 1milione e mezzo.. ma se cairo li avesse messi nel fila non era meglio?? ps.sara’ un acquisto bolla di sapone per far sparire qualche soldino… noo??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Grizzly - 2 mesi fa

      Le cagate che si riescono a scrivere non hanno mai fine….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marcohelg_385 - 2 mesi fa

        beato te che detieni la verita’ assoluta e vivi nel paese delle filastrocche

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Grizzly - 2 mesi fa

          Non detengo la verità assoluta, ma evito di scrivere stupidate o accuse buttate lì tanto per dar contro alla società… comunque Damascan è un classe 1999 ed è da poco che sta in Italia, magari ha solo bisogno di tempo per ambientarsi…. o forse sarà un flop però tutte le squadre cercano dei talenti in giro per il mondo sperando di trovare dei fenomeni, a volte ci riescono e a volte no.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13719128 - 2 mesi fa

    Spero di sbagliare ma non credo che possa giocare in una categoria superiore alla Lega Pro. Le poche volte che ha giocato in primavera non ha inciso per niente. Meglio dare spazio a Millico o Rauti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 mesi fa

      Alla terza partita in primavera è stato decisivo per il risultato fornendo assist. Pensa, ti do un dato, ha inciso dopo nemmeno 200 minuti fatti insieme ai nuovi compagni visto che non si è MAI allenato con loro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Vanni - 2 mesi fa

        Capito, un fenomeno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Damascan doveva essere mandato da subito in Primavera. Come si poteva pensare che trovasse spazio con davanti gente come Belotti, Iago, Zaza, Edera, Parigini e Soriano???
    Ci voleva un’epidemia!
    Ma volendo siamo ancora in tempo, Damascan può essere una buona alternativa alla coppia Millico- Rauti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 2 mesi fa

      Per 2 volte Rauti è finito in panchina per fare posto a Damascan. Poi Coppitelli ha deciso che se voleva tornare a fare 3-4 gol a partita e vincere, doveva tornare alla “coppia vincente” Millico e Rauti, più Kone.
      Recita l’articolo: “Damascan: tre partite giocate, ed ha anche fatto un assist!”.
      Domando io: quanti assist e quanti gol a testa hanno fatto Millico, Rauti e Kone in tre partite?
      Mandarlo a giocare con i suoi coetanei di 19 anni, ed aspettare di vedere che succederà quando sarà cresciuto, no?!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ale_gran79 - 2 mesi fa

    Coppitelli non lo ritiene idoneo nemmeno per la Primavera e secondo voi Mazzarri “vorrebbe trattenerlo”?? Secondo me non si ricorda manco il cognome.
    Ennesima operazione di mercato senza senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 2 mesi fa

      Non volevo scrivere ma dopo aver letto il tuo commento, mi sento in “dovere” di fare alcune precisazioni. Damascan ,in primavera , è un fuori quota ed il Toro ne aveva più di 1 fra cui Ferigra. In prima squadra, è vero, è acerbo ma davanti ha gente come Falque ,Belotti, Zaza, basta ? Il ragazzo è serio e si allena con impegno e si sta ambientando. Fidati che il materiale c’è ma bisogna mandarlo da qualcuno che gli insegni il calcio italiano. Mazzarri lo conosce bene e lo stima ma ha una gerarchia. Con i soldi spesi per lui, in Italia , forse prendi 2 16enni con la PlayStation 2 nella borsa. Lui ha grinta da vendere ed è lontano da casa. Non sarà forse un campione ma merita rispetto. Non credi ? Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ale_gran79 - 2 mesi fa

        Ti sei chiesto come mai tra i fuori quota della Primavera e’ quello tenuto più in basso nelle gerarchie? Poi la stima di Mazzarri mi pare indiscutibile: ad oggi 45 minuti giocati in tutto, tralaltro in amichevole durante il ritiro estivo.
        Poi non ho messo in discussione tanto il ragazzo, piuttosto la politica societaria che fa mercato con calciatori all’insegna del “tanto e’ un ragazzino e costa poco”. Saluti a te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 2 mesi fa

        Vedi, le gerarchie non rispecchiano quanto dici tu per il semplice fatto che Damascan, ti piaccia o no, ha molta più esperienza dei primavera e , per lui è la sua crescita , è meglio si integri con i professionisti , per cui, si allena con Mazzarri. Non gioca ? Certo, le partite valgono punti e lui non è pronto, in più ha gente migliore davanti. La politica societaria ? La società non ha capitali per prendere giocatori affermati. Deve cercare questi profili e sperare vada tutto bene. L’Inter con Gabigoal? Vado avanti con i vari Coric Bettella, Plock, Reca e chi più ne ha più ne metta. Loro, gli altri falliscono, spendono milioni, ma sono sempre meglio del Toro ? Se vuoi ti trovo fallimenti in tutte le squadre, tutte, nessuna esclusa, neanche il clan.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Vanni - 2 mesi fa

    E certo, questo è proprio una preoccupazione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy