D’Ambrosio e Darmian: che terzini per il Toro

D’Ambrosio e Darmian: che terzini per il Toro

Alla fine i desideri diventano realtà. Come uno dei tanti del popolo granata che da tempo si augurava di vedere nuovamente D’Ambrosio e Darmian schierati entrambi dall’inizio. Una scelta già attuata da Giampiero Ventura in questo campionato ma ben presto messa nel dimenticatoio….

Alla fine i desideri diventano realtà. Come uno dei tanti del popolo granata che da tempo si augurava di vedere nuovamente D’Ambrosio e Darmian schierati entrambi dall’inizio. Una scelta già attuata da Giampiero Ventura in questo campionato ma ben presto messa nel dimenticatoio. Rispolverata ieri sera, ha portato i sui frutti.

 

PRIMA ATTACCARE POI DIFENDERE – Qualche smaliziato dirà che le sberle di Parma hanno portato a qualcosa di buono: l’accantonamento di Masiello. Non sappiamo se la prestazione più incolore nella stagione del terzino napoletano sia stata la causa dell’assenza dall’undici titolare contro la Lazio. Sappiamo però che D’ambrosio, fra i tre, è quello che garantisce maggiore spinta. Ma del neo-capitano vanno anche registrati i netti miglioramenti in fase difensiva e l’ottima intesa mostrata con Cerci. I due formano una coppia ben assortita come poche altre nel nostro campionato, e chissà che la convocazione in Nazionale del romano non sia di buon auspicio anche per il suo compagno di reparto.

 

PRIMA DIFENDERE POI ATTACCARE – Quasi speculare ma inverso il discorso per Darmian. Il terzino scuola Milan è nato per difendere e in un anno e mezzo a Torino ha convinto tutti, da tempo. Meno abile ad attaccare, questo sì. Poco male per Ventura a cui, vista l’importanza che ricoprono gli esterni d’attacco nel suo modulo, va bene così. Solo in questo modo si può spiegare la prolungata fiducia accordata a Masiello. Fiducia che pare essere scemata da settimana scorsa. Inoltre Darmian si sta lentamente, ma con continuità, applicando anche nell’offesa e il giorno in cui questo progresso si completerà allora in tanti invidieranno il Toro e i suoi terzini.

 

LA SVOLTA – Nella neve di domenica sera D’Ambrosio e Darmian si sono scambiati la fascia. Dopo un prodigioso coast-to-coast di Lulic che mette i brividi al Toro e a Ventura, il tecnico granata decide di dirottare Danilo dall’altra parte: la miglior difesa è l’attacco e le immediate scorribande del Capitano fanno indietreggiare la Lazio. Sarà un caso o forse no ma da una di queste nasce proprio il corner che Jonathas sfrutterà al meglio per regalare i tre punti al Toro. Se davvero i due terzini dimostrano di sapersi interscambiare senza contraccolpi per la squadra ma, anzi, offrono una soluzione in più a Ventura allora per Masiello si fa dura. Durissima.  

 

Lorenzo Bodrero

(foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy